Luigi (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Luigi
Luigi nel videogioco New Super Mario Bros. Wii
Luigi nel videogioco New Super Mario Bros. Wii
Saga Mario
Nome orig. ルイージ (Ruīji)
Lingua orig. Giapponese
Alter ego Mr. L
Autore Shigeru Miyamoto
Editore Nintendo
1ª app. 1983
1ª app. in Mario Bros.
Interpretato da
Voci orig.
Voci italiane
Sesso Maschio
Professione Idraulico
Parenti

Luigi (ルイージ Ruīji?) è un personaggio immaginario appartenente alla serie di videogiochi Mario. Creato da Shigeru Miyamoto, Luigi appare più snello ed alto di Mario ed è in grado di compiere salti più elevati di quest'ultimo.[1]

Fa la sua prima apparizione nel 1983 come personaggio giocante nel videogioco arcade Mario Bros. e da allora è presente in quasi tutti i titoli dotati della funzionalità multigiocatore in cui appare il fratello Mario.[2] Riveste il ruolo di protagonista nel videogioco Mario is Missing! e nella serie Luigi's Mansion. In occasione del suo trentesimo anniversario, la Nintendo ha dichiarato il 2013 l'"Anno di Luigi".[3]

Luigi indossa abitualmente una maglietta verde, una salopette blu ed un cappello anch'esso di colore verde, con la lettera L.

Nome[modifica | modifica sorgente]

« I'm-a Luigi, Number one! »
(Luigi in Mario Kart 64)
Emblema di Luigi

Il nome di Luigi venne ispirato da una pizzeria di Redmond, nei pressi del quartier generale di Nintendo of America, chiamato "Mario & Luigi's".[2][4]

In un'intervista al New Straits Times, Shigeru Miyamoto ha evidenziato che la parola 類似 ruiji significa "somiglianza".[5]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Luigi viene introdotto nel videogioco Mario Bros., il primo titolo della serie Mario a supportare il multiplayer.[6] In questo titolo Luigi ha le stesse fattezze del fratello Mario, ma a causa dell'utilizzo di una diversa tavolozza di colori, indossa una salopette ed un cappello di colore verde. La limitazione tecnica è ancora più evidente in Wrecking Crew (1985) in cui Luigi assume una colorazione viola.[7]

In alcuni titoli è possibile controllare Luigi in modalità cooperativa, mentre altri videogiochi (tra cui Super Mario Bros.) prevedono l'utilizzo solamente al termine del turno del primo giocatore. Il personaggio giocante è inoltre il protagonista di Luigi's Mansion e di Luigi's Mansion 2.[8]

L'aspetto moderno di Luigi deriva da Super Mario Bros. 2.[2] Nel titolo precedente, Super Mario Bros.: The Lost Levels, il personaggio aveva ancora una casacca bianca, sebbene fosse in grado di spiccare lunghi salti.[9]

Nel film Super Mario Bros. (1993) Luigi viene interpretato dall'attore John Leguizamo. In quest'opera è più giovane di Mario, è privo dei suoi classici baffi e s'innamorerà della Principessa Daisy.

Da Mario Tennis (2000) ha una nemesi chiamata Waluigi.[10]

Nel 2013, in occasione dei trent'anni di storia di Luigi, viene prodotta un'intera gamma di prodotti dedicata al personaggio che include un Nintendo 3DS a tema e una colonna sonora dedicata al fratello di Mario.[11][12] Oltre a Luigi's Mansion 2, a Luigi è dedicato il contenuto aggiuntivo New Super Luigi U.[13]

Apparizioni[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver ricoperto il ruolo di secondo giocatore nei primi titoli della serie, la figura di Luigi non è presente nel videogioco Super Mario Land, pubblicato nel 1989, e nel suo seguito Super Mario Land 2: 6 Golden Coins del 1992, entrambi per Game Boy, dove il protagonista indiscusso è il fratello Mario. Oltre alle apparizioni nei sequel di Super Mario Bros., Luigi è presente nella sua forma infantile come Baby Luigi in Super Mario World 2: Yoshi's Island, dove viene rapito dal malvagio Kamek.[14][15] Anche in Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars il personaggio appare solo come comparsa.

Nei titoli per Nintendo 64 si nota la scomparsa di Luigi, in particolare in Super Mario 64 e Paper Mario e nei rispettivi sequel per Nintendo GameCube: Super Mario Sunshine e Paper Mario: Il portale millenario.

L'avvento della console GameCube offre la possibilità di provare ad utilizzare Luigi come protagonista e non più come spalla di Mario.[16] Nel 2001 esce Luigi's Mansion in cui l'idraulico vince inaspettatamente un lussuoso palazzo, sebbene non abbia mai partecipato al concorso in cui è stato messo in palio. Luigi invita il fratello Mario che tuttavia viene rapito dai fantasmi che infestato la struttura. Con l'aiuto del Professor Strambic, Luigi caccerà i fantasmi e salverà Mario.[8] Nel 2013 viene distribuito il sequel del videogioco dal titolo Luigi's Mansion 2.

Sulle console portatili Game Boy Advance e Nintendo DS si ritrova spesso il duo Mario e Luigi. Tra i titoli pubblicati Mario & Luigi: Superstar Saga (2003), Mario & Luigi: Fratelli nel tempo (2005) e Mario & Luigi: Viaggio al centro di Bowser (2009). In New Super Mario Bros. il personaggio è disponibile solamente utilizzando un trucco che viene fornito al termine dei titoli di coda, una volta completata l'avventura con Mario o nella modalità multiplayer Mario vs Luigi.

È presente anche nei titoli Super Mario Galaxy, Super Paper Mario e New Super Mario Bros. Wii per Wii ed in Super Mario 3D Land per Nintendo 3DS. In Super Mario Galaxy è possibile utilizzare Luigi dopo aver collezionato 120 Superstelle con Mario.[17] Anche nel sequel, Super Mario Galaxy 2, è possibile utilizzare l'idraulico verde.[18]

Luigi appare in tutti i titoli sportivi della serie Mario (tra cui Mario Kart, Mario Golf, Mario Tennis e Mario Baseball) ed in Super Smash Bros..

Baby Luigi[modifica | modifica sorgente]

Baby Luigi in Mario Super Sluggers

Nel videogioco Super Mario World 2: Yoshi's Island, pubblicato nel 1995 per SNES e Game Boy Advance, viene introdotta una versione di Luigi infante, successivamente denominata Baby Luigi.[14][15] Oltre ad essere presente nei videogiochi Yoshi Touch & Go e Yoshi's Island DS, Baby Luigi compare in vari spin-off della serie, tra cui Mario Kart: Double Dash!! e Mario Super Sluggers. È doppiato da Charles Martinet.

Nei titoli con protagonisti Baby Mario e Yoshi, Baby Luigi viene rapito da Kamek o dai suoi sottoposti. In Mario & Luigi: Fratelli nel tempo, Baby Luigi viaggia insieme a Baby Mario, Mario e Luigi alla ricerca dei frammenti della Stella Cobalto al fine di liberare il Regno dei Funghi dalla minaccia degli Shroob.

Mr. L[modifica | modifica sorgente]

Nel videogioco Super Paper Mario Luigi viene trasformato nel malvagio Mr. L in seguito ad ipnosi eseguita da Nastasia, la segretaria del Conte Cenere. Oltre ad ostacolare Mario, sfidandolo più volte nel corso del gioco, costruisce un robot denominato "Frabot" (ed il suo potenziamento, "Frabot L"). Alla fine del gioco Dimensio utilizzerà la testa di Luigi per creare il boss finale.[19] Anche in Super Smash Bros. Brawl viene menzionato il personaggio di Mr. L.

In altri media[modifica | modifica sorgente]

Luigi appare con il fratello Mario in molti cartoni animati e fumetti conosciuti. Inizialmente indossava nel film giapponese Super Mario Bros. - Peach-hime kyushutsu dai sakusen! una salopette e un cappello blu con una maglia gialla; sarà poi cambiato l'abbigliamento in quello che si conosce tutt'oggi a partire dal cartone americano The Super Mario Bros. Super Show!. Luigi compare anche nei manga Super Mario-kun.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) VC Update: Sin and Punishment, Mario: Lost Levels
  2. ^ a b c (EN) IGN Presents The History of Super Mario Bros.
  3. ^ Il 2013 è l'Anno di Luigi!
  4. ^ (EN) Mario Bros. da Killer List of Videogames
  5. ^ (EN) Super Mario The New Craze in Japan, New Straits Times, 10 agosto 1986
  6. ^ (EN) History of Mario
  7. ^ (EN) Video Game Vault: Wrecking Crew
  8. ^ a b (EN) Nintendo, Luigi's Mansion Instruction Booklet, Nintendo, 2001.
  9. ^ (EN) VC Update: Sin and Punishment, Mario: Lost Levels
  10. ^ (EN) Nintendo, Mario Tennis Instruction Booklet, Nintendo, 2000.
  11. ^ Un Nintendo 3DS limitato in occasione dell'anno di Luigi
  12. ^ Il Club Nintendo giapponese festeggia l'Anno di Luigi
  13. ^ New Super Luigi U
  14. ^ a b (EN) Nintendo, Super Mario World 2: Yoshi's Island Instruction Booklet, Nintendo, 1995.
  15. ^ a b (EN) M. Arakawa, Super Mario World 2 Yoshi's Island Nintendo Player's Strategy Guide, Nintendo of America, ASIN B000BICLYY.
  16. ^ (EN) The Making of The Game: Luigi's Mansion
  17. ^ (EN) Super Mario Galaxy 2 Review
  18. ^ (EN) Luigi in Mario Galaxy 2? Official Japanese site says yes
  19. ^ (EN) Nintendo Power, Super Paper Mario: The Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 2007, p. 102, ISBN 978-159812013-4.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]