Later (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Later
Titolo originaleLater
AutoreStephen King
1ª ed. originale2021
1ª ed. italiana2021
Genereromanzo
Sottogenerehorror, thriller, giallo
Lingua originaleinglese
AmbientazioneNew York

«C'è sempre un dopo, adesso lo so. Almeno finché non moriamo. A quel punto, immagino che esisterà solamente un prima

(James Conklin)

Later è un romanzo giallo thriller di Stephen King pubblicato in contemporanea negli Stati Uniti d'America e in Italia il 2 marzo 2021.[1][2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato fra gli anni 2000 e l'inizio degli anni 2010 le vicende hanno come protagonista James "Jamie" Conklin, un ragazzo che vive con la madre single, Tia Conklin, a New York. Jamie ha la capacità di vedere e parlare con i morti ed essi sono obbligati a dire sempre la verità a tutte le domande che il ragazzo gli pone (l'unica persona che sa del suo potere è sua madre). Jamie ha anche uno zio di nome Harry che vive in una casa di cura a causa della malattia di Alzheimer ad esordio precoce.

In giovane età Jamie viene traumatizzato dopo che un uomo ucciso in un incidente d'auto vicino a Central Park lo saluta, nonostante sia deceduto e a qualche anno in più, parla anche con Mona, la defunta moglie del professore Martin "Marty" Burkett, un vicino e amico dei Conklin. Tia è un agente letterario per la Doubleday ed il suo cliente principale, Regis Thomas, scrive romanzi rosa di successo ambientati nella colonia di Roanoke composta fino a quel momento da nove libri. Dopo la Grande Recessione, Jamie e sua madre perdono gran parte dei loro soldi, ma riescono ancora a cavarsela grazie ai lavori di Thomas. Intorno a questo periodo Tia inizia ad avere una relazione sentimentale con Elizabeth "Liz" Dutton, una detective del dipartimento di polizia di New York. Ma quando Regis muore improvvisamente prima di finire l'ultimo libro della sua saga di Roanoke, Tia teme che la sua agenzia letteraria vada in bancarotta. Per prevenire questo scenario chiede a Jamie di usare la sua abilità per carpire a Thomas come si sarebbe dovuto concludere l'ultimo volume della sua saga, Il segreto di Roanoke; di conseguenza la madre finirà di scriverlo e in seguito propone la pubblicazione postuma. Il libro ha un enorme successo e i Conklin guadagnano gran parte dei soldi persi, ma poco dopo Tia trova della droga nella tasca della giacca di Liz e Indignata dal fatto che avesse portato della droga a casa sua la lascia e caccia Liz via dal loro appartamento.

Molti anni dopo, quando Jamie è alle medie e Liz rischia di perdere il lavoro di detective, perciò un giorno va a prendere Jamie a scuola e per disperazione gli chiede di usare i suoi poteri per parlare con i morti per contrastare un bombardiere seriale noto come "Thumper" (vero nome Kenneth Alan Therriault) che si suicidò dopo aver piazzato un'ultima bomba da qualche parte in città. La detective chiede a Jamie di parlare con il defunto e di seguito rivela, in modo riluttante, la posizione della bomba al ragazzo. Dopo l'interrogatorio al fantasma Jamie è perseguitato da Therriault, che non svanisce dopo pochi giorni, a differenza di tutti gli altri spiriti morti con cui Jamie ha parlato; segue Jamie e fa false profezie su come sua madre morirà di cancro e su come Jamie svilupperà l'Alzheimer come suo zio Harry. Per esasperazione il ragazzo parla con il suo ex vicino, il professor Martin Burkett, che gli racconta di un antico rituale tibetano che potrebbe usare per combattere il demone che lo perseguita, il rito di Chüd. Più tardi, quando Jamie vede di nuovo Therriault, si lancia verso il morto che si rifiuta di lasciarlo andare. Esso, terrorizzato, promette di lasciare Jamie in pace ed il ragazzo gli fa anche promettere alla misteriosa forza che sta possedendo Therriault (quella che Jamie chiama la "luce morta") di venire da lui se glielo chiede. Poco dopo, il professor Burkett muore. Prima di partire il fantasma di Burkett parla con Jamie e lo avverte di non evocare mai la "luce morta".

Dopo un po' di tempo Jamie viene rapito da Liz, che non vedeva da anni, divenuta tossicodipendente che ammette di aver usato la sua posizione da poliziotta per partecipare al traffico di droga. Porta con la forza Jamie nella villa del suo capo, un boss della droga, che nasconde quella che Liz crede essere una gigantesca scorta di pillole di ossicodone che vuole vendere e poi usare i soldi del ricavato per trasferirsi sulla costa occidentale e cambiare la sua identità. Dopo aver ucciso il boss della droga, Donald Marsden, Liz costringe Jamie a chiedergli dove l'ha nascosta e li conduce in una panic room nella sua biblioteca. Liz si infuria quando scopre che la scorta di pillole è molto più piccola di quanto si aspettasse e Jamie, temendo per la sua vita, fischia ed evoca la "luce morta" che uccide Liz. L'entità, ora più forte, cerca di liberarsi dal controllo del ragazzo per fare di lui il suo schiavo. Jamie, rifiutandosi di arrendersi, mantiene il controllo della "luce morta" prima di costringerla ad andarsene di nuovo e dopo che la presenza maligna svanisce Jamie chiama la polizia e viene riportato a casa sano e salvo.

Anni dopo, quando Jamie è al liceo, Tia lo chiama e gli dice che lo zio Harry è morto di polmonite. Il ragazzo si reca alla casa di cura e parla con suo zio morto e chiede ad Harry chi sia suo padre. Il fantasma dice a Jamie di essere suo padre che in tutta risposta si rifiuta di chiedere i dettagli del suo concepimento incestuoso e si rifiuta di dire la verità alla madre. Cresce turbato dal fatto che potrebbe sviluppare l'Alzheimer ad esordio precoce come suo zio, ma cerca di rimanere fiducioso per il futuro.

Richiami ad altre opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel romanzo viene utilizzato il rito di Chüd, un rituale utilizzato dal Club dei Perdenti in It.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Stephen King | New Releases, su stephenking.com. URL consultato il 9 maggio 2022.
  2. ^ Later, su Sperling & Kupfer Editore. URL consultato il 12 maggio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Later, su Goodreads.
Controllo di autoritàVIAF (EN3807162368002225790001
  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura