Tour de France 1970

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francia Tour de France 1970
Edizione 57ª
Data 27 giugno - 19 luglio
Partenza Limoges
Arrivo Parigi
Percorso 4 366 km, prol. + 23 tappe
Tempo 119h31'49"
Media 35,589 km/h
Classifica finale
Primo Belgio Eddy Merckx
Secondo Paesi Bassi Joop Zoetemelk
Terzo Svezia Gösta Pettersson
Classifiche minori
Punti Belgio Walter Godefroot
Montagna Belgio Eddy Merckx
Squadre Italia Salvarani
Combinata Belgio Eddy Merckx
Combattività Belgio Eddy Merckx
Cronologia
Edizione precedente
Tour de France 1969
Edizione successiva
Tour de France 1971

Il Tour de France 1970, cinquantasettesima edizione della Grande Boucle, si svolse in ventidue tappe precedute da un prologo iniziale, tra il 27 giugno e il 19 luglio 1970, per un percorso totale di 4 366 km.

Fu vinto per la seconda volta consecutiva, su due partecipazioni, dal belga Eddy Merckx. Il "Cannibale" terminò in 119h31'49", davanti a due esordienti al Tour, l'olandese Joop Zoetemelk e lo svedese Gösta Pettersson (tuttora l'unico svedese mai salito sul podio della Grande Boucle).

Merckx riuscì così per la prima volta (si ripeterà nel 1972 e nel 1974) a realizzare l'accoppiata di vittorie Giro d'Italia - Tour de France nello stesso anno solare, terzo nella storia dopo Fausto Coppi (1949 e 1952) e Jacques Anquetil (1964).

Tappe[modifica | modifica wikitesto]

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
Prol. 27 giugno Limoges (cron. individuale) 7,4 Belgio Eddy Merckx Belgio Eddy Merckx
27 giugno Limoges > La Rochelle 224,5 Francia Cyrille Guimard Belgio Eddy Merckx
28 giugno La Rochelle > Angers 200 Italia Italo Zilioli Italia Italo Zilioli
3ª-1ª 29 giugno Angers (cron. a squadre) 10,7 Belgio Faema-Faemino Italia Italo Zilioli
3ª-2ª 29 giugno Angers > Rennes 140 Italia Marino Basso Italia Italo Zilioli
30 giugno Rennes > Lisieux 229 Belgio Walter Godefroot Italia Italo Zilioli
5ª-1ª 1º luglio Lisieux > Rouen 94,5 Belgio Walter Godefroot Italia Italo Zilioli
5ª-2ª 1º luglio Rouen > Amiens 113 Belgio Jozef Spruyt Italia Italo Zilioli
2 luglio Amiens > Valenciennes 135,5 Belgio Roger de Vlaeminck Belgio Eddy Merckx
7ª-1ª 3 luglio Valenciennes > Forest (BEL) 119 Belgio Eddy Merckx Belgio Eddy Merckx
7ª-2ª 3 luglio Forest (BEL) (cron. individuale) 7,2 Spagna José Antonio González Belgio Eddy Merckx
4 luglio Ciney (BEL) > Felsberg (FRG) 232,5 Francia Alain Vasseur Belgio Eddy Merckx
5 luglio Saarlouis (FRG) > Mulhouse 269,5 Danimarca Mogens Frey Belgio Eddy Merckx
10ª 6 luglio Belfort > Divonne-les-Bains 241 Belgio Eddy Merckx Belgio Eddy Merckx
11ª-1ª 7 luglio Divonne-les-Bains (cron. individuale) 8,8 Belgio Eddy Merckx Belgio Eddy Merckx
11ª-2ª 7 luglio Divonne-les-Bains > Thonon-les-Bains 139,5 Italia Marino Basso Belgio Eddy Merckx
12ª 8 luglio Thonon-les-Bains > Grenoble 194 Belgio Eddy Merckx Belgio Eddy Merckx
13ª 9 luglio Grenoble > Gap 195,5 Italia Primo Mori Belgio Eddy Merckx
14ª 10 luglio Gap > Mont Ventoux 170 Belgio Eddy Merckx Belgio Eddy Merckx
15ª 11 luglio Carpentras > Montpellier 144,5 Paesi Bassi Marinus Wagtmans Belgio Eddy Merckx
16ª 12 luglio Montpellier > Tolosa 259,5 Belgio Albert Van Vlierberghe Belgio Eddy Merckx
17ª 13 luglio Tolosa > Saint-Gaudens 190 Spagna Luis Ocaña Belgio Eddy Merckx
18ª 14 luglio Saint-Gaudens > La Mongie/Tourmalet 135,5 Francia Bernard Thévenet Belgio Eddy Merckx
19ª 15 luglio Bagnères-de-Bigorre > Mourenx/Ville Nouvelle 185,5 Francia Christian Raymond Belgio Eddy Merckx
20ª-1ª 16 luglio Mourenx > Bordeaux 231 Germania Ovest Rolf Wolfshohl Belgio Eddy Merckx
20ª-2ª 16 luglio Bordeaux (cron. individuale) 8,2 Belgio Eddy Merckx Belgio Eddy Merckx
21ª 17 luglio Ruffec > Tours 191,5 Italia Marino Basso Belgio Eddy Merckx
22ª 18 luglio Tours > Versailles 238,5 Francia Jean-Pierre Danguillaume Belgio Eddy Merckx
23ª 19 luglio Versailles > Parigi (cron. individuale) 54 Belgio Eddy Merckx Belgio Eddy Merckx
Totale 4 366

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

N. Cod.[1] Squadra
1-10 FAE Belgio Faema-Faemino
11-20 PEU Francia Peugeot-BP-Michelin
21-30 FAG Francia Fagor-Mercier-Hutchinson
31-40 SAL Italia Salvarani
41-50 KAS Spagna KAS-Kaskol
51-60 WIL Paesi Bassi Willem II-Gazelle
61-70 MOL Italia Molteni
71-80 FRI Francia Frimatic-De Gribaldy-Viva-Wolber
N. Cod.[1] Squadra
81-90 BIC Francia Bic
91-100 SON Francia Sonolor-Lejeune-Wolber
101-110 MAN Belgio Mann-Grundig
111-120 FLA Belgio Flandria-De Clerck-Krüger
121-130 CAB Paesi Bassi Caballero-Laurens
131-140 FER Italia Ferretti
141-150 SCI Italia Scic
Il gruppo passa a La Rochelle durante la seconda tappa

Resoconto degli eventi[modifica | modifica wikitesto]

Al Tour de France 1970 parteciparono 150 corridori in rappresentanza di 15 squadre; 100 di essi giunsero a Parigi portando al termine la gara. Merckx, già vincitore quell'anno della Parigi-Nizza, della Parigi-Roubaix e del Giro d'Italia, dominò la Grande Boucle dopo aver già vinto nella stagione precedente. Prese la maglia gialla già al primo giorno vincendo il cronoprologo di Limoges, la cedette l'indomani al compagno di squadra Italo Zilioli, trionfatore in solitaria della seconda tappa ad Angers, e la riprese quattro giorni dopo sul traguardo di Valenciennes approfittando del ritardo di circa un minuto accusato da Zilioli.

Non la lascerà più, anzi porterà il simbolo del primato fino a Parigi vincendo altre quattro tappe in linea, fra cui quella con arrivo sul Mont Ventoux, e tre a cronometro. In totale fu in maglia gialla al termine di ventitré frazioni, comprese le semitappe, sulle ventinove corse, e fu anche in questa edizione, come in quella precedente, il corridore che si aggiudicò il maggior numero di frazioni: otto, più la cronometro a squadre vinta dalla sua Faema-Faemino.

Con Felice Gimondi e Gianni Motta assenti, Roger Pingeon ritiratosi dopo sole sette tappe, Lucien Aimar e Jan Janssen indietro in classifica (17º e 26º finale rispettivamente), colui che riuscì ad aggiudicarsi la piazza d'onore fu il ventitreenne olandese Joop Zoetemelk, neoprofessionista con la Flandria-De Clerck-Krüger e negli anni a seguire altre cinque volte secondo. Sesto fu un coetaneo di Zoetemelk, il belga Lucien Van Impe; settimo Raymond Poulidor, di dieci anni più anziano.

Classifiche finali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica generale - Maglia gialla[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Belgio Eddy Merckx Faema 119h31'49"
2 Paesi Bassi Joop Zoetemelk Flandria a 12'41"
3 Svezia Gösta Pettersson Ferretti a 15'54"
4 Belgio M. Van Den Bossche Molteni a 18'53"
5 Paesi Bassi Marinus Wagtmans Willem II a 19'54"
6 Belgio Lucien Van Impe Sonolor a 20'34"
7 Francia Raymond Poulidor Fagor a 20'35"
8 Belgio Antoon Houbrechts Salvarani a 21'34"
9 Spagna Francisco Galdós KAS-Kaskol a 21'45"
10 Belgio Georges Pintens Mann-Grundig a 23'23"

Classifica a punti - Maglia verde[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Punti
1 Belgio Walter Godefroot Salvarani 212
2 Belgio Eddy Merckx Faema 207
3 Italia Marino Basso Molteni 161
4 Paesi Bassi Jan Janssen Bic 151
5 Francia Cyrille Guimard Fagor 138

Classifica scalatori[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Punti
1 Belgio Eddy Merckx Faema 128
2 Spagna Andrés Gandarias KAS-Kaskol 94
3 Belgio Martin Van Den Bossche Molteni 85
4 Belgio Lucien Van Impe Sonolor 65
5 Italia Franco Mori Molteni 64

Classifica combinata - Maglia bianca[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Punti
1 Belgio Eddy Merckx Faema 4
2 Belgio Martin Van Den Bossche Molteni 21,5
3 Paesi Bassi Marinus Wagtmans Willem II 23
4 Belgio Lucien Van Impe Sonolor 25,5
5 Paesi Bassi Joop Zoetemelk Flandria 32,5

Classifica a squadre[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Tempo
1 Italia Salvarani
2 Spagna KAS-Kaskol
3 Belgio Faema-Faemino
4 Francia Sonolor-Lejeune-Wolber
5 Belgio Mann-Grundig

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Codici non ufficiali

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo