Sils im Engadin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Sils Maria" rimanda qui. Se stai cercando il film del 2014, vedi Sils Maria (film).
Sils im Engadin/Segl
comune
Sils im Engadin/Segl – Stemma
Sils Maria
Sils Maria
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Wappen Graubünden matt.svg Grigioni
Distretto Maloggia
Amministrazione
Lingue ufficiali Tedesco e Romancio putér
Territorio
Coordinate 46°26′N 9°46′E / 46.433333°N 9.766667°E46.433333; 9.766667 (Sils im Engadin/Segl)Coordinate: 46°26′N 9°46′E / 46.433333°N 9.766667°E46.433333; 9.766667 (Sils im Engadin/Segl)
Altitudine 1.802 m s.l.m.
Superficie 63,57 km²
Abitanti 744 (2003)
Densità 11,7 ab./km²
Frazioni Fex-Curtins, Plaun da Lej, Sils/Segl Baselgia, Sils/Segl Maria
Comuni confinanti Bivio, Chiesa in Valmalenco (IT-SO), Lanzada (IT-SO), Samedan, Silvaplana, Bregaglia
Altre informazioni
Cod. postale 7514
Prefisso 081
Fuso orario UTC+1
Codice OFS 3789
Targa GR
Nome abitanti Silser
Circolo Alta Engadina
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Sils im Engadin/Segl
Sils im Engadin/Segl
Sils im Engadin/Segl – Mappa
Sito istituzionale

Sils im Engadin (Segl in romancio, Siglio in Engadina in italiano) è un comune svizzero del Canton Grigioni di 744 abitanti.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Sils/Segl è situata in Alta Engadina, sulla sponda sinistra dell'Eno, tra i laghi di Sils e di Silvaplana. Dista 10 km da Sankt Moritz, 41 km da Chiavenna, 77 km da Coira e 116 km da Lugano. La stazione ferroviaria più vicina è Sankt Moritz.

Chiesa di San Lorenzo a Sils Baselgia

Il comune di Sils comprende quattro frazioni:

  • Sils Baselgia, così chiamato in quanto è presente l'antica chiesa (baselgia in romancio) di San Lorenzo, circondata da un piccolo cimitero; in questo centro ha sede la Biblioteca engiadinaisa;
  • Sils Maria, sede comunale, in cui vi sono la casa di Nietzsche ed il Museo Robbi (museo dedicato ad Andrea Robbi, pittore di Sils morto nel 1945);
Il villaggio di Platta nella Val Fex, comune di Segl
  • Val Fex, valle che parte dal massiccio del Bernina e sfocia a Sils Maria; essa è chiusa al traffico veicolare (servizio di carrozze con cavalli da Sils Maria) ed è ricca di costruzioni montanare tipiche engadinesi;
  • Plaun da Lej, situata a metà strada tra Maloja e Sils Baselgia sulla sponda occidentale del lago di Sils.

Il nucleo principale è composto da Sils Baselgia e Sils Maria, mentre esistono anche i nuclei rurali di Grevasalvas, Blaunca e Buaira.

Il punto più elevato del comune è la cima del Piz Corvatsch (3451 m s.l.m.), sul confine con Samedan.

A Sils hanno soggiornato molti personaggi famosi, tra cui Marcel Proust, Hermann Hesse, Giovanni Segantini, Annemarie Schwarzenbach e Claudio Abbado, ma soprattutto il già citato Friedrich Nietzsche, la cui casa, in cui abitò tra il 1881 ed il 1889, è stata trasformata in un piccolo museo.

Qui si svolge il celebre romanzo di Rosetta Loy "Cioccolata da Hanselmann" (edito da Rizzoli).

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Il lago di Sils-Maria

Sils/Segl ha una popolazione (al 31 dicembre 2009) di 754 abitanti[1]. Nel 2008 il 29,3% della popolazione era costituita da stranieri[2]. Negli ultimi 10 anni la popolazione è cresciuta del 19,7%.[3].

Nel 2000 la distribuzione per sesso della popolazione era la seguente: 48,3% maschi e 51,7% femmine[4].

L'evoluzione demografica è data nella seguente tabella:[4]

Anno Popolazione
1850 219
1900 178
1930 359
1950 262
1960 298
1970 403
1980 434
1990 498
2000 751

Gruppi linguistici[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 la maggioranza della popolazione era di madrelingua tedesca (59,39%), con l'italiano seconda lingua (15,45%) e il romancio terza (11,98%)[3]. Nel XIX secolo l'intera popolazione parlava il romancio putér. A causa del commercio crescente con il mondo esterno, l'utilizzo del romancio ha cominciato a diminuire. Nel 1880 circa il 68% della popolazione parlava il romancio come lingua madre, mentre nel 1910 la percentuale era scesa al 56% per poi risalire nel 1941 al 61,5%. Negli anni '60 del XX secolo il tedesco divenne la prima lingua. Tuttavia, nel 2000 ancora il 33% almeno capisce il romancio.

Lingue a Sils im Engadin/Segl
Lingue Censimento 1980 Censimento 1990 Censimento 2000
Abitanti Percentuale Abitanti Percentuale Abitanti Percentuale
Tedesco 210 48,39 % 291 58,43 % 446 59,39 %
Romancio 137 31,57 % 122 24,50 % 90 11,98 %
Italiano 67 15,44 % 71 14,26 % 116 15,45 %
Totale 434 100 % 498 100 % 751 100 %

Amministrazione comunale[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • La chiesa riformata di Fex Crasta.
  • La chiesa riformata di Sils Baselgia.
  • La chiesa riformata di Sils Maria.
  • L'Hotel Waldhaus a Sils Maria.
La residenza estiva di Nietzsche a Sils, in Engadina
  • La casa di Nietzsche. Per la prima volta nel 1881, e poi tra il 1883 e il 1888 il filosofo di origini tedesche Friedrich Nietzsche trascorse qui i mesi estivi, ospitato da una famiglia che gli aveva messo a disposizione una stanza della loro casa. Oggi quell'abitazione è la "Nietzsche-haus" di Sils, adibita a pensione, piccolo museo e centro conferenze. Alcune tra le sue opere più importanti hanno avuto origine qui, come anche quello che ha sempre considerato il suo più profondo pensiero, ovvero l'idea dell'eterno ritorno; inoltre passeggiando attorno al vicino lago concepì per la prima volta il protagonista del suo libro più celebre, Così parlò Zarathustra.
  • La Chesa Fonio.
  • Museo Andrea Robbi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Swiss Federal Statistical Office, MS Excel document - Bilanz der ständigen Wohnbevölkerung nach Kantonen, Bezirken und Gemeinden (in tedesco). URL consultato il 25 agosto 2010.
  2. ^ Graubunden Population Statistics accesso 21 settembre 2009
  3. ^ a b Swiss Federal Statistical Office accesso 21 ottobre 2009
  4. ^ a b Graubunden in Numbers accesso 21 settembre 2009

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Storia dei Grigioni, 3 volumi, Collana «Storia dei Grigioni», Edizioni Casagrande, Bellinzona 2000.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN144250326
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera