Bowser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Bowser
Bowser nel videogioco Super Mario Galaxy
Bowser nel videogioco Super Mario Galaxy
Saga Mario
Nome orig. クッパ (Kuppa)
Lingua orig. Giapponese
Autore Shigeru Miyamoto
Editore Nintendo
1ª app. 1985
1ª app. in Super Mario Bros.
Interpretato da Dennis Hopper (Super Mario Bros.)
Voci orig.
Voci italiane
Specie Koopa
Sesso Maschio
Affiliazione Koopa Troopa
Parenti

Bowser (クッパ Kuppa?) è un personaggio immaginario presente nella serie di videogiochi Mario. Re dei Koopa, è il principale antagonista di Mario. Vuole conquistare il Regno dei Funghi e per questa ragione ha rapito in varie occasioni la Principessa Peach.[1]

Fin dalla sua prima apparizione nel videogioco Super Mario Bros., Bowser è apparso in tutti i titoli della saga pubblicati da Nintendo dal 1985.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Bowser è un'enorme tartaruga, la cui altezza supera i due metri.[1] Presenta aculei sul carapace, un paio di corna e bracciali chiodati sul collo, sulle braccia e nei polsi.[1] Sebbene non sia un drago, è in grado di sputare sfere di fuoco dalle sue fauci.[2]

È in grado di compiere ampi balzi e di scuotere la terra nei dintorni atterrando. In Super Mario Galaxy acquista la capacità di appallottolarsi e rotolare. In Super Mario 64 è capace di teletrasportarsi o di scuotere la terra saltando.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Durante la creazione Shigeru Miyamoto voleva basarsi su Re Amo, il cattivo de Le tredici fatiche di Ercolino.[3] Tuttavia Takashi Tezuka era convinto che il nemico di Mario non dovesse essere un bue, ma una tartaruga. Insieme decisero quindi di ridisegnare l'aspetto di Bowser basandosi sulle tartarughe Koopa.

Miyamoto aveva in mente una rosa di nomi giapponesi basati su piatti coreani, tra cui ユッケ Yukke (da yukhoe) e ビビンバ Bibinba (da bibimbap). Alla fine optò per Kuppa, da gukbap.[4][5] Per il mercato statunitense il nome diventò Koopa fino a Super Mario Bros. 3.[6] Da Super Mario World si optò per cambiare nome in Bowser.[7]

Nel film Super Mario Bros. Bowser è interpretato da Dennis Hopper ed il suo aspetto è basato sui rettili.[8]

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Bowser alla sua prima apparizione in Super Mario Bros.

Bowser appare per la prima volta in Super Mario Bros. (1985). Nel videogioco per Nintendo Entertainment System Bowser invade con i Koopa Troopa il Regno dei Funghi, trasforma i suoi abitanti in blocchi e rapisce la Principessa Peach.[9][10] Tuttavia non fa i conti con Mario che attraverserà 8 mondi e sconfiggerà 7 differenti boss, prima di raggiungere Bowser e salvare la principessa.[10] In Super Mario Bros.: The Lost Levels Bowser ripeterà il suo tentativo di conquistare il Regno dei Funghi.

In Super Mario Bros. 3 (1988) viene affiancato dai Bowserotti - Larry, Morton, Wendy, Iggy, Roy, Lemmy e Ludwig - nella conquista del Regno di Funghi. Sempre con l'aiuto dei Bowserotti nel videogioco Super Mario World (1990) Bowser tenta d'invadere la Terra dei Dinosauri intrappolando gli Yoshi. In questo titolo viene introdotta la Koopa Clown Car, una sorta di elicottero con le fattezze di un clown, che verrà usata nuovamente in Paper Mario.

Dopo la sua apparizione in Super Mario Kart (1992), Browser tornerà nuovamente come rivale di Mario in Hotel Mario (1994). Nello stesso anno esce Super Mario RPG: il titolo inizia con Bowser che rapisce nuovamente la Principessa Peach ma viene scacciato dal suo castello in seguito all'arrivo di Exor, una gigantesca spada che colpisce la dimora di Bowser. Nel prosieguo della storia si alleerà con Mario per riprendere possesso del suo covo. In questo videogioco Bowser utilizzerà i suoi artigli, Categnaccio ed arriverà a scagliare Mario contro i nemici. In Yoshi's Island (1995) appare per la prima volta Baby Bowser. In questo titolo tenta invano di sottrarre Yoshi a Baby Mario. Viene inoltre trasformato in un essere gigante dal Magikoopa Kamek.

In Super Mario 64 (Nintendo 64, 1996), rapisce di nuovo Peach e s'impossessa del suo castello. Per sconfiggerlo, Mario deve raccogliere un certo numero di Stelle ed entrare in tre differenti livelli: in ognuno di questi, deve afferrare Bowser per la coda e lanciarlo su delle bombe, che circondano il perimetro del suo campo di battaglia.

Super Mario Sunshine (Game Cube, 2002) ha segnato il debutto di Bowser Jr., ottavogenito di Bowser e nuovo grande rivale di Mario. La storyline parrebbe suggerire che Junior sia figlio di Bowser e della Principessa Peach: in realtà al termine di Super Mario Sunshine, Bowser stesso rivela a Junior che la Principessa Peach non è la vera madre.

In Mario & Luigi: Superstar Saga (Game Boy Advance), (2003), Bowser e Mario si alleano per un breve periodo all'inizio del gioco, dopo di che esso perde la memoria a causa di un incidente. In seguito, diviene l'assistente, per un certo tempo, del megalomane ladro Champo, con cui cerca di trovare ricchezze; dopo una battaglia con i fratelli Mario egli è scagliato sulle alture di Fagiolandia, dove la Strega Ghignarda si impossessa del suo corpo trasformandolo in Ghigno Bowser, una versione di Bowser modificata. La stessa sorte gli tocca in Mario & Luigi: Fratelli nel tempo, dove la Principessa Shroob riesce ad entrare nel suo corpo facendogli mangiare il suo corpo tramutato in un fungo. In quest'ultimo videogioco compare bambino conosciuto come Baby Bowser.

In Super Paper Mario si allea con Mario per sconfiggere il Conte Cenere.

In Super Mario Galaxy (Wii), (2007), Bowser attacca il regno dei funghi dal cielo con una flotta di galeoni volanti, aiutato dal figlio Bowser Jr. Grazie a una gigantesca astronave Bowser rapisce la Principessa Peach portando nello spazio l'intero Castello dei funghi. Mario dovrà quindi inseguirlo attraverso diversi pianeti per poterlo sconfiggere ancora una volta e liberare la principessa.

In Super Smash Bros. Brawl (Wii), (2008), nella modalità avventura, l'Emissario del Subspazio, Bowser fa la parte del nemico, ovvero l'Esercito del Subspazio a fianco a Ganondorf (che lo tradirà come ha fatto Tabuu, la divinità a cui Bowser ubbidiva). Qui, Bowser spara a tutti quelli che vede con il suo cannone oscuro per trasformarli in trofei da collezione. Dopo aver scoperto di essere stato ingannato, Bowser si alleerà con i buoni e diverrà un personaggio giocabile.

In New Super Mario Bros per DS egli fa la parte dell'antagonista insieme a suo figlio Junior. Qui bowser invia il figlio a rapire la principessa Peach e Mario lo affronterà nel primo mondo nel castello dove facendolo finire nella lava lo ridurrà scheletrico (Skelobowser) poi Mario combatterà sempre con il figlio e dovrà attraversare 8 mondi prima di combattere nuovamente con Skelobowser. Una volta sconfitto questo Bowser verrà rigenerato dai suoi resti ossei dal figlio che lanciandolo in un pentolone con una pozione lo farà rinascere ancora più grande e forte e sarà capace di sputare fino a 5/6 fiamme di fuoco di colore rosso e fino a 3 fiamme di fuoco di colore blu. Una volta sconfitto il figlio bisognerà sconfiggerlo facendolo precipitare premendo il pulsante rosso. Dopo la sigla della fine del gioco Bowser ricompare trascinato dalla coda dal figlio Bowser Jr.,stanco dopo la caduta che ha subito.

In New Super Mario Bros. Wii (Wii), (2009), ovvero il seguito di quello per il Nintendo DS Bowser riappare come boss del Mondo 8. Questa volta è accompagnato da suo figlio, i suoi sgherri e da Kamek. Anche se nel gioco, prima del suo castello, non faceva riferimenti espliciti a lui, c'erano riferimenti impliciti: nel minigioco dei power-up appariva la sua faccia, si vede la sua Koopa Clown Car... Nel suo castello ci sono 2 battaglie con lui: nella prima Mario deve farlo cadere dal ponte, sparandogli il fuoco o attivando l'interruttore! Qui Bowser potrà sputare fino a 5/6 fiamme di colore arancione. Dopo averlo sconfitto sembrerà di aver salvato Peach, ma in realtà è Kamek travestito. In seguito Kamek usa la sua magia e fa diventare Bowser enorme: ora inizia la seconda battaglia, che si ambienta oltre il muro a destra dell'interruttore. Dopo essere diventato talmente alto da diventare incredibilmente forte e imbattibile visto che in confronto a lui Mario non è alto neanche quanto una sua zampa,Bowser ora sputa fiamme giganti a ripetizione che insieme ai suoi pugni distruggeranno i muri, più in là salterà nella lava e creerà onde gigantesche, infatti Bowser è diventato talmente resistente da resistere persino alla lava. Alla fine si dovrà attivare un altro interruttore di proporzioni maggiori! per poter salvare la vera Peach e far sprofondare Bowser in un precipizio di proporzioni gigantesche. Dopo la fine del gioco come già accaduto nella versione per nintendo ds, ci sarà un filmato, dove si vede arrivare al castello il figlio Larry Koopa che crolla a terra sfinito per il lungo viaggio. Bowser Jr. gli indica che c'è da aiutare il padre che dopo la caduta si ritrova capovolto, gli altri suoi figli lo girano dall'altra parte ma il botto che fa Bowser per girarsi (essendo rimasto gigantesco) fa crollare addosso a lui e ai suoi figli tutto il suo castello.

In Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser (DS),(2009), come suggerisce il titolo, Mario e Luigi finiscono nella pancia del re dei Koopa, il quale, nel videogioco, è utilizzabile. Qui Bowser può tirare pugni, soffiare fuoco, schiacciare grossi interruttori col suo guscio e diventare una vera e propria palla chiodata. Nel gioco, Bowser ha l'unica intenzione di riprendersi castello e esercito di servi (Goomba, Koopa e via dicendo) da un pazzoide che vuole dominare il mondo, Sogghigno.

In Super Mario Galaxy 2 (Wii), (2010), Mario viene invitato da Peach per mangiare una torta. Mentre si dirige al suo castello cominciano ad arrivare dei Luma (piccole stelline gialle) congelati da Bowser, che si vede sullo sfondo che arriva nella forma gigantesca, poiché egli ha il potere della Megastella. Dopo di che Bowser salta sul castello, prende Peach e con un balzo si dirige nell'Universo, di cui si è già impossessato. Infine dopo il combattimento epico tra i due, Bowser viene rimpicciolito perdendo tutti i suoi poteri.

Bowser è apparso anche in altre serie e spin-off come Mario Golf, Mario Kart, Mario Party, Mario Tennis, Super Smash Bros. Melee, Mario Slam Basketball, Mario Smash Football, Mario Strikers Charged Football, Mario Power Tennis e Mario Sports Mix.

In Super Mario 3D Land Bowser è il boss del mondo 8 ma un Goomba e Kamek rispettivamente nei mondi 1 e 5 hanno preso le sue sembianze con la coda Tanooki al posto dell' originale. Si trova solo nei castelli.

In New Super Mario Bros, Mario Kart Wii, Mario & Sonic ai giochi olimpici invernali e Super Mario 3D Land inoltre, esiste la sua versione scheletrica, Skelobowser. In quest' ultimo gioco appare in tutti i castelli dei mondi S. Bowser apparirà anche come personaggio giocabile nella modalità "Bowser Party" in Mario Party 10 dopo essere stato uno dei boss principali della serie.

Giga Bowser[modifica | modifica wikitesto]

In Super Smash Bros. Melee viene introdotta una versione alternativa di Bowser, ovvero Giga Bowser. Tuttavia non si tratta solo di una versione del personaggio, ma cambia anche aspetto diventando molto più feroce e cattivo a vedersi, infatti è alto 16m. Aumenta molto anche la sua potenza, grazie anche alle corna più lunghe ed al muso più allungato, il quale gli dà un aspetto più "dragonesco".
In Melee era un boss segreto e avversario nell'Evento cinquantuno con Mewtwo e Ganondorf al suo fianco, in Super Smash Bros. Brawl e in Super Smash Bros. per Nintendo 3DS e Wii U invece Bowser può trasformarsi nella sua controparte durante la sua mossa finale.

