Duma Key

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Duma Key
Titolo originaleDuma Key
AutoreStephen King
1ª ed. originale2008
1ª ed. italiana2008
GenereRomanzo
SottogenereHorror
Lingua originaleinglese
AmbientazioneDuma Key (località immaginaria in Florida)

Duma Key è un romanzo horror del 2008 scritto da Stephen King, vincitore del Premio Bram Stoker.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Edgar Freemantle è un imprenditore edile che, a seguito di un incidente di lavoro, perde il braccio destro riportando anche gravi danni all'area di Broca, l'area del cervello deputata al linguaggio. Le frequenti dimenticanze lessicali e i suoi improvvisi scatti di aggressività minano fortemente la sua relazione coniugale con la moglie Pam. Il matrimonio si conclude non molto dopo l'incidente quando la moglie, impaurita e sconcertata dall'ingestibilità della situazione, decide di divorziare.

Lo psichiatra di Edgar gli consiglia di distaccarsi dalla sua "vita precedente" trasferendosi in un altro luogo, Duma Key, lontano dagli ambienti a lui familiari. Inizia per il protagonista una nuova vita; egli decide di prendere in affitto una deliziosa villa sul mare, un luogo dai paesaggi suggestivi. Durante il suo soggiorno a Duma, Edgar risulta essere particolarmente affascinato dai tramonti sul mare e decide di ritrarli con delle particolari varianti; in tal modo scopre di avere un talento innato per la pittura.

Spronato dai giudizi positivi della figlia Ilse, e degli amici Jack e Wireman (vicino di casa nonché badante di Elizabeth, l'anziana proprietaria della villa dove vive il protagonista), Edgar decide di mostrare i suoi dipinti ad alcuni esperti dell'ambito artistico. I suoi lavori, seppur inquietanti, ottengono un immediato successo al punto che gli viene proposto di tenere una mostra in una nota Galleria d'arte.

Ben presto i quadri rivelano la loro terribile natura; sembra infatti che i dipinti abbiano alle spalle una propria storia legata alla vita passata dell'anziana Elizabeth. In effetti, anche le circostanze in cui Edgar si ritrova a dipingerli sono particolari, difatti sembra che la mano dell'autore venga guidata da una forza misteriosa che lo spinge a scegliere soggetti spesso tetri e macabri.

I quadri si rivelano essere un mezzo attraverso il quale una malvagia forza oscura sta cercando di liberarsi e intervenire nella realtà.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura