Tullio Dobner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Tullio Dobner (Milano, 1º settembre 1946) è un traduttore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Operando dalla lingua inglese in italiano, è noto principalmente per aver tradotto quasi ininterrottamente Stephen King per 30 anni. Specializzato nei generi letterari poliziesco e horror, ha tradotto anche romanzi western e di fantascienza, e saggi di antropologia, psicologia e attualità. Vive fra Milano e Bergamo.

Nel 2000 ha pubblicato presso Sperling & Kupfer una raccolta di racconti dal titolo I libri che perdevano le parole. Altri racconti sono usciti sulla rivista "Shinigami". Nel 2002 pubblica sul web, tramite il portale Castlerock.it, il suo primo romanzo Schizosofia, mai uscito in forma cartacea.

I principali editori per cui ha lavorato sono: Mondadori, Rizzoli, Longanesi, Bompiani, Sonzogno, Sperling & Kupfer, Frassinelli, Newton Compton, Peruzzo e Euroclub.

Selezione delle opere tradotte[modifica | modifica wikitesto]

Dei quasi 500 titoli da lui tradotti dal 1969 a oggi, se ne elencano alcuni fra i più significativi.

Di Stephen King[modifica | modifica wikitesto]

Di Clive Barker[modifica | modifica wikitesto]

Di John Grisham[modifica | modifica wikitesto]

Di Lawrence Sanders[modifica | modifica wikitesto]

  • Il caso di Lucy Bending (The Case of Lucy Bending), Sperling & Kupfer, Milano 1985.
  • Il decimo comandamento (The Tenth Commandment), Sperling & Kupfer, Milano 1987.
  • Il secondo peccato mortale (The Second Deadly Sin), Sperling & Kupfer, Milano 1989.
  • La seduzione di Peter (The Seduction Of Peter S.), Sperling & Kupfer, Milano 1990.
  • Il secondo peccato mortale (The Second Deadly Sin), Sperling & Kupfer, Milano 1992.
  • Il quarto peccato mortale (The Fourth Deadly Sin), Sperling & Kupfer, Milano 1992.
  • Il dossier (The Timothy Files), Sperling & Kupfer, Milano 1993.
  • Il settimo comandamento (The Seventh Commandment), Sperling & Kupfer, Milano 1995.

Di Jonathan Kellerman[modifica | modifica wikitesto]

Di Sidney Sheldon[modifica | modifica wikitesto]

  • La rabbia degli angeli (Rage of Angels), Sperling & Kupfer, Milano 1981.
  • Padrona del gioco (Master of the Game), Sperling & Kupfer, Milano 1983.
  • E le stelle brillano ancora (The Stars Shine Down), Sperling & Kupfer, Milano 1993.
  • Dietro lo specchio (Tell Me Your Dreams), Sperling & Kupfer, Milano 1999.
  • L'amore non si arrende (The Sky Is Falling), Sperling & Kupfer, Milano 2001.
  • L'altra faccia di mezzanotte (The Other Side of Midnight), Sperling & Kupfer, Milano 2002.
  • Hai paura del buio? (Are You Afraid of the Dark?), Sperling & Kupfer, Milano 2004.
  • Una stella continua a brillare (The Other Side of me), Sperling & Kupfer, Milano 2005.

Di Phillip Margolin[modifica | modifica wikitesto]

  • Non dimenticare mai (Gone, But Not Forgotten), Sperling & Kupfer, Milano 1994.
  • Sospetti (The Undertaker's Widow), Sperling & Kupfer, Milano 1998.
  • L'ultimo innocente (The Last Innocent Man Justice), Sperling & Kupfer, Milano 2000.
  • La morte non ha fretta (Wild Justice), Sperling & Kupfer, Milano 2001.
  • Prova d'accusa (The Associate) Sperling & Kupfer, Milano 2002.

Di Elmore Leonard[modifica | modifica wikitesto]

  • Casino (Glitz), Sperling & Kupfer, Milano 1986.
  • 52 gioca e muori (52 Pick-up), Sperling & Kupfer, Milano 1987.
  • Imbroglio (Bandits), Sperling & Kupfer, Milano 1988.
  • Il tocco (Touch), Sperling & Kupfer, Milano 1991.
  • Dissolvenza in nero (Labrava) Sperling & Kupfer, Milano 1992.

Di Dean Koonz[modifica | modifica wikitesto]

  • Il marito (The Husband), Sperling & Kupfer, Milano 2008.
  • Il bravo ragazzo (The Good Guy), Sperling & Kupfer, Milano 2009.
  • Io e Trixie (A Big Little Life), Sperling & Kupfer, Milano 2010.
  • Il tuo cuore mi appartiene (Your Heart Belongs to Me), Sperling & Kupfer, Milano 2011.
  • Frankenstein. L'Immortale. Vol.1 (Dead and Alive), Sperling & Kupfer, Milano 2012.
  • Frankenstein. La città dei dannati. Vol.2 (The Dead Town), Sperling & Kupfer, Milano 2012.

Di David Baldacci Ford[modifica | modifica wikitesto]

  • La semplice verità (The Simple Truth), Mondadori, Milano 1999.
  • Sotto pressione (Saving Faith), Mondadori, Milano 2000.
  • Mai lontano da qui (Wish You Well), Mondadori, Milano 2000.
  • L'ultimo eroe (Last Man Standing), Mondadori, Milano 2002.

Di Robert Daley[modifica | modifica wikitesto]

  • Il principe della città: la vera storia di un poliziotto che sapeva troppo (Prince of the City), Sperling & Kupfer, Milano 1980.
  • Il tesoro (Treasure), Sperling & Kupfer, Milano 1982.
  • L'anno del drago (The Year of the Dragon), Sperling & Kupfer, Milano 1984.
  • Rischio (The Dangerous Edge), Sperling & Kupfer, Milano 1985.

Di Peter Straub[modifica | modifica wikitesto]

  • Il drago del male (Floating Dragon), Sperling & Kupfer, Milano 1987.
  • Mystery (Mystery), Sperling & Kupfer, Milano 1991.
  • La cosa oscura (The Dark Matter), Sperling & Kupfer, Milano 2011.

Di Robin Cook[modifica | modifica wikitesto]

  • Crisi mortale (Crisis) Sperling & Kupfer, Milano 2006.
  • Foreign Body (Corpo estraneo), Sperling & Kupfer, Milano 2009.
  • Fattore di rischio (Critical), Sperling & Kupfer, Milano 2010.
  • Il segreto delle ossa (Intervention) Sperling & Kupfer, Milano 2011.
  • La cura (Cure) Sperling & Kupfer, Milano 2012.
  • In caso di morte (Death Benefit) Sperling & Kupfer, Milano 2013.

Di Irving Wallace[modifica | modifica wikitesto]

  • La sosia (The Second Lady) Sperling & Kupfer, Milano 1982.
  • L'onnipotente (The Almighty), Sperling & Kupfer, Milano 1984.
  • Il miracolo (The Miracle), Sperling & Kupfer, Milano 1986.

Di Robert Ludlum[modifica | modifica wikitesto]

  • Il manoscritto (The Chancellor Manuscript), Sperling & Kupfer, Milano 1978.
  • La strada per Omaha (The Road to Omaha), Rizzoli, Milano 1992.

Di Jack Higgins[modifica | modifica wikitesto]

  • A solo (The Cretan Lover), Sperling & Kupfer, Milano 1980.
  • Confessionale (Confessional), Sperling & Kupfer, Milano 1988.

Di Walter Tevis[modifica | modifica wikitesto]

Di Oliver Bowden[modifica | modifica wikitesto]

  • Assassin's Creed. Rinascimento (Assassin's Creed: Renaissance), Sperling & Kupfer, Milano 2009.
  • Assassin's Creed. La crociata segreta (Assassin's Creed: The Secret Crusade), Sperling & Kupfer, Milano, 2011.
  • Assassin's Creed. Revelations (Assassin's Creed: Revelations), Sperling & Kupfer, Milano, 2011.
  • Assassin's Creed. Black Flag (Assassin's Creed: Black Flag), Sperling & Kupfer, Milano, 2013.
  • Assassin's Creed. Unity (Assassin's Creed: Unity), Sperling & Kupfer, Milano, 2014.
  • Assassin's Creed. Underworld (Assassin's Creed: Underworld), Sperling & Kupfer, Milano, 2015.

Di altri autori[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]