Come d'incanto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il videogioco, vedi Come d'incanto (videogioco).
Come d'incanto
EnchantedMovie.png
Giselle (Amy Adams) giunge nel mondo reale
Titolo originale Enchanted
Paese di produzione USA
Anno 2007
Durata 103 min
Genere commedia, fantastico, sentimentale, animazione
Regia Kevin Lima
Sceneggiatura Bill Kelly
Produttore Barry Josephson, Barry Sonnenfeld
Casa di produzione Josephson Entertainment, Right Coast Productions
Distribuzione (Italia) Walt Disney Pictures
Fotografia Don Burgess
Montaggio Gregory Perler, Stephen A. Rotter
Musiche Alan Menken, Stephen Schwartz
Scenografia Stuart Wurtzel
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Immagine durante la lavorazione del film

Come d'incanto (Enchanted) è un film del 2007 diretto da Kevin Lima.

Prodotto dalla Walt Disney Pictures, è a metà fra il cartone animato ed il live action.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel regno animato di Andalasia, nel mondo delle fiabe, la giovane e spensierata Giselle sogna di incontrare un uomo con cui scambiare il bacio del vero amore. Un giorno Giselle conosce Edward, il principe di Andalasia: i due si innamorano e decidono di sposarsi il giorno dopo. L'infida regina Narissa, matrigna di Edward, teme tuttavia che il matrimonio del figliastro comporterà per lei la perdita della corona; così, il giorno delle nozze, Narissa, che è anche una strega, inganna Giselle e la spedisce attraverso una fontana incantata in un luogo in cui "nessuno vive felice e contento": New York.

Nel mondo reale, Robert Philip è un disilluso avvocato newyorkese, divorziato e con una figlia di sei anni, Morgan, che sente molto la mancanza della madre; Robert, pur consapevole di ciò, vuole che Morgan capisca le difficoltà della vita e per questo non le racconta mai favole, non volendo che Morgan provi le stesse delusioni che un tempo ha provato lui. Robert è anche in procinto di fare la proposta di matrimonio alla fidanzata Nancy. Mentre stanno rientrando a casa, Robert e Morgan si imbattono in una Giselle alquanto confusa che ha scambiato un cartellone pubblicitario per il castello di Andalasia; Robert, pur riluttante, decide di ospitare la ragazza, che non tarda a scombussolare le vite di entrambi.

Robert è dapprima infastidito dal romantico candore di Giselle; suo malgrado, tuttavia, comincia ad essere contagiato dall'incrollabile fiducia di Giselle nel potere dell'amore e dei sogni, fino a scoprirsi attratto dalla ragazza. Anche Giselle, che parlando con Robert ha scoperto degli aspetti dell'amore e del rapporto di coppia di cui ignorava l'esistenza, comincia a provare qualcosa per lui.

Intanto, in Andalasia, Edward viene avvertito dell'accaduto da Pip, lo scoiattolo parlante di Giselle, e senza esitare si getta nella fontana incantata per raggiungere e salvare l'amata, seguito da Pip. Narissa, allora, gli sguinzaglia dietro il servitore Nathaniel, a cui consegna tre mele avvelenate con cui eliminare Giselle. Pip si accorge del doppio gioco di Nathaniel, ma ha perduto la capacità di parlare appena arrivato nel mondo reale e non riesce ad avvisare Edward. Nathaniel, comunque, fallisce ogni tentativo di eliminare Giselle, anche a causa dell'interferenza di Pip, mandando su tutte le furie Narissa.

Il principe Edward riesce comunque a trovare la sua amata; Giselle, però, si accorge di essere cambiata nel tempo trascorso nel mondo reale e che l'amore gioioso e spensierato di cui finora si era sempre accontentata non è più abbastanza per lei; così, prima di tornare in Andalasia, chiede a Edward un appuntamento, in modo da conoscersi meglio e fare chiarezza nei propri sentimenti. Edward non comprende i dubbi di Giselle, ma accetta di accompagnarla ad un ballo che si terrà a New York quella sera, a cui parteciperanno anche Robert e Nancy.

La regina-strega Narissa, esasperata dai continui fallimenti di Nathaniel, decide di venire lei stessa nel mondo reale per eliminare Giselle. La sera del ballo, con una scusa e sotto mentite spoglie, riesce a far mordere l'ultima mela avvelenata alla ragazza, che piomba così in un sonno eterno da cui potrà essere svegliata solo se le verrà dato il bacio del vero amore. Edward si affretta ad eseguire, ma Giselle si risveglia solo in risposta al bacio di Robert: è lui e non Edward il vero amore di Giselle.

La terribile Narissa, furiosa e decisa a vendicarsi, si trasforma in un gigantesco drago e rapisce Robert; Giselle, come una guerriera armata della spada di Edward e con l'aiuto di Pip, riesce a sconfiggere la crudele strega. Robert e Giselle festeggiano la dipartita della strega Narissa e la vittoria dei sentimenti scambiandosi un bacio.

Qualche tempo dopo, Giselle vive felicemente a New York con Robert e Morgan ed è diventata una stilista di successo; Nathaniel, redento dopo essersi reso conto della malvagità di Narissa, è rimasto anche lui nel mondo reale ed è diventato un famoso scrittore; Edward e Nancy, che si sono scoperti attratti l'uno dall'altro la sera del ballo si sono sposati e vivono felici in Andalasia.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'uscita nelle sale cinematografiche negli USA è stata il 21 novembre 2007, in quelle italiane il 7 dicembre 2007.[1]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Enchanted (colonna sonora).

Nella versione italiana, le canzoni sono eseguite dalla cantante genovese Giulia Ottonello, già interprete di musical di successo come Cantando sotto la pioggia, Cats e Squali. Della sedicesima traccia esiste una versione in italiano dal titolo Splende sempre il sole

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Il bacio del vero amore
  2. Lavorando insieme
  3. Dille che l'ami
  4. Così vicini (interpretata da Luca Velletri)
  5. Splende sempre il sole
  6. Andalasia
  7. Nel bene
  8. L'addio di Robert
  9. Nathaniel e Pip
  10. La ricerca del Principe Edward
  11. Le ragazze fanno shopping
  12. Arriva Narissa
  13. La fine della favola
  14. Suite Come D'incanto
  15. That's Amore (interpretata da James Marsden)
  16. Ever Ever After (interpretata da Carrie Underwood)

Citazioni e Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

Tutto il film è pieno di citazioni ad altri classici Disney e non, eccone alcuni:

  • Ad inizio film, quando Giselle sta per andare a sposarsi, viene fermata da Narissa vestita di stracci. Chiaro riferimento a "Biancaneve e i Sette Nani".
  • Quando Giselle osserva i pesci nell'acquario dell'ufficio di Robert, si può sentire come sottofondo la canzone "Parte del tuo Mondo" del film La Sirenetta.
  • Nella scena in cui Robert e Giselle sono in pizzeria, Robert pronuncia la frase "non voglio che creda nell'assurdità che il sogno realtà diverrà", palese riferimento a Cenerentola.
  • Prima che Giselle dia la buonanotte a Morgan, si vedono sulla poltrona i pupazzi di Belle de "La Bella e La Bestia" e il pupazzetto blu che si vede anche in "Monsters & Co."
  • Quando Robert parla con Giselle seduta sul divano a leggere un libro, dal pigiama che indossa ricorda molto Anastasia nell'omonimo film.
  • Quando Narissa rivela la sua natura malvagia davanti agli invitati al ballo, si trasforma in un gigantesco drago viola avvolto da fiamme verdi, palese riferimento a Malefica del film "La Bella Addormentata nel Bosco".

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha avuto un enorme successo di pubblico. Ha guadagnato nel mondo circa 340 milioni di dollari. In Italia la pellicola Disney ha incassato 6.875.191 euro circa, e nel primo fine settimana di programmazione 2.244.799 di euro circa.[2].

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Adam Shankman dirigerà il sequel, intitolato Disenchanted.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema