Contenuto scaricabile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

DLC (acronimo dell'inglese Downloadable content, letteralmente Contenuto scaricabile), a volte chiamati anche semplicemente contenuti aggiuntivi, sono contenuti extra di un videogioco, distribuiti attraverso internet dal publisher originale o da terze parti. Possono essere di varia natura, spaziando da cambiamenti estetici ad aggiunte di nuovi oggetti o livelli fino a modifiche alla storyline. Si differenziano in parte dalle espansioni (in genere pacchettizzate) esclusivamente per la loro natura di aggiunte marginali e/o ridotte.

Costo[modifica | modifica wikitesto]

Il prezzo per i DLC può variare molto, esistono sia contenuti aggiuntivi distribuiti in maniera gratuita sia a pagamento, in genere ad un prezzo inferiore a quello del titolo a cui si riferisce. A volte i distributori offrono dei Season Pass, ticket che permettono agli utenti di acquistare pacchetti di contenuti scaricabili ad un prezzo inferiore rispetto all'acquisto separato di ognuno. Questi pass potrebbero addirittura essere disponibili prima dei contenuti aggiuntivi effettivi, in tal caso il giocatore ne avrà accesso al momento in cui verrà rilasciato. Infine DLC potrebbero essere inclusi nell'acquisto del gioco, come accade per pre-ordini in cui sono inclusi vari bonus o per i remake di giochi completi come le edizioni "Game of the Year" e "Ultimate".

Un esempio potrebbero essere i primi due Mass Effect, per i quali esistono sia DLC con missioni aggiuntive completamente gratuite, sia altri a pagamento.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I DLC sono chiamati in questa maniera solo di recente, ma in realtà si può considerare che esistessero già in passato, sotto forma di patch che, oltre ad aggiustare imperfezioni di un gioco, aggiungessero anche nuovi contenuti.

Per esempio, anni fa non era insolito trovare delle patch che in realtà non facevano altro che aggiungere mappe multiplayer, come con Extreme Assault. Oppure si possono ricordare gli expansion pack venduti separatamente, tempo dopo l'uscita di un gioco, per esempio i mission pack "Scourge of Armagon" e "Dissolution of Eternity" per Quake. La differenza è che in questi tempi, forse per via della grande diffusione delle connessioni internet, i produttori preferiscono distribuire i contenuti aggiuntivi in via digitale.

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

Ultimamente molte Software house produttrici di videogiochi per console di ultima generazione vengono accusate di usare i DLC per guadagnare di più anziché migliorare il gioco, per esempio molte persone accusano Call of Duty di vendere contenuti banali e già visti. Inoltre l'inclusione di DLC direttamente sul disco, praticata sempre più spesso, contribuisce alle critiche. I contenuti sono infatti già presenti sul disco di gioco e sono accessibili solo mediante freedownload, come Resident Evil 6 e a volte persino tramite pagamento, come per Saint Seiya: Brave Soldiers

Su questo argomento la going loud studios ha sviluppato il videogioco: DLC Quest. Il gioco ironizza infatti sull'abuso dei DLC negli ultimi tempi, per ulteriore ironia il gioco avrà molto probabilmente dei DLC pure lui.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi