Charizard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
 Charizard 
Charizard
Charizard

Nome nelle varie lingue
Italiano Charizard
Giapponese リザードン Rizādon
Tedesco Glurak
Francese Dracaufeu
 Pokédex 
Classico 006
Johto 231
Hoenn 208
Caratteristiche
Specie Pokémon Fiamma
Altezza 170 cm
Peso 90,5 kg
Generazione Prima
Evoluzione di Charmeleon
Megaevolve in MegaCharizard X
MegaCharizard Y
Stato Secondo Stadio
Tipi Fuoco
Volante
Abilità Aiutofuoco
Solarpotere
Legenda · progetto Pokémon

Charizard (in giapponese リザードン Rizādon, in tedesco Glurak, in francese Dracaufeu) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Fuoco/Volante. Il suo numero identificativo Pokédex è 6.

È l'ultimo stadio evolutivo di uno starter della prima generazione. Ash, Rosso, Blue, Lance e Sandra possiedono un esemplare del Pokémon. Appare inoltre nei videogiochi della serie Super Smash Bros. essendo presente in Super Smash Bros. Brawl e Super Smash Bros. per Nintendo 3DS e Wii U.

Charizard appare nella copertina dei videogiochi Pokémon Rosso e Pokémon Rosso Fuoco.

Nei videogiochi Pokémon X e Y Charizard ottiene due megaevoluzioni denominate MegaCharizard X e MegaCharizard Y.[1]

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome deriva dall'unione del verbo inglese (to) char (carbonizzare) con la parola inglese lizard (lucertola).

Il suo nome giapponese, リザードン Lizardon[2], probabilmente deriva dall'unione di lizard con la parola inglese dragon (drago) o con la parola greca don (dente).

Il suo nome tedesco, Glurak, potrebbe derivare dall'unione delle parole Glut (brace) e Drache (drago).

Il suo nome francese, Dracaufeu, probabilmente deriva dall'unione delle parole dracau (drago) e feu (fuoco).

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Drago

Charizard è basato su un drago.[3] Sebbene non sia di tipo Drago, appare nella copertina del videogioco Pokémon Ranger insieme a Flygon e ai Pokémon Drago Salamence e Kingdra. I quattro Pokémon indicano rispettivamente gli elementi fuoco, terra, aria ed acqua.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Si evolve da Charmander e da Charmeleon a livello 36. Si megaevolve in MegaCharizard X e MegaCharizard Y tramite gli strumenti Charizardite X e Charizardite Y.

Pokédex[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso/Blu/VerdeFoglia: Sputa fuoco in grado di fondere le rocce. Causa incendi boschivi senza averne l'intenzione.
  • Giallo/X: Quando emette le sue lingue di fuoco, la fiamma rossa sulla punta della coda brucia più intensamente.
  • Oro/HeartGold: Se s'infuria, la fiamma che ha sulla punta della coda si colora di un blu biancastro.
  • Argento/SoulSilver: Sputando fiamme caldissime può sciogliere quasi ogni cosa. Le sue fiamme causano dolori terribili.
  • Cristallo: Spiega le ali per volare alto. La temperatura del fuoco sale mentre acquista esperienza nella lotta.
  • RossoFuoco: Grazie alle possenti ali può volare fino a 1.400 metri d'altezza. Sputa fuoco ad una temperatura impressionante.
  • Rubino/Zaffiro: Charizard solca i cieli in cerca di nemici molto forti. Riesce ad emettere fiammate di un calore tale da fondere ogni cosa. Tuttavia, non rivolge mai le sue micidiali lingue di fuoco contro avversari più deboli di lui.
  • Smeraldo: Charizard solca i cieli in cerca di nemici molto forti. Emette intense fiammate che fondono ogni cosa, ma non le rivolge mai contro avversari più deboli.
  • Diamante/Perla/Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2: Pare che la temperatura della fiamma di Charizard aumenti dopo che ha affrontato dure lotte.
  • Y: Grazie alle possenti ali può volare fino a 1400 m d’altezza. Sputa fuoco a una temperatura impressionante.

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo, Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia, Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver e Pokémon X e Y Charizard è ottenibile in seguito all'evoluzione di Charmeleon.

Nelle versioni X e Y Charizard può partecipare alle Lotte Aeree.[4]

In Pokémon Ranger: Ombre su Almia è presente all'interno del Vulcano Caldonio (Volcano Cave). Nel videogioco Pokémon Ranger: Tracce di Luce è utilizzato da Occhiorosso.

Appare anche in Pokémon Snap, nei pressi di un vulcano. Charizard si evolverà da un Charmeleon situato sulla riva di una pozza di lava.

Il Pokémon appare in Pokémon Mystery Dungeon: Squadra Rossa e Squadra Blu come membro del Team Red (Team A.C.T.) composto da Alakazam, Charizard e Tyranitar.

Infine è uno dei tre Pokémon del personaggio Allenatore di Pokémon nel videogioco Super Smash Bros. Brawl per Nintendo Wii insieme a Squirtle e Ivysaur ed è presente come personaggio giocante in Super Smash Bros. per Nintendo 3DS e Wii U.

Megaevoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Charizard possiede due differenti megaevoluzioni ottenibili tramite le Megapietre Charizardite X e Charizardite Y. MegaCharizard X pesa 110,5 kg ed è di tipo Fuoco/Drago. La sua abilità è Unghiedure. MegaCharizard Y pesa 100,5 kg e possiede l'abilità Siccità.[1]

Entrambe le megaevoluzioni possono prendere parte alle Lotte Aeree.[4]

MegaCharizard X appare inoltre come megaevoluzione nel videogioco Super Smash Bros. per Nintendo 3DS e Wii U.

Mosse[modifica | modifica wikitesto]

Al contrario delle sue pre-evoluzioni Charizard può apprendere naturalmente le mosse di tipo Fuoco Ondacalda e Fuococarica. Essendo un Pokémon di tipo Volante è in grado di utilizzare gli attacchi Eterelama, Att. d'Ala, Aeroassalto (tramite MT 40) e Cadutalibera (MT 58).

Tramite Guida Mosse Charizard può apprendere Incendio nei videogiochi Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia, Pokémon Diamante e Perla, Pokémon Platino, Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver e Pokémon Versione Nera e Versione Bianca.

Il Pokémon è in grado di imparare le MN Taglio, Volo (a partire da Pokémon Giallo), Forza, Scacciabruma e Spaccaroccia.

Nei videogiochi della serie Super Smash Bros. utilizza la mossa Lanciafiamme. In Super Smash Bros. Brawl è inoltre in grado di scagliare gli attacchi Spaccaroccia, Volo e Fuocobomba.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Punti Salute: 78 (max 360)
  • Attacco: 84 (max 293)
  • Difesa: 78 (max 280)
  • Attacco Speciale: 109 (max 348)
  • Difesa Speciale: 85 (max 295)
  • Velocità: 100 (max 328)

MegaCharizard X[modifica | modifica wikitesto]

  • Punti Salute: 78 (max 360)
  • Attacco: 130 (max 394)
  • Difesa: 111 (max 353)
  • Attacco Speciale 130 (max 394)
  • Difesa Speciale: 85 (max 295)
  • Velocità: 100 (max 328)

MegaCharizard Y[modifica | modifica wikitesto]

  • Punti Salute: 78 (max 360)
  • Attacco: 104 (max 337)
  • Difesa: 78 (max 280)
  • Attacco Speciale: 159 (max 458)
  • Difesa Speciale: 115 (max 361)
  • Velocità: 100 (max 328)

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Charizard appare per la prima volta nel corso dell'episodio Avventure preistoriche (Attack of the Prehistoric Pokémon), in cui il Charmeleon di Ash Ketchum si evolve. Il Pokémon, originariamente catturato come Charmander in Un nuovo Pokémon (Charmander! The Stray Pokémon)[5], si era evoluto nella puntata Il mago Melvin (March of the Exeggutor Squad).[6]

Il Pokémon, che ha iniziato a rifiutarsi di obbedire agli ordini di Ash già al primo stadio di evoluzione, verrà congelato da un Poliwrath nel corso di Un nuovo sfidante (Charizard Chills). Curato dal suo allenatore, lo ricambia alla fine dell'episodio sconfiggendo il Poliwrath avversario ed iniziando a collaborare con il ragazzo.[7] Nell'episodio La Valle dei Draghi (Charizard's Burning Ambition), Ash lascia il suo Charizard nella Valle dei Draghi, affidandolo alle cure di Lisa, allenatrice che possiede un Charizard femmina.[6][8] Nel terzo lungometraggio, Pokémon 3 - L'incantesimo degli Unown, Charizard soccorrerà Ash e combatterà contro il Pokémon leggendario Entei.[6][9] In Un ritorno fuoco e fiamme! (Fires of a Red-Hot Reunion!) Ash decide di inviare il suo Unfezant al Professor Oak in cambio di Charizard che manifesta un'accesa rivalità nei confronti del Dragonite di Iris.[6][10]

In L'Esame (The Ultimate Test) James del Team Rocket usa un Charizard, che tenta (senza successo) di rubare.[11] In seguito, James usa di nuovo un Charizard (di proprietà del Parco Lotta) in Uno strano parco (One Trick Phoney!).[12] Lo scontro tra Charizard e il Totodile di Ash finisce con la vittoria di quest'ultimo.[13]

