Lo schermo buio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lo schermo buio
Titolo originaleMonster
AutoreJonathan Kellerman
1ª ed. originale1999
Genereromanzo
Sottogenerethriller
Lingua originale inglese
AmbientazioneLos Angeles, California
Protagonistilo psicologo Alex Delaware e il detective LAPD Milo Sturgis

Lo schermo buio (Monster, 1999) è il tredicesimo romanzo giallo dello scrittore statunitense Jonathan Kellerman, che ha come protagonista lo psicologo Alex Delaware.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo mutilato di un aspirante attore viene ritrovato nel bagagliaio di un'auto parcheggiata vicino a una zona industriale. Settimane dopo, un altro corpo appare in condizioni simili in un altro posto. Questa volta è una psicologa che lavora in un istituto statale per criminali psicopatici. Tra i due corpi c'è un'esplicita similarità di mutilazioni. Il caso va al detective Milo Sturgis, assistito dal dottor Delaware, un vecchio amico e consulente psicologo.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Alex Delaware
  • Milo Sturgis, detective
  • Richard Dada, la prima vittima
  • Dottoressa Argent, la seconda vittima

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]