The Need for Speed

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Need For Speed
Sviluppo EA Canada
Pubblicazione Electronic Arts
Serie Need for Speed
Data di pubblicazione 3D0:
Giappone 9 dicembre 1994
Flags of Canada and the United States.svg 1994

MS-DOS:
Flags of Canada and the United States.svg 31 agosto 1995
PlayStation:
Giappone 19 aprile 1996
Flags of Canada and the United States.svg 1996
Flag of Europe.svg 20 marzo 1996
Sega Saturn:
Giappone 20 dicembre 1996
Flags of Canada and the United States.svg 1996
Flag of Europe.svg 1996
Microsoft Windows:
ColoredBlankMap-World-10E.svg 1997

Genere Simulatore di guida
Tema Corse clandestine
Modalità di gioco Giocatore singolo, Multigiocatore
Piattaforma MS-DOS, Microsoft Windows, 3DO, PlayStation, Sega Saturn
Supporto CD
Fascia di età ELSPA: 3+
ESRB: K-A6+
Periferiche di input Tastiera, Mouse, Gamepad
Seguito da Need for Speed II

Need for Speed (noto anche con il nome completo di Road & Track Presents: The Need for Speed[1]) è un videogioco di corse, sviluppato e pubblicato da Electronic Arts nel 1994. Esso è il primo videogioco della serie di Need for Speed ed è stato sviluppato da EA Canada.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Per lo sviluppo del gioco l'Electronic Arts si avvalse della collaborazione della rivista automobilistica Road & Track per ricreare nella maniera più realistica possibile il comportamento su strada delle vetture. Tali auto erano inoltre dotate di apposite descrizioni audiofoniche corredate da foto che ne specificavano caratteristiche e prestazioni.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco si svolgeva su cinque tracciati diversi, di cui due chiusi e tre da punto a punto. Durante le gare i giocatori, oltre a tentare di arrivare in prima posizione, dovevano anche prestare attenzione alle pattuglie della polizia che, dopo un certo numero di arresti, avrebbero decretato il game over. Era inoltre presente una modalità multigiocatore in split-screen.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Road Track Presents: The Need for Speed, GameSpot.com. URL consultato il 24 agosto 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi