Mario Kart DS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mario Kart DS
Mario-KartDS.jpg
Sviluppo Nintendo EAD
Pubblicazione Nintendo
Serie Mario Kart
Data di pubblicazione 14 novembre 2005 Stati Uniti
17 novembre 2005 Australia
25 novembre 2005 Europa
8 dicembre 2005 Giappone
5 aprile 2007 Corea del Sud
Genere Simulatore di guida
Modalità di gioco 1-8 giocatori Off-line

2-4 On-line

Piattaforma Nintendo DS
Supporto Cartuccia
Preceduto da Mario Kart: Double Dash!!
Seguito da Mario Kart Wii

Mario Kart DS è il quinto videogioco della serie Mario Kart, il primo ad essere stato pubblicato su Nintendo DS.

Come nei precedenti giochi della serie, il giocatore deve affrontare diverse gare di go-kart utilizzando come piloti i personaggi della saga di Mario. Ognuno ha a disposizione il suo kart e, sul tracciato, può raccogliere armi ed accessori, tutte nella tradizione Mario (banane, gusci dei Koopa Troopa, fulmini, Boo ecc.), per rallentare la corsa degli avversari.

È il primo gioco a supportare la Nintendo Wi-Fi Connection, ovvero la connessione ad internet per il Nintendo DS.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

In Mario Kart DS è possibile correre su piste tridimensionali, in ambienti insidiosi come paludi e deserti. Nel gioco ci sono 5 diverse modalità di gioco: gran premio, prova a tempo, sfida, battaglia, missione. La prima consiste in una serie di 4 gare con otto corridori che si contendono la vittoria. A ogni gara vengono assegnati dei punti in base al piazzamento, e alla fine chi ha più punti è proclamato vincitore. Nella modalità prova a tempo occorre solo fare un giro della pista nel minor tempo possibile, in un circuito a scelta. La modalità sfida è effettuabile anche in multiplayer. È simile alla modalità gran premio, ma più personalizzabile. Si può infatti scegliere se fare a squadre, i circuiti, se indire un limite minimo di gare da vincere, o da percorrere. Si può scegliere anche l'abilità della CPU: facile o difficile.) Anche la modalità Battaglia si può fare in multiplayer. Si deve scegliere tra "Battaglia palloncini" e "Corsa per i soli". Nella prima ognuno ha dei palloncini, e lo scopo è bucare o rubare i palloncini altrui, in modo di restare l'unico che ne ha almeno uno. Nell'altra modalità l'obbiettivo è raccogliere il maggior numero di soli presenti sulla pista; inizialmente i soli compariranno autonomamente, ma poi occorrerà sottrarli agli altri concorrenti. Una volta colpito il concorrente con un oggetto, uno dei soli del giocatore colpito comparirà in un punto casuale della pista e si deve essere il più rapido a prenderlo. Quando uno finisce tutti i soli viene eliminato, vince l'ultimo che resta. La modalità missione è disponibile solo a un giocatore e consiste in una serie di missioni, di cui la difficoltà aumenta gradualmente.

Lista piloti[modifica | modifica wikitesto]

I piloti che partecipano alle corse sono i personaggi del mondo di Mario ma alcuni andranno sbloccati. Ognuno di essi possiede all'inizio tre kart diversi sia per aspetto che per caratteristiche; In questa versione, infatti, a differenza di quasi tutte le altre, associa le peculiarità tecniche non al pilota, bensì al veicolo; in seguito, però, si potrà scegliere qualsiasi kart con qualsiasi personaggio, raggiungendo così la notevole cifra di 36 veicoli a testa. Inoltre gli altri piloti cercheranno di arrivare primi tramite l'uso di oggetti come banana e turbo o missili. Questi sono i piloti e le macchine corrispondenti:

Mario

  • Fulmine
  • MR standard
  • Meteora

Luigi

  • Poltergust 4000
  • LG standard
  • Tagliavento

Peach

  • Turboreale
  • PC standard
  • Principessa

Yoshi

  • Ovomobile
  • YS standard
  • Cetriobolide

Toad

  • Fungomobile
  • TD standard
  • 4x4

Donkey Kong

  • Rino Sprint
  • DK standard
  • Safari Car

Wario

  • Bruta
  • WR standard
  • Turbotrattore

Bowser

  • Tirannobolide
  • BW Standard
  • Uragano

Daisy

  • Floromobile
  • DS standard
  • Danzerina

Tartosso

  • Skeleton
  • TO standard
  • Ossarmato

Waluigi

  • Oromantide
  • WL standard
  • Wamoto

R.O.B.

  • Robomobile
  • RB standard
  • Turborob

Tipo Timido (solo nel multiplayer a una sola cassetta)

  • TT standard

Lista piste[modifica | modifica wikitesto]

In questo gioco sono presenti 16 piste inedite e 16 provenienti dai precedenti Mario Kart: 4 di Super Mario Kart per SNES, 4 di Mario Kart 64 per Nintendo 64, 4 di Mario Kart Super Circuit per Game Boy Advance e 4 di Mario Kart Double Dash per GameCube, divise in otto trofei da quattro piste ciascuno. Come per i personaggi ed i kart, anche alcuni trofei andranno sbloccati.

Trofeo Fungo Trofeo Fiore Trofeo Stella Trofeo Speciale
Ottotornante Deserto Picchiasol(A) Vette di DK(B) Stadio di Wario (C)
Cascate di Yoshi (A) Borgo Delfino (A) Pista Tictac (C) Giardino di Peach (A)
Spiaggia Smack (C) Flipper di Waluigi(B) Circuito di Mario Castello di Bowser
Palazzo di Luigi (B) Colli Fungo Fortezza Volante(B) Pista Arcobaleno
Piattaforme Trofeo Guscio Trofeo Banana Trofeo Foglia Trofeo Fulmine
SNES Circuito di Mario 1 Pianura Ciambella 1 Spiaggia Koopa 2 Cioccoisola 2
N64 Fattoria Muu Muu Circuito Innevato Cioccocanyon Pontile Stregato
GBA Pista di Peach Castello di Bowser 2 Circuito di Luigi Giardino Nuvola
GCN Circuito di Luigi Baby Park Ponte dei Funghi Circuito di Yoshi

Arene di battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Arene di battaglia
Nintendo DS Casa Crepuscolare (A) Riva delle Palme (B) Dolce Torta
Piattaforme Arene di battaglia
N64 Forte Blocco
GCN Tubitunnel

Elementi Beta[modifica | modifica wikitesto]

La seguente voce contiene gli elementi beta di Mario Kart DS.

Idee iniziali[modifica | modifica wikitesto]

Kiosk Demo[modifica | modifica wikitesto]

Una versione di Mario Kart DS in costruzione è stata rilasciata in un'anteprima all'E3 del 2004 dalla Nintendo.

Oggetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Categnaccio: Le guide per la versione demo rilasciate negli store da Nintendo raffigurano il Categnaccio (il quale non è possibile ottenere nella versione demo stessa) come oggetto; si presume che questo oggetto abbia avuto le stesse funzioni come quello dei Categnacci in Mario Kart: Double Dash!! Il Categnaccio può essere visibile nella roulette degli oggetti della versione demo del gioco. Sembra che sia stato rimosso a favore del Pallottolo Bill.
  • Guscio di Bowser: Una volta che si osservano i file interni della demo del gioco, si può notare un Guscio di Bowser tra questi. Nonostante siano presenti icona, modello dell'oggetto e l'icona per la minimappa nei file di gioco, esso non è né visibile nella roulette degli oggetti, né ottenibile.
  • Guscio Viola: Se si osservano sempre gli stessi file e se si seleziona la palette corretta, si possono notare dei gusci con un colore diverso rispetto a quelli verdi e rossi; sono Gusci Viola. È sconosciuto il loro uso e non si sa se facevano parte delle novità del gioco, e poi esso non è stato per niente accennato in nessuna guida rilasciata con la demo. Curiosamente, esistono anche delle immagini per la roulette degli oggetti, un modello correlato e un'icona visibile nel touch screen, anche se sono raffigurati come Triplo Guscio Viola.

Menù/HUD[modifica | modifica wikitesto]

La versione Kiosk Demo contiene alcuni files di un menù diverso rispetto a quello finale; doveva essere un menù simile a quello di Mario Kart: Double Dash!!, cioè lo sfondo blu con le stelle blu. Poi, le immagini dei kart estratti (non i modelli) da un file diverso nella demo sembra che riassembla quelli del gioco nominato prima. In qualche immagine di una vera versione iniziale di Mario Kart DS, era presente anche un tachimetro, il quale riassemblava più o meno quello di Mario Kart: Double Dash!!. La HUD doveva essere completamente differente dalla versione finale del gioco. Come già accennato precedentemente, doveva apparire il tachimetro, poi la grafica delle posizioni del giocatore mostrate sul touch screen erano diverse, il contatore dei giri effettuati era originariamente piazzato sul touch screen, il pannello della roulette degli oggetti era collocato in alto al centro, anziché nell'angolo in alto a sinistra, ed infine, il logo che indica la seconda posizione era dorato.

