Marco Schwarz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Schwarz
lang=it
Marco Schwarz in gara a Zagabria Sljeme nel 2017
Nazionalità Austria Austria
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Slalom gigante, slalom speciale, combinata
Squadra SC Bad Kleinkirchheim
Palmarès
Olimpiadi 0 1 0
Mondiali 0 1 2
Mondiali juniores 1 1 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 17 marzo 2019

Marco Schwarz (Villaco, 16 agosto 1995) è uno sciatore alpino austriaco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 2012-2015[modifica | modifica wikitesto]

Ai I Giochi olimpici giovanili invernali di Innsbruck 2012 ha conquistato la medaglia d'oro in supergigante e supercombinata. Ha debuttato in Coppa Europa il 20 gennaio 2013 a Kirchberg in Tirol in uno slalom speciale, senza concludere la manche. Il 21 febbraio 2015 ha ottenuto il suo primo podio in Coppa Europa arrivando terzo nello slalom speciale di Jaun vinto dall'italiano Riccardo Tonetti.

Nell'edizione di Jasná 2014 (in Slovacchia) dei Mondiali juniores ha conquistato la medaglia d'oro in supergigante e la medaglia di bronzo in discesa libera. Nella stagione successiva ha debuttato in Coppa del Mondo, il 16 novembre a Levi in slalom speciale senza qualificarsi per la seconda manche, e ai Mondiali juniores di Hafjell 2015 ha conquistato la medaglia d'argento nello slalom speciale.

Stagioni 2016-2019[modifica | modifica wikitesto]

In Coppa del Mondo ha ottenuto i primi punti il 12 dicembre 2015 a Val-d'Isère in slalom gigante (19º) e ha colto il primo podio il 22 dicembre seguente a Madonna di Campiglio in slalom speciale, classificandosi al 3º posto dietro a Henrik Kristoffersen e Marcel Hirscher. Ai Mondiali di Sankt Moritz 2017, suo esordio iridato, non ha completato la combinata e si è classificato 7º nello slalom speciale. Ai XXIII Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018, suo esordio olimpico, ha vinto la medaglia d'argento nella gara a squadre e si è classificato 11º nello slalom speciale e 4º nella combinata.

Il 1º gennaio 2019 ha colto la sua prima vittoria in Coppa del Mondo, nello slalom parallelo disputato a Oslo; ai successivi Mondiali di Åre ha vinto la medaglia d'argento nella gara a squadre, quella di bronzo nello slalom speciale e nella combinata ed è stato 5º nello slalom gigante. Quell'anno in Coppa del Mondo si è classificato al 2º posto nella classifica della Coppa del Mondo di combinata superato di 60 punti dal vincitore, il francese Alexis Pinturault.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

  • 3 medaglie:

Giochi olimpici giovanili invernali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 9º nel 2019
  • 6 podi (3 in slalom speciale, 1 in combinata, 2 in slalom parallelo):
    • 2 vittorie (1 in combinata, 1 in slalom parallelo)
    • 1 secondo posto (1 in slalom speciale)
    • 3 terzi posti (2 in slalom speciale, 1 in slalom parallelo)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
1 gennaio 2019 Oslo Norvegia Norvegia PR
18 gennaio 2019 Wengen Svizzera Svizzera KB

Legenda:
KB = combinata
PR = slalom parallelo

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 16º nel 2015
    • 6 podi:
    • 2 vittorie
    • 2 secondi posti
    • 2 terzi posti

Coppa Europa - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
22 febbraio 2015 Jaun Svizzera Svizzera SL
3 dicembre 2015 Hemsedal Norvegia Norvegia SL

Legenda:
SL = slalom speciale

Australia New Zealand Cup[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 10º nel 2016
  • 2 podi:
    • 1 vittoria
    • 1 secondo posto

Australia New Zealand Cup - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
1 settembre 2015 Coronet Peak Nuova Zelanda Nuova Zelanda SL

Legenda:
SL = slalom speciale

Campionati austriaci[modifica | modifica wikitesto]

Campionati austriaci juniores[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) ÖSV-Siegertafel, su oesv.at. URL consultato il 22 giugno 2014.
  2. ^ (DE) ÖSV-Siegertafel, su oesv.at. URL consultato il 22 giugno 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]