Ferrari 195 Inter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ferrari 195 Inter
1951 Ferrari 195 Inter Ghia, ex-Villoresi, front left.jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  Ferrari
Tipo principale Coupé
Produzione dal 1950 al 1951
Sostituisce la Ferrari 166 Inter
Sostituita da Ferrari 212 Inter
Esemplari prodotti 25[1]
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4100 mm
Larghezza 1425 mm
Altezza 1360 mm
Massa 950 kg
Altro
Stessa famiglia Ferrari 195 S
Note Immagini riferite alla variante carrozzata Ghia
Ferrari 195 Inter No. 133.JPG

La Ferrari 195 Inter è un'automobile prodotta dalla casa automobilistica Ferrari nel 1950 e nel 1951.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La 195 Inter sostituì il precedente modello 166 Inter nel 1950 quando questo modello raggiunse quasi 40 unità costruite. La differenza sostanziale tra i due modelli risiede nella motorizzazione, che passa da 1.955 cm³ a 2.341,02 cm³. La cilindrata unitaria, passata a dai 166 ai 195 cm³ fu appunto la motivazione del cambio del nome al modello.

Inoltre, il passo della vettura viene allungato e passa da 2420 a 2500 mm. L'aumento di cilindrata è dovuto alla modifica effettuata al precedente motore progettato da Gioachino Colombo, aumentando l'alesaggio da 60 a 65 mm. Questo veicolo fu sostituito l'anno successivo dal modello 212 Inter dopo aver raggiunto le 25 unità[1].

Come d'abitudine in quel periodo, la vettura veniva messa a disposizione dei vari carrozzieri per l'allestimento: gran parte degli esemplari fu carrozzata da Vignale, Carrozzeria Touring e Ghia ma due esemplari unici vennero preparati anche da carrozzieri svizzeri[1].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Ferrari 195 Inter
Ferrari195 Inter coupe Vignale 0083S Coppa Intereuropa 1951.jpg
Configurazione
Carrozzeria: Coupé Posizione motore: anteriore longitudinale Trazione: posteriore
Dimensioni e pesi
Interasse: 2500 mm Carreggiate: anteriore 1275 - posteriore 1250 mm Altezza minima da terra:
Posti totali: Bagagliaio: Serbatoio: 72 litri
Masse a vuoto: 950 kg
Meccanica
Tipo motore: 12 a V di 60°, basamento testata in lega leggera; rapporto di compressione: 7,5:1 Cilindrata: (Alesaggio e Corsa: 65 x 58,8 mm) 2.341,02 cm³
Distribuzione: 2 valvole per cilindro, 1 albero a camme in testa Alimentazione: 1 carburatore Weber 36 DCF
Prestazioni motore Potenza: 130 CV a 6000 giri/min
Accensione: mono, a spinterogeno Impianto elettrico:
Frizione: monodisco a secco Cambio: 5 velocità + RM
Telaio
Corpo vettura monoblocco in tubi di acciaio a sezione ellittica
Sterzo a vite senza fine, ruota elicoidale e selettore
Sospensioni anteriori: ruote indipendenti con balestra trasversale e ammortizzatori idraulici / posteriori: ponte rigido, balestre semiellittiche longitudinali, ammortizzatori idraulici
Freni anteriori: a tamburo / posteriori: a tamburo a comando idraulico
Pneumatici anteriori 5.50x15, posteriori: 6.00x15
Prestazioni dichiarate
Velocità: 200 km/h Accelerazione: 0-100:9.4 secondi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c La 195 Inter sul sito ufficiale, su auto.ferrari.com. URL consultato il 5 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]