Dumeng Giovanoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dumeng Giovanoli
Dumeng Giovanoli.JPG
Dumeng Giovanoli ai Mondiali della Val Gardena del 1970
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 174[senza fonte] cm
Peso 72[senza fonte] kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Discesa libera, slalom gigante, slalom speciale, combinata
Ritirato 1970
Palmarès
Mondiali 0 1 1
Coppa del Mondo - Slalom 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Dumeng Giovanoli (Sils im Engadin, 23 gennaio 1941) è un ex sciatore alpino svizzero specialista delle prove tecniche.

Nel suo palmarès figurano, fra l'altro, due medaglie iridate e una Coppa del Mondo di slalom speciale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanoli ottenne i suoi primi risultati internazionali nel 1964, quando si classificò 2º nella combinata della 3-Tre a Madonna di Campiglio[1] ed esordì ai Giochi olimpici invernali: a Innsbruck 1964 fu 13º nella discesa libera. In Coppa del Mondo ottenne il suo primo podio nella gara inaugurale del circuito, lo slalom speciale disputato sulla Loipl di Berchtesgaden il 5 gennaio 1967: si piazzò al 3º posto, dietro a Heini Messner e Jules Melquiond.

Ottenne la sua prima vittoria in Coppa del Mondo il 14 gennaio 1968 nello slalom speciale della Männlichen/Jungfrau di Wengen; appena una settimana dopo, il 21 gennaio, bissò il successo nello slalom speciale della Ganslern di Kitzbühel e a fine stagione, dopo aver ottenuto altri tre podi, risultò vincitore della Coppa del Mondo di slalom speciale, con 5 punti di vantaggio su Jean-Claude Killy, e 2º nella classifica generale, preceduto da Killy di 81 punti. Nella stessa stagione disputò i X Giochi olimpici invernali di Grenoble 1968, sua ultima presenza olimpica, classificandosi 16º nella discesa libera, 7º nello slalom gigante e 4º nello slalom speciale; nella gara di combinata, disputata in sede olimpica ma valida solo ai fini dei Campionati mondiali 1968, vinse invece la medaglia d'argento.

Nella stagione 1969-1970 in Coppa del Mondo conquistò sei podi; tra questi, le sue ultime due vittorie (negli slalom giganti di Kitzbühel del 17 gennaio e di Kranjska Gora del 20 gennaio), e l'ultimo podio nel circuito della sua carriera, il 3º posto nello slalom speciale di Madonna di Campiglio del 30 gennaio. A fine stagione risultò 6º nella classifica generale e 2º in quella di slalom gigante, superato dal vincitore Gustav Thöni di 5 punti. Ai Mondiali di quell'anno, disputati in Val Gardena, vinse la medaglia di bronzo nello slalom gigante e fu 6º nello slalom speciale; l'ultimo piazzamento della sua carriera fu il 6º posto ottenuto nello slalom speciale di Coppa del Mondo disputato a Voss il 15 marzo successivo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
14 gennaio 1968 Wengen Svizzera Svizzera SL
21 gennaio 1968 Kitzbühel Austria Austria SL
21 marzo 1969 Waterville Valley Stati Uniti Stati Uniti GS
17 gennaio 1970 Kitzbühel Austria Austria GS
20 gennaio 1970 Kranjska Gora bandiera Jugoslavia GS

Legenda:
GS = slalom gigante
SL = slalom speciale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'albo d'oro della 3-Tre dal 1950 al 2012 (RTF), newspower.it. URL consultato il 6 giugno 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]