3DO Interactive Multiplayer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
3DO Interactive Multiplayer
Official 3DO console logo
A 3DO Interactive Multiplayer di Panasonic
Produttore Panasonic
LG Group
Creative Technology
Tipo console a 32 bit
Generazione Quinta
In vendita ottobre 1993
Supporto di
memorizzazione
CD-ROM
Dispositivi
di controllo
joypad
Unità vendute 5 milioni
Predecessore nessuno
Successore M2 (mai messo in commercio)

3DO Interactive Multiplayer è una console presentata nel 1993 e pubblicata a fine dello stesso anno da Panasonic, GoldStar, Sanyo e Creative Technology (quest'ultima la produceva sotto forma di una scheda ISA chiamata 3DO Blaster che permetteva di eseguire i giochi per 3DO tramite il proprio PC). La console era prodotta da diverse società licenziatarie della The 3DO Company che aveva progettato e sviluppato la console. Inizialmente la società si chiamava New Technology Group (solo successivamente divenne la 3DO Company) ed era gestita da Dave Needle e R. J. Mical. Dopo aver abbandonato la EA Games, Trip Hawkins si è associato agli altri e ha fornito l'idea del sistema 3DO Multiplayer system.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Specifiche Tecniche[modifica | modifica sorgente]

Processore

  • 32-bit 12.5 MHz RISC CPU (ARM60) realizzato da Advanced RISC Machines (ARM) (equivalente per potenza ad un Motorola 68030 a 25 MHz)
  • co-processore Matematico
  • 32kb SRAM

Video

  • 2 co-processori video con capacità di produrre 9-16 milioni di pixels per secondo (36-64 megapix/s interpolated), distorsioni, ridimensionamenti, rotazioni e texture mappate.

Caratteristiche di sistema[modifica | modifica sorgente]

  • Velocità bus di 50 Mbit/s
  • 36 DMA canali
  • 2 megabytes di RAM principale
  • 1 megabyte di VRAM
  • 2 porte di espansione

Suono

Media

  • Doppia-velocità: 300 kB/s data transfer CD-ROM drive with 32 kB RAM buffer
  • Sistema Operativo Multitasking a 32-bit

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]