Super Mario Bros. - Peach-hime kyushutsu dai sakusen!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Super Mario Bros. - Peach-hime kyushutsu dai sakusen!
Titolo originale スーパーマリオブラザーズ ピーチ姫救出大作戦!
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 1986
Durata 60 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,33 : 1
Genere animazione
Regia Masami Hata
Sceneggiatura Hideo Takayashiki
Produttore Tsunemasa Hatano, Masakatsu Suzuki
Casa di produzione Holly Planning Production/Grouper Production, Horipro, Nippon Television Music K.K., Video Audio Project
Musiche Toshiyuki Kimori
Doppiatori originali

Super Mario Bros. - Peach-hime kyushutsu dai sakusen! (スーパーマリオブラザーズ ピーチ姫救出大作戦!? lett. "Super Mario Bros. - La grande missione per salvare la Principessa Peach!") è un film animato del 1986 . È il primo cartone animato con protagonisti Mario e Luigi della Nintendo considerato dai fan come il primo film basato su un videogioco ad essere mai stato prodotto nella storia del cinema . L'anime è stato distribuito solo in Giappone in videocassetta rimanendo ancora oggi inedito in Italia ed altre nazioni diverse.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mario sta giocando al Nintendo Entertainment System con l'obbiettivo di raccogliere più punti nel gioco, ma non si rende conto che ha passato tutto il giorno a giocare con la console e continua per tutta la notte senza mai fermarsi. Improvvisamente appare nel gioco proprio la Principessa Peach che urlando esce fuori dallo schermo della Tv inseguita da moltissimi nemici. Non appena Mario fa conoscenza con lei capisce che la donzella è inseguita dal terribile, crudele e infido re Bowser che esce anch'esso dallo schermo e rapisce Peach dopo un tentativo fallimentare di Mario di salvarla. Mario sveglia Luigi raccontandogli la faccenda, ma questi non gli crede e torna a letto dicendo al fratello che ha in fondo dormito ad occhi aperti. Mario vede per terra un ciondolo e da questo rinsavisce che è della Principessa Peach rendendosi di non aver sognato affatto. Il giorno dopo Mario inizia con Luigi il suo nuovo lavoro di cassiere di un supermercato, ma non è affatto felice della sua attività continuando a pensare a cosa fosse successo alla principessa. Mentre parla più tardi con Luigi, Mario si rende conto che è in possesso del gioiello della famiglia reale Toadstool, il quale viene rubato da un cane blu di nome Kibedango. Mario e Luigi inseguono l'animale che li conduce nel Regno dei Funghi dove vengono a sapere dal re che Bowser sta assalendo il luogo e ha minacciato Peach di sposarlo altrimenti il Regno dei Funghi sarebbe stato distrutto al completo. Mario si arrabbia e decide di partire con Luigi e Kibedango per salvare Peach scoprendo che l'unico modo per sconfiggere Bowser è raccogliere un Fungo, un Fiore di Fuoco e una Stella Invincibile. Durante il cammino, Mario e il fratello si accampano per dormire e continuare il viaggio il giorno seguente, ma Luigi ha fame e viene subito portato da due Goomba in un campo di funghi dove inizia ad impazzire . Mario e Kibedango fermano il povero idraulico, ma vengono tutti improvvisamente rapiti da un Koopa Troopa volante che li nasconde nel suo nido. Subito dopo Mario cade dal nido con i suoi compagni finendo in un campo dove delle monete si iniziano a trasformare in centinaia di piccoli Toad che erano stati vittime di un incantesimo di Bowser, compresa Kinopio, il fungo servitore della Principessa Peach che regala in premio a Mario e Luigi un Super Fungo. Successivamente i due fratelli riescono a sfuggire da un campo di Piante Piranha di proprietà di Lakitu,il quale viene sconfitto da Mario e Luigi che riescono finalmente a guadagnarsi anche il Fiore di Fuoco. Poco dopo gli idraulici se la dovranno vedere con un Martelkoopa enorme alleato con i due Goomba di Bowser. Fortunatamente i due avranno la meglio, ma Luigi nota che il denaro da lui guadagnato si è trasformato in pietra e lo butta in un mare, compresa per errore la Stella avuta da Mario. L'oggetto sarà comunque ripreso da quest'ultimo e i due fratelli partono con Kibedango verso il castello di Bowser dove, dopo aver superato gli ostacoli, Mario se la dovrà finalmente vedere con Bowser che intende schiacciarlo per sposare la misera Peach. L'idraulico segue il consiglio di Kibedango di utilizzare del Fungo, del Fiore e della Stella mangiandoli, ma, non appena è sul punto di prendere la stella, Mario vede apparire dal nulla un piatto cinese a base di riso e inizia a mangiarlo perdendo la stella. Sarà Luigi a ritrovarla e grazie ad essa Mario sconfiggerà Bowser, mentre le rovine del castello di questi si trasformano in quello della principessa. Mario restituisce dopo il ciondolo a Peach, ma si rende conto che esso ha poteri magici . Subito Kibedango si trasforma grazie al medaglione in Haru, un principe trasformato inizialmente in cane da Bowser e fidanzato della Principessa Peach . Mario resta d'altra parte contento che Peach stia bene e torna a casa con Luigi promettendo di tornare in caso di pericolo. Alla fine del film si scopre che Bowser e i suoi alleati si sono fatti assumere proprio nel supermercato di Mario e Luigi.

Differenze da Super Mario Bros.[modifica | modifica wikitesto]

  • Luigi indossa una tuta blu e gialla anziché quella verde e blu.
  • A differenza dei capitoli dell'omonima serie videoludica Mario non è un idraulico, ma assieme al fratello Luigi è impegnato nella gestione di un supermercato.
  • Il Regno dei Funghi ha un re mai apparso nei giochi della saga
  • Nel film appaiono molti personaggi sconosciuti dal gioco, come il fungo Kinopio e il cane Kidebango (il Principe Haru)

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Per promuovere il film furono realizzate schede telefoniche, orologi, contenitori per il riso, confezioni di ramen e una colonna sonora.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]