Nintendo DSi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Nintendo DSi
Nintendo DSi logo.svg
Dsi.png
Produttore Nintendo
Tipo console portatile
Generazione Settima (Restyling Nintendo DS)
Presentazione
alla stampa
2 ottobre 2008
In vendita Giappone 1º novembre 2008
Australia 2 aprile 2009
Europa 3 aprile 2009[1]
Stati Uniti 5 aprile 2009[2]
Dismissione Dicembre 2012
Supporto di
memorizzazione
Cartucce DS, giochi scaricati dal DSiWare, schede SD
Dispositivi
di controllo
croce direzionale e pulsanti integrati, touch screen, due fotocamere e un microfono.
Servizi online Internet tramite Nintendo Wi-Fi Connection, DSiWare
Unità vendute 2.000.000 milioni singolarmente (al 20 marzo 2009), 153.87 milioni comprendendo i restyling NDS, NDSLite e NDSiXL[3]
Predecessore Nintendo DS Lite
Successore Nintendo DSi XL (restyling)

Il Nintendo DSi (ニンテンドーDSi Nintendō Dīesài?)[4] è una console portatile a due schermi, prodotta e sviluppata da Nintendo. Presentata alla Nintendo Conference di Tokyo il 2 ottobre 2008, si tratta del secondo restyling del Nintendo DS. La console è stata rilasciata in Giappone il 1º novembre 2008, in Australia il 2 aprile 2009, in Europa il 3 aprile e in America il 5 aprile dello stesso anno. La produzione della console è stata interrotta per far posto al nuovo Nintendo 3DS, che è uscito in Europa il 25 marzo.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Il Nintendo DSi è il 12% più sottile del suo predecessore DS Lite[5], ed ha un peso leggermente minore. È dotato di un microfono migliore rispetto a quello dei precedenti modelli. Inoltre, la console sfrutta due fotocamere VGA da 0.3 megapixel, una interna e un'altra esterna, capaci di scattare foto a risoluzione 640x480 pixel.[6][7][8] e ha il supporto per le Schede SD: quest'ultimo prende il posto del secondo slot presente nei modelli precedenti e necessario per utilizzare le cartucce del Game Boy Advance. Inoltre i nuovi software scaricabili per Nintendo DSi sono region locked ovvero non sarà possibile utilizzare videogiochi chiamati DSiWare realizzati per il mercato giapponese su console vendute in altri paesi e viceversa. I normali giochi venduti su supporto rigido saranno invece region free come quelli del modello precedente.[9] Come il Wii, il Nintendo DSi ha delle applicazioni accessibili da un menù. Perfino il tasto power è stato spostato, ora è presente come i tasti start e select sotto la croce direzionale. Sia il touch screen che lo schermo superiore sono del 17% più grandi (da 3 a 3,25 pollici) del DS Lite e presentano una resa grafica migliore rispetto alle console precedenti. Tramite le applicazioni incluse nella console, è possibile scattare, ritoccare e gestire foto, nonché riprodurre file AAC e registrare suoni. Lo spazio per lo stilo è stato spostato più in basso per l'inserimento della scheda SD. È presente un filtro famiglia, come per il Wii: con l'impostazione del codice PIN è possibile limitare l'uso dei software ai propri bambini. Il touch screen necessita di meno calibrazioni. Inoltre il 20 marzo sono state rilasciate in Giappone nuove colorazioni di questa console: rosa, verde limone, rosso e blu metallico. La console presenta anche una maggiore velocità di calcolo con un processore a 133 MHz,il doppio rispetto a quello del Nintendo DS lite di 67 MHz. Presenta anche una RAM da 16 MB, quattro volte superiore a quella dei precedenti modelli con 4 MB. Presenta inoltre una memoria NAND Flash interna da 256 mb, superiore rispetto a quella dei precedenti modelli con 256kB. Il numero di serie è TWL-001.

Nintendo DSi Shop[modifica | modifica sorgente]

Leggermente simile al Canale Wii Shop della Wii, il Nintendo DSi ha un negozio online chiamato Nintendo DSi Shop. Qui, i giocatori potranno acquistare giochi e applicazioni utilizzando i Nintendo Points. A differenza dello Wii il software scaricato viene automaticamente salvato nella memoria interna della console (se sarà disponibile sufficiente spazio) e non sarà possibile salvare il software direttamente su supporti esterni. Le applicazioni costano da 0 (omaggi come il browser) ai 800 Nintendo Points. Il DSi Shop è aperto in Giappone, con il browser Internet disponibile per il download.[10] I giochi DSiWare sono disponibili in Giappone dal 24 dicembre 2008.[11] Il DSi Shop dal 3 aprile è aperto anche in Europa e se ci si collegava al DSiWare, per un periodo limitato di tempo (ormai largamente scaduto), verranno accreditati 1000 DSi Points da utilizzare liberamente nello shopping. Lo stesso valse per l'America dal 5 aprile 2009.Attualmente si possono acquistare dsi ware da console DSi dsi xl e Nintendo 3DS utilizzando anche le nuove Nintendo e-shop card.

