Sleeping Beauties

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sleeping Beauties
Titolo originaleSleeping Beauties
AutoreStephen King e Owen King
1ª ed. originale2017
1ª ed. italiana2017
Genereromanzo
Sottogenerehorror, fantasy
Lingua originaleinglese
AmbientazioneDooling (città immaginaria nella Virginia Occidentale)

Sleeping Beauties è un romanzo horror fantasy scritto a quattro mani da Stephen King e dal figlio Owen King, pubblicato negli USA il 26 settembre 2017 dalla casa editrice Charles Scribner's Sons e il 21 novembre dello stesso anno in Italia da Sperling & Kupfer.[1][2]

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

La collaborazione sulla stesura di un romanzo con il figlio Owen venne menzionata per la prima volta da King nel 2013, durante un'intervista al programma radiofonico q di CBC Radio One. Durante questa intervista l'autore dichiarò: "Owen mi ha suggerito questa idea esplosiva ed ho già collaborato un paio di volte con Joe. Non dirò quale sia questa idea perché è troppo bella".[3]

Il romanzo venne ufficialmente annunciato nel giugno del 2016, periodo in cui si venne a sapere che era stata ultimata una prima bozza del manoscritto e che la vicenda si sarebbe svolta all'interno di un carcere femminile della Virginia Occidentale.[4][5]

La traduzione in italiano è stata pubblicata in anteprima il 21 novembre 2017 dalla casa editrice Sperling & Kupfer.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel carcere femminile della ridente città di Dooling nella Virginia Occidentale di notte una detenuta, durante un momento di particolare agitazione, annuncia l'arrivo di una figura misteriosa, che lei chiama col nome di Regina Nera. Lo psichiatra del carcere, il dottor Norcross, credendolo un attacco psicotico, le somministra un sedativo, ma sua moglie Lila, che lavora in città come sceriffo, ha un brutto presentimento e lo considera un presagio. Dopo poche ore infatti alla centrale arriva la chiamata di una ragazza sconvolta, che ha assistito all'uccisione di due suoi amici da parte di una donna mai vista prima. L'assassina è Evie Black, una donna misteriosa che sembra venire da un altro mondo, intorno alla quale svolazzano stranamente delle particolari falene marroni. Di li a poco in tutta la città le donne iniziano ad addormentarsi senza più svegliarsi, colpite da una misteriosa malattia del sonno.

Trasposizione televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2017 Deadline ha annunciato che la casa di produzione Anonymous Content ha acquistato i diritti televisivi per una trasposizione del romanzo.[6] Nell'aprile 2019 AMC ha incaricato Owen King di realizzare la sceneggiatura del pilota.[7]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Redazione ANSA, Stephen King, la cover Sleeping Beauties, in ANSA, 20 settembre 2017. URL consultato il 13 marzo 2018.
  2. ^ (EN) Sleeping Beauties: A Novel Hardcover – September 26, 2017, su amazon.com. URL consultato il 13 marzo 2018.
  3. ^ Filmato audio (EN) q on cbc, Stephen King and Owen King in Studio Q, su YouTube, 25 ottobre 2013, a 10 min 19 s. URL consultato il 13 marzo 2018.
  4. ^ (EN) Sleeping Beauties; Book by Stephen and Owen, in liljas-library.com, 11 giugno 2016. URL consultato il 13 marzo 2018.
  5. ^ 'Sleeping Beauties', romanzo a 4 mani per Stephen King e il figlio, in Adnkronos, 13 giugno 2016. URL consultato il 13 marzo 2018.
  6. ^ (EN) Nellie Andreeva, Anonymous Content Nabs Rights To Stephen & Owen King’s Novel ‘Sleeping Beauties’ For TV Series Adaptation, su Deadline, 4 aprile 2017. URL consultato il 24 settembre 2021.
  7. ^ (EN) Mike Fleming Jr, AMC Makes Pilot Script Deal For Owen & Stephen King Novel ‘Sleeping Beauties;’ Owen King To Write It, su Deadline, 16 aprile 2019. URL consultato il 24 settembre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]