Baby Bowser[modifica | modifica wikitesto]

Baby Bowser è Bowser da bambino, apparso per la prima volta in Super Mario World 2: Yoshi's Island. In questo gioco è il boss finale del mondo 8. Qui Kamek lo renderà gigante. È il nemico principale di Baby Mario. Appare successivamente nel gioco Mario & Luigi: Fratelli del Tempo.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • In Super Smash Bros. Bowser perde molta della sua aria di cattivo comico assumendo un aspetto più aggressivo, movimenti animaleschi e versi da dinosauro inferocito.
  • Anche se con tutta probabilità si tratta di una coincidenza, Bowser assomiglia molto al Tarasque, un drago delle leggende Francesi.
  • Il nemico principale di Bowser è appunto Mario, ma non solo: esistono nemici che lui non considera nemmeno come Luigi e il simpatico dinosauro Yoshi.
  • In Super Mario Bros. 2 Bowser viene sostituito da Wart, un rospo gigante.
  • Nella serie animata Le avventure di Super Mario Bowser si chiama Attila ed i suoi figli, i Bowserotti, sembrano più giovani
  • È il protagonista di una serie televisiva dal titolo King Koopa's Kool Kartoons in cui è interpretato da Patrick Pinney.
  • Il personaggio fa una apparizione nel film Ralph Spaccatutto, pellicola animata prodotta dalla Disney nel 2012.[11]
  • In Super Paper Mario, viene rivelato perché Bowser rapisce sempre Peach: come Mario, anche Bowser ama profondamente la principessa, fin da bambino, ed è proprio questo il vero motivo per cui la rapisce costantemente. Lei non ricambia il suo amore, in quanto innamorata di Mario, però Peach è gentile con lui (almeno finché egli non minaccia seriamente il Regno dei Funghi).

Curiosità su Baby Bowser[modifica | modifica wikitesto]

  • Baby Bowser in Mario & Luigi: Fratelli nel tempo la prima volta che si affronta ha 20 PV, ed è progettato per essere battuto sempre in 5 turni. Se, in un modo o in un altro, Baby Mario riesce a toglierli 20 PV entro 5 turni, il gioco si blocca.
  • Spesso Baby Bowser è confuso con Bowser Jr. per via del suo aspetto.
  • Anche se è il Principe dei Koopa, non ha un padre (o perlomeno non appare nei giochi) perciò dovrebbe essere già Re senza considerare l'età.
  • Baby Bowser doveva comparire in Super Smash Bros, ma è stato scartato ed è stato tenuto solo come trofeo in Melee.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) The Bowser Shrine - Bowser's Profile
  2. ^ (EN) Big Boss of the Day: Bowser da IGN
  3. ^ Volume 8 - Flipnote Studio: una lezione di animazione.
    «Anche Bowser è molto diverso. Stavo disegnando Mario già da un po', perciò sapevo come volevo che apparisse, invece non avevo disegnato molto Bowser, quindi non riuscivo a mettere insieme le linee nel modo giusto. Mi piaceva il lavoro di Toei Animation di Le tredici fatiche di Ercolino, e il bue che vi appare...».
  4. ^ (EN) Mario in Japan
  5. ^ (JA) その4 「あんたが決めなあかんのです」とかって(笑)
  6. ^ (EN) Super Mario Bros. 3 da The Mushroom Kingdoom
  7. ^ (EN) Super Mario World - From Japanese to English da The Mushroom Kingdoom
  8. ^ (EN) Interview - Jeff Goodwin (Key Makeup Artist) da Super Mario Bros. The Movie Archive
  9. ^ (EN) Nintendo, Super Mario Bros. Instruction Booklet, Nintendo, 1985.
  10. ^ a b (EN) Hiroo Tochikubo, How to win at Super Mario Bros., Tokuma Shoten, 1987, ISBN 4-19-720003-XC.
  11. ^ (EN) CinemaCon 2012: Classic video game characters to cameo in Disney's 'Wreck-It Ralph'

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]