Nell'episodio Brock e i suoi fratelli (Grating Spaces!) Jessie del Team Rocket adopererà un Charizard, consegnatogli da un Delibird appartenente all'organizzazione criminale di Giovanni, insieme ad un Aggron che verrà utilizzato da James per combattere il Donphan di Ash e lo Steelix di Brock. Tuttavia durante l'incontro i due Pokémon finiscono per aggredirsi a vicenda mandando a monte i piani dei loro allenatori. Al termine dell'episodio il Pokémon Consegna tornerà da Jessie e James per riprendersi le Poké Ball.[14]

Charizard, oltre alle apparizioni negli episodi, ha un ruolo importante anche nel primo lungometraggio, Pokémon il film - Mewtwo contro Mew, in quanto è uno dei tre Pokémon clonati da Mewtwo (gli altri due sono Venusaur e Blastoise), prima che venissero clonati i Pokémon degli allenatori da lui sfidati (compresi i Pokémon di Ash, Misty e Brock).[15]

Un altro Charizard, di proprietà dell'allenatore Rosso, compare in Pokémon: Le origini. Il Pokémon del ragazzo si megaevolverà in Mega Charizard X nel corso della battaglia contro il Pokémon leggendario Mewtwo.[16]

Nel manga[modifica | modifica wikitesto]

Nel manga Pokémon Adventures Blue possiede un Charizard, evoluzione del suo starter, Charmander, ottenuto dal Professor Oak.[17]

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Charizard appare in 21 carte, prevalentemente di tipo Fuoco, appartenenti a 17 set:[18][19]

  • Set Base (Olografica)
  • Team Rocket (due carte, come Dark Charizard, una delle quali Olografica)
  • Gym Challenge (Olografica, Pokémon del capopalestra Blaine)
  • Neo Destiny (come Shining Charizard)
  • Expedition (tre carte, una delle quali Olografica)
  • Skyridge (Olografica di tipo Incolore)
  • EX Drago (Olografica)
  • EX RossoFuoco e VerdeFoglia (come Charizard ex)
  • EX Guardiani dei Cristalli (come Charizard δ, Olografica di tipo Lampo/Metallo)
  • EX L'Isola dei Draghi (come Charizard δ, Pokémon Shiny di tipo Oscurità)
  • EX Power Keepers (Olografica)
  • Prodigi Segreti (Olografica)
  • Fronte di Tempesta (Olografica, ristampa della carta appartenente al Set Base)
  • Supreme Victors (due carte, Charizard G e Charizard G LIV.X, Pokémon del Team Galassia)
  • Arceus (Olografica)
  • Confini Varcati (Olografica)
  • Uragano Plasma (Pokémon Shiny, ristampa della carta appartenente a Confini Varcati)

In Pokémon VS (ポケモンカード★VS?) è inoltre presente una carta dedicata al Charizard di Lance.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Pokémon che possono megaevolversi
  2. ^ (EN) Charizard da veekun
  3. ^ (EN) Ash Dekirk, Oberon Zell-Ravenheart, Pokémon in Dragonlore: From the Archives of the Grey School of Wizardry, Career Press, 2006, p. 125, ISBN 978-1-56414-868-1.
    «Charizard, resembles a classical dragon of Europe».
  4. ^ a b (EN) Pokémon X & Y - Sky Battles da Serebii.net
  5. ^ (EN) Episode 11 - Charmander! The Stray Pokémon da Serebii.net
  6. ^ a b c d (EN) Ash's Charizard da Bulbapedia
  7. ^ (EN) Episode 107 - Charizard Chills da Serebii.net
  8. ^ (EN) Episode 136 - Charizard's Burning Ambition da Serebii.net
  9. ^ (EN) Spell Of The Unown da Serebii.net
  10. ^ (EN) Episode 777 - Flames of a Red-Hot Reunion! da Serebii.net
  11. ^ (EN) Episode 56 - The Ultimate Test da Serebii.net
  12. ^ (EN) Episode 250 One Trick Phoney Pictures da Serebii.net
  13. ^ (EN) Episode 250 - One Trick Phoney! da Serebii.net
  14. ^ (EN) Episode 453 - Grating Spaces da Serebii.net
  15. ^ Riassunto del film da Pokémon Millennium
  16. ^ (EN) Special: Pokémon Origins da Serebii.net
  17. ^ (EN) Blue's Charizard da Bulbapedia
  18. ^ (EN) Charizard (TCG) da Bulbapedia
  19. ^ (EN) #006 Charizard - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 67, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 72, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 82, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 128, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 92, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 16, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 395, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 309, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 201, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon