Action figure

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Action figure (letteralmente "modellino in azione") è un'espressione della lingua inglese che si riferisce alla categoria di giocattoli che comprende giocattoli quali ad esempio G.I. Joe o Big Jim, ma anche le riproduzioni in scala di personaggi di film o serie televisive come Guerre stellari o Star Trek, di campioni del wrestling, di cantanti, di militari e così via. Ma anche a partire da manga.

Nonostante quello delle action figure sia un settore molto importante nel mercato dei giocattoli, in italiano non sembra esistere un'espressione corrispondente (in genere si parla di bambolotti, pupazzi o personaggini, tutte espressioni che possono essere applicate con numerosi significati).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le action figure sono in genere dotate di arti snodabili e altre parti mobili. Il termine fu coniato originariamente dalla Hasbro, nel 1964, quando venne commercializzato il primo modello di G.I. Joe. Trattandosi di giocattoli orientati a un pubblico di bambini maschi, infatti, la Hasbro preferì evitare il termine più convenzionale di doll (bambola) per descrivere il proprio prodotto.

Merchandising[modifica | modifica sorgente]

Quale merchandising legato all'uscita di film o serie televisive, le action figures appaiono spesso come riproduzione dei personaggi più celebri del fenomeno.

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Fumetti[modifica | modifica sorgente]

Sono molto diffuse la action figure relative a personaggi di fumetti, anime e manga. In Giappone il termine «action figure» è usato anche per descrivere le «bambole» dei personaggi derivati da videogiochi.

Serie televisive[modifica | modifica sorgente]

Action figure sono state usate anche per la realizzazione di alcune serie televisive, per esempio Thunderbirds di Gerry e Sylvia Anderson.

Serie celebri[modifica | modifica sorgente]

Scale[modifica | modifica sorgente]

  • 1/8 = 200 mm. (8 pollici)
  • 1/6 = 300 mm. (12 pollici)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]