Game & Watch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un Game & Watch

I Game & Watch (conosciuti anche come G&W) sono una serie di giochi elettronici portatili, ideati da Gunpei Yokoi (noto anche per l'invenzione della croce direzionale e del Game Boy) e prodotti da Nintendo tra il 1980 ed il 1991.

Essi sono composti di un corpo di materiale plastico simile a quello di una calcolatrice in cui sono integrati lo schermo LCD e i tasti d'azione. L'apparecchio, oltre al gioco, era in grado di funzionare da orologio e sveglia (da cui il nome). Il suo design e la presenza, in taluni modelli, di due schermi, lo rende molto simile ad una delle ultime console portatili della Nintendo: il Nintendo DS

Versioni[modifica | modifica sorgente]

I Game & Watch vennero venduti in varie versioni che presentavano varie esperienze di gioco. Tra i giochi prodotti vi sono Chef, Fire, Greenhouse e Manhole, sviluppati unicamente in forma Game & Watch, ma ci furono anche adattamenti di alcuni giochi del NES o arcade, come Donkey Kong, The Legend of Zelda, Super Mario Bros. e Balloon Fight.

Come ogni fenomeno di massa, anche essi furono soggetti ad imitazioni, le più note sono quelle di Tiger Electronics, con la loro serie di giochi elettronici, e VTech con la loro serie Time & Fun, venduti in Italia dalla Polistil col nome di schiacciapensieri.

Al giorno d'oggi, essi sono ricercati da parecchi collezionisti di videogiochi nella loro versione originale, mentre per il grande pubblico sono state create conversioni per le varie incarnazioni del Game Boy e del Nintendo DS, dei più importanti Game & Watch nella serie Game & Watch Gallery, che oltre ad includere una versione del gioco simile all'originale, ne offrono un'altra completamente riveduta sotto l'aspetto grafico e sonoro.

Serie[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lista di Game & Watch.
  • Silver (1980)
  • Gold (1981)
  • Multiscreen (1982–1989)
  • Tabletop (1983)
  • Panorama (1983–1984)
  • New Widescreen (1982–1991)
  • Super Color (1984)
  • Micro Vs. System (1984)
  • Crystal Screen (1986)
  • Mini Classics (1998)

Donkey Kong[modifica | modifica sorgente]

Sicuramente il più rappresentativo tra i Game & Watch, Donkey Kong ebbe all'epoca un clamoroso successo di vendite.[senza fonte]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

  • Il punteggio massimo è "999", dopodiché riprende da "0".
  • Nello schermo inferiore Mario, il personaggio controllato dal giocatore, deve correre lungo un percorso a più piani, evitando una serie di barili che rotolano giù e facendo attenzione a non urtare con la testa una sbarra di ferro che, al secondo piano, si muove di continuo sopra di lui, scorrendo da un lato all'altro dello schermo.
  • Nello schermo superiore è ben visibile il celebre gorilla Donkey Kong, in piedi su di una lunga trave posta sulla parte più alta dello schermo, che continua a scaraventare addosso al protagonista i già citati barili. Il giocatore deve far arrivare Mario sul bordo destro della piattaforma che si trova alla fine del percorso iniziale, nella parte bassa dello schermo superiore, e fargli tirare giù quattro corde legate alla trave su cui c'è Kong, che pendono verso il basso. Una volta sciolte queste corde (una alla volta per un totale di 4 salti), la trave cade in pezzi e il gorilla precipita in terra rovinosamente, nell'angolo inferiore destro dello schermo, procurando 20 punti al giocatore. In seguito la trave di sostegno in frantumi viene ricollocata integra al suo posto, e Kong riappare sopra di essa. Il gioco può teoricamente proseguire così all'infinito.
  • Più tempo impiega il giocatore a sfilare una corda alla trave di sostegno di Kong, più il gioco accelera e consequenzialmente aumenta la difficoltà. Una volta tirata una delle quattro corde, la velocità di gioco ritorna normale, ma proporzionata al punteggio del giocatore in quel momento. Più punti si ottengono, più la velocità del gioco aumenta, anche se non all'infinito, in quanto esiste un limite massimo alla stessa.
  • Due le difficoltà di gioco: la "A" e la "B"; quest'ultima è la più elevata, in quanto sullo schermo inferiore le sbarre di ferro transitano incessantemente, anche 3 alla volta ed il gioco accelera più rapidamente della modalità "A" a parità di punti.
  • Arrivati a 300 punti, il giocatore ottiene una vita extra. Superati i 999 punti, si potrà ottenere un'ulteriore vita ai successivi 300 punti e così via. Arrivando a 300 punti con tutte e tre le vite a disposizione, si entrerà in una modalità tale per cui ciascun punto ottenuto varrà il doppio.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Nintendo Portale Nintendo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Nintendo