Retro Studios

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Retro Studios
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Filiale di Nintendo
Fondazione Ottobre 1998
Fondata da Jeff Spangenberg
Sede principale Stati Uniti D'America
Persone chiave Michael Kelbaugh,

Bryan Walker, Tim Piccolo,

Vince Joly.
Prodotti videogiochi
Dipendenti 78 (2012)
Sito web www.retrostudios.com/

Retro Studios è una società di sviluppo videogiochi, con sede a Austin, Texas. La società è stata fondata nel 1998 da Jeff Spangenberg, con lo scopo di sviluppare videogiochi in collaborazione con la società Nintendo e sulle sue piattaforme. Il team ha iniziato sviluppando ben quattro progetti sulla console Nintendo Gamecube, ma neanche uno di questi ha mai visto una pubblicazione. Ciò nonostante, il lavoro svolto dal team ha stupito il design Shigeru Miyamoto, che ha consigliato loro di sviluppare un gioco della serie Metroid. Il loro primo gioco pubblicato è stato quindi Metroid Prime, che ha visto la luce nel 2002. Lo stesso anno, Nintendo stessa ha deciso di acquistare tutte le azioni in possesso di Spangenberg, e fare proprio l'intero team. Da allora Retro Studios è considerato un team first-party Nintendo, e ha sviluppato altri due titoli della serie Metroid: Metroid Prime 2 Echoes e Metroid Prime 3: Corruption, oltre al platform Donkey Kong Country Returns. Hanno inoltre collaborato allo sviluppo di Mario Kart 7. In occasione dell'edizione 2013 del Electronic Entertainment Expo viene annunciato un loro nuovo progetto, Donkey Kong Country: Tropical Freeze, in uscita nel primo trimestre del 2014. Tutti i giochi Retro hanno avuto un elevato successo di critica e un discreto riscontro commerciale.

Lista dei giochi[modifica | modifica sorgente]

Giochi sviluppati[modifica | modifica sorgente]

Gioco Data Console
Metroid Prime 2002/2003 Gamecube
Metroid Prime 2 Echoes 2004 Gamecube
Metroid Prime 3: Corruption 2007 Wii
Donkey Kong Country Returns 2010 Wii
Donkey Kong Country: Tropical Freeze 2013 Wii U

Giochi co-sviluppati[modifica | modifica sorgente]

Gioco Data Console
Metroid Prime Trilogy 2009 Wii
Mario Kart 7 2011 3DS
Sede dei Retro Studios a Austin, Texas

Progetti cancellati[modifica | modifica sorgente]

Ben quattro progetti sono stati cancellati su Gamecube, prima di dedicarsi interamente alla pubblicazione del videogioco Metroid Prime.

  • Un action adventure, che ha ispirato il motore di gioco della serie Metroid Prime. Shigeru Miyamoto in persona volle poi convertire il gioco, in quello che poi diventerà Metroid Prime.[1]
  • Un gioco di football americano, NFL. Inizialmente il team voleva optare per un gioco di calcio dedicato a Super Mario, ma l'idea venne accantonata da Nintendo, perché il team era stato concepito per sviluppare giochi maturi, e anche a causa di una licenza dedicata al mondo NFL. Il gioco è stato cancellato nel 2001. Una possibile causa potrebbe essere l'intervento di SEGA e Electronic Arts, che portarono su Gamecube altri due giochi della serie NFL: Madden NFL e NFL 2K.[2]
  • Un gioco di combattimento su veicoli. Inizialmente venne lanciato da Nintendo come un “QuakeWorld, Twisted Metal 2, e Mario Kart 64, con sfumature di Mad Max e Street Fighter II". Pur essendo il gioco più avanti nello sviluppo, anche questo venne poi accantonato nel 2001.
  • Un gioco di ruolo, presentato all'E3 2001 e cancellato nello stesso anno.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.n-sider.com/contentview.php?contentid=267&page=1.
  2. ^ Maddeen NFL.
  3. ^ Retro Studios gioco di ruolo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]