I racconti di Quicksilver

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I racconti di Quicksilver
Titolo originaleQuicksilver Highway
PaeseStati Uniti d'America
Anno1997
Formatofilm TV
Generehorror
Durata90 min
Lingua originaleinglese
Rapporto1,33 : 1
Crediti
RegiaMick Garris
SoggettoClive Barker, Stephen King
SceneggiaturaMick Garris
Interpreti e personaggi
FotografiaShelly Johnson
MontaggioNorman Hollyn
MusicheMark Mothersbaugh
ScenografiaCraig Stearns
CostumiWarden Neil
ProduttoreMick Garris, Ron Mitchell
Produttore esecutivoDonna Dubrow, John McTiernan, Sandra Ruch
Casa di produzione20th Century Fox Television, National Studios
Prima visione
Data13 maggio 1997
Rete televisivaFox

I racconti di Quicksilver (Quicksilver Highway) è un film per la televisione del 1997 diretto da Mick Garris.

È un film horror statunitense a episodi collegati ad una storia principale che serve come presentazione dei due segmenti e che vede Christopher Lloyd nel ruolo di Aaron Quicksilver, un uomo che lavora ad uno spettacolo itinerante e che racconta storie dell'orrore alla gente che incontra. I due episodi vedono tra gli interpreti Matt Frewer, Raphael Sbarge e Melissa Lahlitah Crider. È basato sui racconti brevi Libertà agli oppressi (The Body Politic) di Clive Barker e Denti chiacchierini (Chattery Teeth) di Stephen King.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Mick Garris su una sceneggiatura di Mick Garris con il soggetto di Clive Barker e Stephen King (autori dei racconti),[1] fu prodotto dallo stesso Garris e da Ron Mitchell per la 20th Century Fox Television e la National Studios[2] e girato a Beverly Hills, Santa Monica, Lancaster, Downtown a Los Angeles e a Sherman Oaks in California.[3] con un budget stimato in 4 milioni di dollari.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu trasmesso negli Stati Uniti il 13 maggio 1997[5] con il titolo Quicksilver Highway sulla rete televisiva Fox.[2] È stato poi distribuito negli Stati Uniti in VHS nel 1998 dalla 20th Century Fox Home Entertainment e in DVD nel 2005 dalla Anchor Bay Entertainment.[2]

Altre distribuzioni:[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I racconti di Quicksilver - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 23 febbraio 2013.
  2. ^ a b c I racconti di Quicksilver - IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.com. URL consultato il 23 febbraio 2013.
  3. ^ I racconti di Quicksilver - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 23 febbraio 2013.
  4. ^ I racconti di Quicksilver - IMDb - Box office / incassi, su imdb.com. URL consultato il 23 febbraio 2013.
  5. ^ a b I racconti di Quicksilver - IMDb - Date di uscita, su imdb.com. URL consultato il 23 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione