Marcel Hirscher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marcel Hirscher
20131011 HIRSCHER MARCEL Einkleidung (3).jpg
Marcel Hirscher nel 2013
Nazionalità Austria Austria
Altezza 173 cm
Peso 84 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Supergigante, slalom gigante, slalom speciale, combinata
Squadra SK Annaberg
Palmarès
Olimpiadi 0 1 0
Mondiali 4 2 0
Mondiali juniores 3 2 1
Coppa del Mondo 4 trofei
Coppa del Mondo - Gigante 2 trofei
Coppa del Mondo - Slalom 3 trofei
Coppa Europa 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 22 marzo 2015

Marcel Hirscher (Annaberg-Lungötz, 2 marzo 1989) è uno sciatore alpino austriaco, specializzato nelle discipline tecniche (slalom speciale e slalom gigante), vincitore di quattro Coppe del Mondo e di diverse medaglie iridate.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 2007-2009[modifica | modifica wikitesto]

Fin dagli esordi Hirscher ha mostrato il suo talento vincendo sei medaglie ai Mondiali juniores: nel 2007 l'oro nello slalom gigante e l'argento nello speciale, nel 2008 l'oro in entrambe le discipline e nel 2009 l'argento nel supergigante e il bronzo nel gigante. Ha inoltre conquistato la Coppa Europa 2008 con due vittorie e altri sei piazzamenti a podio.

Ha fatto il suo debutto in Coppa del Mondo il 13 marzo 2007, a diciotto anni, nello slalom gigante di Lenzerheide. Nella stagione successiva sono arrivati i primi podi, due terzi posti in slalom speciale in meno di una settimana. Il primo a Kranjska Gora il 9 marzo 2008 e il secondo durante le finali di Bormio il 15 marzo.

Nella stagione 2008-2009 ha ottenuto un altro terzo posto, questa volta in supercombinata, a Val-d'Isère. Nella stessa località, durante i Mondiali disputati in febbraio, ha sfiorato il podio nel gigante, non andando a medaglia per 7 centesimi.[1]

Stagioni 2010-2012[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2009-2010 si è aggiudicato la prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo, conquistata il 13 dicembre 2009 nello slalom gigante di Val-d'Isère, e ha partecipato ai XXI Giochi olimpici invernali di Vancouver 2010 (4º in slalom gigante, 5º in slalom speciale).

Nella stagione 2011-2012 è stato protagonista assoluto in ambito maschile con un totale di 14 podi, di cui 9 vittorie, in Coppa del Mondo. Questi risultati gli hanno permesso di vincere la Coppa assoluta, primo austriaco dal 2006 (anno in cui si era imposto Benjamin Raich), e la Coppa di slalom gigante.

Stagioni 2013-2015[modifica | modifica wikitesto]

Ai Mondiali di Schladming 2013 si è laureato campione del mondo in slalom speciale davanti a Felix Neureuther. Nella stessa rassegna iridata ha inoltre vinto l'oro nella gara a squadre con l'Austria e l'argento nel gigante alle spalle dello statunitense Ted Ligety. In seguito, nello slalom speciale di Kranjska Gora, valido per la Coppa del Mondo 2013, arrivando secondo alle spalle del croato Ivica Kostelić si è aggiudicato con una gara d'anticipo la coppetta di specialità. Alle successive finali di Lenzerheide la conquista della sua seconda Coppa generale è diventata ufficiale a due gare dal termine della stagione, conclusa con 18 podi su 19 gare disputate: 9 podi su 9 gare (4 vittorie, 4 secondi e 1 terzo) in slalom speciale, 7 podi su 8 gare (1 vittoria, 5 secondi posti e 1 terzo) in slalom gigante e 2 podi su 2 gare (1 vittoria e 1 secondo posto) in slalom parallelo.

La stagione 2013-2014 è stata caratterizzata da un testa a testa con Aksel Lund Svindal in Coppa del Mondo. La lotta per la conquista della Coppa è terminata nello slalom gigante delle finali di Lenzerheide: benché, giungendo quarto, abbia perso la coppa di specialità, Hirscher ha conquistato i punti necessari per assicurarsi la sua terza coppa generale consecutiva. Il giorno successivo, vincendo il terzo slalom speciale della stagione, si è aggiudicato anche, per il secondo anno consecutivo, la coppa di specialità. Nel mese di febbraio, ai XXII Giochi olimpici invernali di Soči 2014, Hirscher è giunto 4º in slalom gigante e si è aggiudicato la medaglia d'argento nello slalom speciale vinto dal connazionale Mario Matt.

