Wario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Wario
Wario in Mario Party 8
Wario in Mario Party 8
Universo Mario
Nome orig. ワリオ (Wario)
Lingua orig. Giapponese
Autore Hiroji Kiyotake
Editore Nintendo
1ª app. 1992
1ª app. in Super Mario Land 2: 6 Golden Coins
Voce orig. Charles Martinet
Sesso Maschio

Wario (ワリオ?) è un personaggio immaginario presente nella serie di videogiochi di Mario. Nemesi e di solito controparte opposta di Mario, simile ad esso ma più grasso; molto più forte e muscoloso, capace di far volare un nemico il doppio più lontano di qualsiasi altro personaggio, ha come caratteristica distintiva proprio la forza: è l'unico personaggio di Super Mario 64 DS capace di staccare cartelli e di rompere i grandi e grossi cubi neri e i bastoni grossi che spuntano da terra in un solo colpo. È ispirato, come corporatura, al personaggio Tonzula, della celebre serie animata giapponese Yattaman.

La massima ambizione di Wario è avere un castello tutto suo, ma la cosa che dimostra di amare di più al mondo è il denaro.

Il suo nome deriva dall'unione tra l'aggettivo giapponese warui (悪い), che vuol dire "cattivo", e il nome Mario; quindi il significato del nome Wario può essere letto come "Mario rovesciato cattivo", dato che la M è graficamente una W rovesciata. Questo si può osservare anche sul suo cappello, la cui "W" è per l'appunto rappresentata come la "M" di Mario ribaltata, in una allusione alle loro personalità opposte.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Il suo simbolo

Wario è il rivale di Mario. L'avidità di Wario lo porta a compiere atti malvagi, come il sequestro del castello di Mario. A causa della sua personalità, è molto odiato dai cittadini del Regno dei Funghi, ma in molte occasioni Wario ha aiutato i suoi abitanti. Wario è l'esatto opposto di Mario, a partire dalla lettera M rovesciata. La rivista Nintendo Power ha affermato che lui e Mario sono cugini, tuttavia è da considerare non canonico in quanto non affermato ufficialmente. Dopo il suo debutto come antagonista in Super Mario Land 2: 6 Golden Coins, Wario è diventato il protagonista di una serie di giochi tutta sua, a partire da Wario Land: Super Mario Land 3 e tutti i suoi seguiti. Come Mario, Wario ha una miriade di trasformazioni, che gli vengono donate non da funghi o simili ma da alcuni "vasi", come in Wario Land, o dai danni provocati dai nemici come in Wario Land II.

In Yoshi's Island DS, Wario fa la sua comparsa sotto forma di Baby Wario. In questo gioco, il piccolo Wario impugna una calamita gigante che attira le monete e le piattaforme di metallo. Già da piccolo, l'antagonista di Mario era avido e veniva attirato dal denaro. Dopo la sua avventura a bordo degli Yoshi, Wario verrà portato via da una banda di Furfi. A partire dal 1993, Wario è diventato protagonista di proprie piattaforme Nintendo. Wario Land: Super Mario Land 3 vede Wario impegnato nella ricerca di un nuovo castello, dopo il fallito tentativo di conquistare quello di Mario, e ben presto avrà contro di sé la piratessa Capitan Melassa e la sua ciurma, tutti avversari molto più pericolosi di quelli affrontati da Mario.

Wario (molto di più del suo doppione) possiede l'abilità della metamorfosi: Toro, Jet e Drago sono le trasformazioni che Wario è in grado di eseguire nel primo gioco, che aumentano sempre di più negli episodi successivi della saga.

Wario appare in quasi tutti gli spin-off della serie di Mario, come Mario Golf, Mario Kart, Mario Party e Mario Tennis. Più recentemente, affiancando la serie di Wario Land, Wario è diventato protagonista della serie di Wario Ware, giochi composti a loro volta da tanti minigiochi tutti diversi tra di loro. Infatti Wario possiede l'azienda WarioWare.Inc, che crea minigiochi. Dopo aver fatto il suo debutto come lottatore in Super Smash Bros. Brawl, Wario torna in azione nel gioco Wario Land: The Shake Dimension, un platform a due dimensioni per Wii.

Baby Wario[modifica | modifica sorgente]

Baby Wario

Baby Wario è Wario da bambino, apparso per la prima volta in Yoshi's Island DS. Il suo potere è di attrarre le monete a sé, usando una immensa calamita che tiene in mano. Ciò dimostra che già da piccolo era ...attaccato alle monete. Nel mondo 5, livello 8, ha avuto una lite con Baby Bowser per alcune monete d'oro. Anche da piccolo ha gli stessi caratteri fisionomici del wario adulto: per esempio ha il naso rosso. Wario è sempre stato complice di Bowser e di Waluigi nel porsi come nemico di Mario.

Trasformazioni[modifica | modifica sorgente]

Wario di ferro[modifica | modifica sorgente]

Nel videogioco Super Mario 64 DS, se Wario raccoglie un Fiore Potenza può trasformarsi in Wario di ferro, ovvero una controparte metallica (nella versione per Nintendo 64, questa trasformazione è stata affidata a Mario). In questa forma, egli, oltre ad essere in grado di camminare sopra la lava e distruggere i nemici semplicemente andandogli addosso, può resistere ai forti venti e alle correnti sottomarine, oltre a camminare sul fondo di corpi idrici essendo molto pesante, ma nonostante ciò, la sua velocità e la capacità di saltare non varia.

Wario-Man[modifica | modifica sorgente]

In alcuni capitoli della serie WarioWare, se Wario mangia una testa d'aglio, può trasformarsi in Wario-Man. In questo stato, Wario, oltre ad essere molto agile, diventa invulnerabile a qualsiasi attacco e la sua velocità aumenta. Questa forma è presente anche in Super Smash Bros. Brawl come Smash-Finale, e, oltre alle già citate abilità, è in grado di fluttuare in aria dopo un doppio salto.

Apparizioni[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Altre apparizioni: oggettistica, televisione[modifica | modifica sorgente]

Wario con la sua tuta classica

Molti oggetti di merchandise riguardanti Wario sono stati prodotti, come peluche, action figure, magliette e adesivi. Inoltre, esistono dei kart radiocomandati ispirati alla serie di Mario Kart, tra i quali è presente quello di Wario.

Wario è apparso nell'episodio di South Park Imaginationland, insieme ad altri personaggi malvagi. Un'altra sua apparizione in una serie televisiva è in Robot Chicken, dove partecipa a una gara automobilistica.