Kart[modifica | modifica wikitesto]

Kart di Wario e la Ovomobile a pois rosa inutilizzati Vari kart inutilizzati sono stati scoperti nei file di gioco, come per esempio una Ovomobile a pois rosa anziché verdi, probabilmente una "Strutzimobile". C'è anche un kart di Wario completamente differente, blu con una specie di bocca davanti. Esiste anche un kart inutilizzato per Peach. Il Poltergust 4000 doveva avere originariamente il logo del Professor Strambic su di esso (lo stesso modo del Poltergust 3000 e del Super Poltergust 3001), ma è stato scartato assieme al Professor Strambic per ragioni sconosciute.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Il Professor Strambic doveva originariamente essere un personaggio giocabile, dato che il suo nome è apparso in un file, e c'è una cartella chiamata "oyama", il quale è il suo nome in giapponese. Poi, come è già stato detto prima, il suo emblema doveva apparire sul Poltergust 4000. Comunque, il suo modello è quello di Toad e non è giocabile. Nella versione finale è stato sostituito da Tartosso. Il modello di Daisy, sempre nella versione Kiosk, è sostituito da quello di Peach, Waluigi da quello di Luigi e HVC-012 (successivamente chiamato R.O.B. al di fuori del Giappone) da quello di Mario. Strutzi doveva anch'essa comparire nel gioco dal fatto che, come già accennato prima, c'è una Ovomobile alternativa a pois rosa tra i file di gioco.

Circuiti e arene di battaglia beta[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito sono elencate le differenze più notevoli nella versione Kiosk Beta.

  • Pista Tic-Tac: Le lancette degli orologi erano blu anziché rosse. Per vedere il circuito in versione beta, clicca qui.
  • Flipper di Waluigi: C'erano texture diverse e una slot machine vicina alla fine del flipper dove era possibile guidarci sopra. Non c'erano le palline sulla pista, a differenza della versione finale dove sono presenti. È stato provato che questa pista ha subito il maggior numero di cambiamenti in confronto a tutte le altre piste per il fatto che potevano comparire errori. Per vedere il circuito in versione beta, clicca qui.
  • Stadio di Wario (wario_course): Texture leggermente più scure e palle di fuoco rotanti mancanti. Il vero Stadio di Wario è stato chiamato stadium_course. Per vedere il circuito in versione beta, clicca qui.
  • Nintendo DS: Più o meno uguale alla versione finale, ma prende posto in un cielo al tramonto invece che nello spazio. Inoltre, lo schermo superiore mostra il logo del Nintendo DS al posto della schermata d'inizio di Mario Kart DS e nello schermo inferiore mostra un cielo verde con qualche nuvola. Può essere accessibile solamente tramite ROM hacking perché questa pista si trova nella versione demo. per vedere l'arena di battaglia in versione beta, clicca qui.
  • GCN Tubitunnel: Esattamente lo stesso, ma il cielo è arancione anziché blu. Può essere accessibile soltanto tramite ROM hacking. Per vedere l'arena di battaglia in versione beta, clicca qui.

Musiche[modifica | modifica wikitesto]

C'è un file all'interno della demo del gioco chiamato SEQ_CIRCUIT2.sseq (ascoltabile cliccando qui), il quale è inutilizzato nel gioco. Inoltre, vi è una prima versione dell'Ottotornante che si sente per default quando si gioca la versione demo con la traccia precedentemente nominata. Essa è anche la musica per le versioni demo di Deserto Picchiasol, Vette di DK, Pista Tic-Tac, Castello di Bowser, Pista Arcobaleno, GBA Castello di Bowser 2, GBA Giardino Nuvola e tutte le piste battaglia.

Dati inutilizzati[modifica | modifica wikitesto]

Circuiti e arene di battaglia non rilasciati[modifica | modifica wikitesto]

Queste piste possono essere accessibili tramite Action Replay DS o ROM Hacking. Se viene usato l'Action Replay le piste verranno visualizzate senza texture, ma se la ROM è stata modificata le piste appariranno con le texture. Alcune persone hanno anche creato codici per l'Action Replay per far in modo di visualizzare le piste con le texture.

  • old_mario_gc (GCN Circuito di Mario): Questo doveva essere il Circuito di Mario da Mario Kart: Double Dash!!. Era quasi completo, ma sembra che sia stato sostituito alla fine dal GCN Ponte dei Funghi, dato che si trova nella stessa posizione del Trofeo Foglia. La pista avrebbe avuto tre texture presenti nei file del gioco finale, che sono: "BeachTree1", "kuribo" e "mario_tree". La pista è priva di ostacoli: niente Goomba, né Piante Piranha, né il Categnaccio. Tuttavia, la pista esiste ancora nei file di gioco e può essere accessibile tramite i due modi elencati sopra. Per vedere il circuito, clicca qui.
  • luigi_course (Flipper di Luigi): Questa pista ha un che di simile con il Flipper di Waluigi ancora in fase beta. Questa pista ha texture differenti (Gialle con chiazze marroni) e condivide gli stessi oggetti con l'altro flipper. Questa pista è decisamente incompleta, e non sembra che Nintendo l'abbia voluta mai finire. Non può essere accessibile tramite Action Replay perché i respingenti e i flipper non vengono caricati. Tuttavia, può essere giocabile tramite ROM Hacking. Per vedere il circuito, clicca qui.
  • dokan_course (Circuito Tubolare): Inizia con un rettilineo, dopodiché apparirà una curva che porta in alto e che poi porterà in un tunnel. Dopo aver passato il tunnel, si guiderà su un pavimento in metallo sospeso nell'aria. Infine si entrerà in un altro tunnel, il quale una volta passato tutto riporterà i giocatori alla linea di partenza. Per vedere il circuito, clicca qui.
  • test1_course (letteralmente Circuito Test 1): Questa pista sembra essere usata più per il debug. È stato scoperto che è giocabile solamente sistemando alcuni files e che il modello della pista originaria è stata cambiata con quella della Pista Arcobaleno (infatti è ambientata vicino alla pista Arcobaleno), perciò il file delle collisioni non coincide con il modello sostituito. Gli oggetti principali di questa pista sono il ponte della pista Borgo Delfino, gli ingranaggi della Pista Tic-Tac e il ponte girevole del Castello di Bowser. Insieme ad essi compare anche un cubo con texture a scacchi. Questa pista non può essere accessibile tramite Action Replay. Osservando il file delle collisioni, esso rivela più di quanto possa rivelare la pista stessa; esso contiene dati di una mappa piena di strade a cavatappi e molte curve. Per vedere il circuito, clicca qui.
  • donkey_course (Montagne di DK): Nella versione finale, questa pista è sostituita dalla versione beta del Flipper di Waluigi, ma nella demo, questa pista è simile alla pista Vette di DK (snow_course), ma non uguale. L'erba è a scacchi e la strada è marrone. Se il giocatore tocca l'erba nella versione finale, esso va fuori pista e il gioco si bloccherà (a meno che una persona non provi a sistemare il file di collisione, ma è una cosa troppo complicata). Non può essere accessibile tramite Action Replay perché nella versione finale apparirebbe il Flipper di Waluigi beta. Donkey_course è accessibile solamente tramite ROM Hacking. Per vedere il circuito, clicca qui.
  • wario_course (duplicato dello Stadio di Wario): Esso è il duplicato dello Stadio di Wario, ma senza palle di fuoco e con la maggior parte dei Cubi Oggetti assenti. Per vedere il circuito, clicca qui.
  • nokonoko_course (DS Spiaggia Koopa Troopa): Possibilmente una nuova Spiaggia Koopa, dato che Nokonoko significa Koopa Troopa in giapponese. Non sembra avere niente di simile con i suoi predecessori, quindi poteva essere una Spiaggia Koopa tutta nuova. Per vedere il circuito, clicca qui.
  • test_circle (Test Circolare): Questa, come dice il nome, è una pista circolare brevissima per testare lo sterzo. Questa pista, ovviamente, non era intesa ad essere rilasciata nella versione finale. Tuttavia, può essere accessibile. Per vedere il circuito, clicca qui.
  • mini_block_course (GCN Città Cubica): Questa doveva essere l'arena battaglia Città Cubica da Mario Kart: Double Dash!!, ma non è mai stata completata con i blocchi per ragioni sconosciute e sostituita alla fine con Tubitunnel. Per vedere l'arena di battaglia, clicca qui.

Curiosità sulla versione beta[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella versione Kiosk Beta è presente il modello del Categnaccio ma non la sua traccia sonora, al contrario invece nella versione finale, dove esiste la traccia sonora (quella comparsa nella missione 5-1) ma non il modello del Categnaccio.
  • L'esistenza del Categnaccio e del Guscio di Bowser evidenziano che questo gioco era maggiormente basato su Mario Kart: Double Dash!!
  • Nella versione Kiosk Beta nessuno degli oggetti sopra elencati sono ottenibili, nonostante esistano i loro modelli.
  • Come si sarà notato, tutte le grafiche e le texture degli oggetti nella versione Kiosk Beta sono stati riciclati da Mario Kart: Double Dash!!, sostituiti nella versione finale con texture e grafiche più aggiornate.
  • Se si esegue la complicata procedura elencata prima per le montagne di DK, si possono eseguire un sacco di scorciatoie nella stessa pista come arrampicarsi sopra il passaggio per tagliare un grande pezzo del circuito; ma se si tenterà di toccare il soffitto del passaggio (anche avendo eseguito la complicata procedura), appena toccato il soffitto ci si ribalterà, ma non si bloccherà il gioco e si potrà continuare a guidare.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Mario Kart DS è il primo gioco della serie in cui è possibile utilizzare un personaggio che non fa parte dell'universo di Mario, ovvero R.O.B..
  • Mario Kart DS è il primo gioco per Nintendo DS ad introdurre la Nintendo Wi-Fi Connection, ovvero la connessione ad internet per la console.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]