Dati Tecnici DSi Shop[modifica | modifica sorgente]

Version JAP USA EUR AUS KOR Release date Changelog CDN Availability CDN Post Date
4.0 1024 (0x400) X X X X October 22, 2008 Primo Update. Il DSi viene reso accessibile per la Region Japanese v1024 (0x400) (JAP Only) October 22, 2008
5.0 1280 (0x500) X X X X December 18, 2008 Secondo Aggiornamento DSi Shop. Viene migliorata la stabilità v1280 (0x500) (JAP Only) December 18, 2008
6.0 1536 (0x600) 1536 (0x600) 1536 (0x600) 1536 (0x600) X Launch Day (USA, EUR, AUS) Aggiornamento per consentire l'accesso alle console montanti region USA/EUR/AUS v1536 (0x600) (All Regions) March 25, 2009 (JAP); March 26, 2009 (USA, EUR, AUS)
7.0 1792 (0x700) 1792 (0x700) 1792 (0x700) 1792 (0x700) X July 29, 2009 (JAP); July 30, 2009 (EUR, AUS); August 3, 2009 (USA) Aggiornamento per tutte le regioni v1792 (0x700) (JAP, EUR, AUS) July 26, 2009 (JAP, EUR, AUS); August 3, 2009 (USA)

Il DSi Shop connette la console alla pagina tss.t.shop.nintendowifi.net con user agent:

  • Opera/9.50 (Nintendo; Opera/154; U; Nintendo DS; en)

Vendite[modifica | modifica sorgente]

Il Nintendo DSi è stato rilasciato in Giappone il 1º novembre 2008 a un prezzo di 18.000 ¥ (tasse escluse, 18.900 ¥ con tasse)[12], circa 178 $ cioè circa 130. La Nintendo ha distribuito 200.000 copie della console il giorno di rilascio.[13][14] Nei primi due giorni di vendite, il Nintendo DSi ha venduto circa 170.800 unità.[15]. Anche il lancio in Europa è stato accolto molto bene dal pubblico. Durante la prima settimana nel Regno Unito, il Nintendo DSi ha venduto 92.000 unità[16], surclassando il numero di tutte le altre console sommate[17] e diventando la quarta console più venduta al lancio in Inghilterra[18]. Complessivamente nei primi due giorni di vendita il nuovo modello di Nintendo DS ha raggiunto quota 600.000 unità vendute tra Stati Uniti ed Europa.[19]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • La lettera i di Nintendo DSi sta per il pronome I (/aɪ/, io dall'inglese), a sottolineare l'aspetto personale della console[20], oppure per eye (/aɪ/, occhio in inglese) per indicare la fotocamera integrata che offre alla console "un occhio per vedere"[21].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nintendo DSi arriva in Europa il 3 aprile 2009
  2. ^ Nintendo of America
  3. ^ Ben Parfitt, Japan: DSi sales pass 2m, Market for Home Computing and Video Games, 2 dicembre 2008. URL consultato il 24 marzo 2009.
  4. ^ (JA) ニンテンドーDSi, Nintendo of Japan. URL consultato il 6 ottobre 2008.
  5. ^ The NDSi will be approximately 12% thinner than it's predecessor, MSN, 2 ottobre 2008. URL consultato il 2 ottobre 2008.
  6. ^ Nintendo presenta: DSi
  7. ^ Eurogamer
  8. ^ Sito ufficiale Nintendo Conference
  9. ^ Hardware Upgrade - Il software DSi sarà region locked
  10. ^ Anoop Gantaya, DSi Versus The Internet, IGN, 1º novembre 2008. URL consultato il 2 novembre 2008.
  11. ^ Sito ufficiale DSi Ware giapponese
  12. ^ Add video and audio features - with the camera! The new 2008 DSi of the Nintendo DS on November 1!, Famitsu, 2 ottobre 2008. URL consultato il 3 ottobre 2008.
  13. ^ Kiyoshi Takenaka, Hugh Lawson, Nintendo sees overseas DSi launch by next summer, Reuters, 31 ottobre 2008. URL consultato il 3 novembre 2008.
  14. ^ David Jenkins, Iwata: DSi Western Launch Before Autumn 2009, Gamasutra, 31 ottobre 2008. URL consultato il 3 novembre 2008.
  15. ^ Famitsu (Pagina tradotta in italiano dal giapponese)
  16. ^ Quasi centomila unità al debutto UK di DSi
  17. ^ Il DSi surclassa la concorrenza in Gran Bretagna
  18. ^ DSi the fourth fastest-selling console in UK based on weekend sales
  19. ^ Western DSi Sells 600k in Two Days
  20. ^ Why DSi?
  21. ^ Adam Hartley, What does the 'i' in iPod and DSi mean? in Techradar, Future plc, 20 febbraio 2009. URL consultato il 18 settembre 2013 (archiviato il 22 aprile 2012).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Nintendo Portale Nintendo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Nintendo