Ai Mondiali di Vail/Beaver Creek 2015 si è aggiudicato la medaglia d'oro sia nella combinata, dove ha preceduto il norvegese Kjetil Jansrud e lo statunitense Ted Ligety, sia nella gara a squadre, vincendo inoltre l'argento in slalom gigante, alle spalle dello stesso Ligety; non ha terminato invece lo slalom speciale. Nella stessa stagione in Coppa del Mondo ha ottenuto 13 podi con 8 vittorie, tra cui quella ottenuta nello slalom gigante di Garmisch-Partenkirchen con 3"28 di vantaggio sul secondo classificato, Neureuther[2]. Arrivando secondo nello slalom gigante di Kranjska Gora si è aggiudicato con una gara di anticipo la sua seconda coppa di specialita di slalom gigante. Alle finali di Méribel, dopo aver conquistato la sua quarta coppa generale consecutiva, impresa mai riuscita a nessun atleta in campo maschile, riesce a ottenere la sua terza coppetta di specialità vincendo l'ultimo slalom speciale della stagione.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • 72 podi:
    • 31 vittorie (14 slalom gigante, 16 slalom speciale, 1 slalom parallelo)
    • 25 secondi posti (11 in slalom speciale, 10 in slalom gigante, 2 in supercombinata, 1 in slalom parallelo)
    • 16 terzi posti (6 in slalom speciale, 7 in slalom gigante, 1 in supergigante, 2 in supercombinata)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
13 dicembre 2009 Val-d'Isère Francia Francia GS
30 gennaio 2010 Kranjska Gora Slovenia Slovenia GS
12 dicembre 2010 Val-d'Isère Francia Francia SL
4 dicembre 2011 Beaver Creek Stati Uniti Stati Uniti GS
19 dicembre 2011 Alta Badia Italia Italia SL
5 gennaio 2012 Zagabria Croazia Croazia SL
7 gennaio 2012 Adelboden Svizzera Svizzera GS
8 gennaio 2012 Adelboden Svizzera Svizzera SL
24 gennaio 2012 Schladming Austria Austria SL
18 febbraio 2012 Bansko Bulgaria Bulgaria GS
19 febbraio 2012 Bansko Bulgaria Bulgaria SL
17 marzo 2012 Schladming Austria Austria GS
9 dicembre 2012 Val-d'Isère Francia Francia GS
18 dicembre 2012 Madonna di Campiglio Italia Italia SL
6 gennaio 2013 Zagabria Croazia Croazia SL
13 gennaio 2013 Adelboden Svizzera Svizzera SL
27 gennaio 2013 Kitzbühel Austria Austria SL
29 gennaio 2013 Mosca Russia Russia P
17 novembre 2013 Levi Finlandia Finlandia SL
14 dicembre 2013 Val-d'Isère Francia Francia GS
22 dicembre 2013 Alta Badia Italia Italia GS
12 gennaio 2014 Adelboden Svizzera Svizzera SL
16 marzo 2014 Lenzerheide Svizzera Svizzera SL
26 ottobre 2014 Sölden Austria Austria GS
12 dicembre 2014 Åre Svezia Svezia GS
14 dicembre 2014 Åre Svezia Svezia SL
21 dicembre 2014 Alta Badia Italia Italia GS
6 gennaio 2015 Zagabria Sljeme Croazia Croazia SL
10 gennaio 2015 Adelboden Svizzera Svizzera GS
1º marzo 2015 Garmisch-Partenkirchen Germania Germania GS
22 marzo 2015 Méribel Francia Francia SL

Legenda:
GS = Slalom gigante
SL = Slalom speciale
P = Slalom parallelo

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincitore della Coppa Europa nel 2008
  • Vincitore della classifica di slalom speciale nel 2008
  • 9 podi:
    • 3 vittorie
    • 3 secondi posti
    • 3 terzi posti
Coppa Europa - vittorie[modifica | modifica wikitesto]
Data Località Paese Specialità
14 dicembre 2007 San Vigilio di Marebbe Italia Italia SL
7 gennaio 2008 Nauders Austria Austria SL
2 dicembre 2008 Reiteralm Austria Austria GS

Legenda:
GS = Slalom gigante
SL = Slalom speciale

Nor-Am Cup[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 21º nel 2012
  • 9 podi:
    • 3 vittorie
    • 6 secondi posti

Nor-Am - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
2 dicembre 2009 Aspen Stati Uniti Stati Uniti GS
29 novembre 2011 Aspen Stati Uniti Stati Uniti GS
27 novembre 2012 Loveland Stati Uniti Stati Uniti GS

Legenda:
GS = Slalom gigante

Campionati austriaci[modifica | modifica wikitesto]

Il podio dello slalom speciale ai Campionati austriaci di sci alpino 2008, con Marcel Hirscher (argento, a sinistra) accanto a Reinfried Herbst (oro, al centro) e a Mario Matt (bronzo, a destra)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda sulla gara sul sito della FIS, fis-ski.com. URL consultato il 2 novembre 2010.
  2. ^ Referto della gara, fis-ski.com. URL consultato il 1º marzo 2015.
  3. ^ (DE) ÖSV-Siegertafel, oesv.at. URL consultato il 10 giugno 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]