Tour de France 1926

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francia Tour de France 1926
Tour de France 1926.png
Il percorso
Edizione 20ª
Data 20 giugno - 18 luglio
Partenza Évian
Arrivo Parigi
Percorso 5 745 km, 17 tappe
Tempo 238h44'25"
Media 24,064 km/h
Classifica finale
Primo Belgio Lucien Buysse
Secondo Lussemburgo Nicolas Frantz
Terzo Italia Bartolomeo Aymo
Cronologia
Edizione precedente
Tour de France 1925
Edizione successiva
Tour de France 1927

Il Tour de France 1926, ventesima edizione della Grande Boucle, si svolse in diciassette tappe tra il 20 giugno e il 18 luglio 1926, per un percorso totale di 5 745 km. Fu vinto per la prima ed unica volta dal belga Lucien Buysse, al terzo ed ultimo podio (peraltro consecutivo) nel Tour dopo un terzo posto nel 1924 e un secondo nel 1925. Quattro anni dopo l'affermazione di Lambot, un corridore del Belgio tornò alla vittoria, l'ottava per i ciclisti di tale paese al Tour.

Lucien Buysse, quinto belga ad imporsi nella corsa a tappe francese, terminò in 238h44'25" davanti al lussemburghese Nicolas Frantz (al secondo podio nella Grande Boucle come secondo classificato; era arrivato alla piazza d'onore anche nell'edizione del 1924) e all'italiano Bartolomeo Aymo (per la seconda ed ultima volta sul podio di Parigi in qualità di terzo classificato, stesso risultato da lui ottenuto nell'edizione precedente del 1925).


Tappe[modifica | modifica wikitesto]

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
20 giugno Évian > Mulhouse 373 Belgio Jules Buysse Belgio Jules Buysse
Mulhouse > Metz 334 Belgio Aimé Dossche Belgio Jules Buysse
Metz > Dunkerque 433 Belgio Gustave Van Slembrouck Belgio Gustave Van Slembrouck
Dunkerque > Le Havre 361 Belgio Félix Sellier Belgio Gustave Van Slembrouck
Le Havre > Cherbourg 357 Belgio Adelin Benoît Belgio Gustave Van Slembrouck
Cherbourg > Brest 405 Belgio Jules Van Dam Belgio Gustave Van Slembrouck
Brest > Les Sables d'Olonne 412 Lussemburgo Nicolas Frantz Belgio Gustave Van Slembrouck
Les Sables d'Olonne > Bordeaux 285 Belgio Jules Van Dam Belgio Gustave Van Slembrouck
Bordeaux > Bayonne 189 Lussemburgo Nicolas Frantz Belgio Gustave Van Slembrouck
10ª Bayonne > Luchon 326 Belgio Lucien Buysse Belgio Lucien Buysse
11ª Luchon > Perpignano 323 Belgio Lucien Buysse Belgio Lucien Buysse
12ª Perpignano > Tolone 427 Lussemburgo Nicolas Frantz Belgio Lucien Buysse
13ª Tolone > Nizza 280 Lussemburgo Nicolas Frantz Belgio Lucien Buysse
14ª Nizza > Briançon 275 Italia Bartolomeo Aymo Belgio Lucien Buysse
15ª Briançon > Évian 303 Belgio Joseph Van Dam Belgio Lucien Buysse
16ª Évian > Digione 321 Belgio Camille Van de Casteele Belgio Lucien Buysse
17ª 18 luglio Digione > Parigi 341 Belgio Aimé Dossche Belgio Lucien Buysse
Totale 5 745

Resoconto degli eventi[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione del 1926 affrontò la maggiore distanza totale della storia del Tour, con 5745 km, con 17 tappe lunghe mediamente 338 km; inoltre fu caratterizzata dalla minor velocità media, 24,064 km/h. Per la prima volta, inoltre, non si partì da Parigi, ma da Évian.

Lucien Buysse correva ancora come gregario di Ottavio Bottecchia, che però partiva in condizioni di forma approssimative. All'edizione del Tour vi erano anche i fratelli Jules e Michel Buysse (un altro fratello, Marcel, era arrivato terzo nell'edizione del 1913 del Tour). Alla terza tappa Buysse fu sconvolto dalla notizia della morte della figlia e nonostante questo decise di continuare la corsa francese.

Lucien Buysse ottenne il primato in classifica alla decima tappa (da Bayonne a Luchon) che, iniziata a mezzanotte, prevedeva 326 km e l'ascesa di diverse salite. Prima della partenza di questa tappa Buisse partiva con 22 minuti di svantaggio da Gustave Van Slembrouck in classifica generale ma, attaccando durante una tempesta sul Colle d'Aspin nei Pirenei, guadagnò quasi un'ora sul capitano Bottecchia (poi ritirato nella stessa giornata) e arrivò solo al traguardo, dopo 17 ore ed infliggendo 17 minuti ai suoi inseguitori. Buysse vinse anche la successiva tappa pirenaica davanti al fratello Jules, arrivando a Parigi da campione con un vantaggio di più di un'ora e venti minuti sul secondo classificato, il lussemburghese Nicolas Frantz. Lucyen Buysse fu maglia gialla alla fine di otto tappe (le ultime consecutivamente) sul totale delle diciassette previste.

Al Tour de France 1926 parteciparono 126 corridori, divisi in nove squadre più i cicloturisti, dei quali 41 giunsero a Parigi. Nicolas Frantz fu il corridore che vinse il maggior numero di tappe: quattro su un totale di diciassette frazioni.

Classifiche finali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica generale - Maglia gialla[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Belgio Lucien Buysse Automoto 238h44'25"
2 Lussemburgo Nicolas Frantz Alcyon-Dunlop a 1h22'25"
3 Italia Bartolomeo Aymo Alcyon-Dunlop a 1h22'51"
4 Belgio Theophile Beeckman Armor-Dunlop a 1h43'54"
5 Belgio Félix Sellier Alcyon-Dunlop a 1h49'13"
6 Belgio Albert Dejonghe J.B. Louvet a 1h56'15"
7 Belgio Léon Parmentier J.B. Louvet a 2h09'20"
8 Francia Georges Cuvelier Météore a 2h28'32"
9 Belgio Jules Buysse Automoto a 2h37'03"
10 Francia Marcel Bidot Thomann a 2h53'54"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo