Ferrari Portofino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ferrari Portofino
Ferrari Portofino, IAA 2017, Frankfurt (1Y7A3055).jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  Ferrari
Tipo principale Coupé-Cabriolet
Produzione dal 2018
Sostituisce la Ferrari California T
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4586 mm
Larghezza 1938 mm
Altezza 1318 mm
Altro
Assemblaggio Maranello
Stile Centro Stile Ferrari sotto la direzione di Flavio Manzoni
Auto simili Mercedes-Benz Classe SL
Ferrari Portofino Back IMG 0535.jpg

La Ferrari Portofino è un'autovettura sportiva, di tipo gran turismo con carrozzeria cabrio-coupé, ad alte prestazioni prodotta dalla casa automobilistica italiana Ferrari a partire dalla seconda metà del 2017, ed in vendita dal 2018. Disegnata dal Centro Stile Ferrari sotto la direzione di Flavio Manzoni è stata presentata al salone di Francoforte.

Il nome riprende la nota località ligure di Portofino, la Ferrari abbandona così per la sua cabrio-coupé la storica denominazione California T.

Profilo e tecnica[modifica | modifica wikitesto]

La scocca inedita è decisamente più leggera grazie all'uso di nuovi componenti e alla riprogettazione completa del telaio, caratterizzata da una maggiore rigidezza torsionale. Il motore è il Ferrari F154, V8 biturbo da 3,9 litri montato all'anteriore. Questo propulsore ha 40 cavalli in più di quello della California T: 600 CV e 760 Nm di coppia. Le prestazioni sono eccellenti: raggiunge i 100 Km/h in 3,5 secondi e supera la velocità massima di 320 Km/h. Dotata di trazione posteriore ha un tetto retrattile leggero in lamiera azionabile anche in movimento: la Ferrari Portofino, dal punto di vista aerodinamico, è stata progettata appositamente per viaggiare a cielo aperto grazie al nuovo dispositivo wind deflector[1][2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rassegna stampa Il Fatto quotidiano (PDF), su ow24.rassegnestampa.it.
  2. ^ Comunicato stampa Il Corriere, su motori.corriere.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]