Tour de France 1962

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francia Tour de France 1962
Edizione 48ª
Data 24 giugno - 15 luglio
Partenza Nancy
Arrivo Parigi
Percorso 4 274 km, 22 tappe
Tempo 114h31'54"
Media 37,306 km/h
Classifica finale
Primo Francia Jacques Anquetil
Secondo Belgio Jozef Planckaert
Terzo Francia Raymond Poulidor
Classifiche minori
Punti Germania Ovest Rudi Altig
Montagna Spagna Federico Bahamontes
Squadre Francia Saint-Raphaël-Helyett
Combattività Belgio Eddy Pauwels
Cronologia
Edizione precedente
Tour de France 1961
Edizione successiva
Tour de France 1963

Il Tour de France 1962, quarantanovesima edizione della Grande Boucle, si svolse in ventidue tappe tra il 24 giugno e il 15 luglio 1962, per un percorso totale di 4 274 km.

Fu vinto dal francese Jacques Anquetil, alla terza vittoria totale (e seconda consecutiva dopo i successi nelle edizioni 1957 e 1961). Si trattò della ventitreesima edizione della corsa a tappe francese vinta da un corridore di casa.

All'epoca Jacques Anquetil divenne il terzo corridore della storia più titolato del Tour, essendo riuscito ad imporsi in tre edizioni, eguagliando così il primato fino allora detenuto dal belga Philippe Thys e dal connazionale Louison Bobet.

Il fuoriclasse normanno riuscirà poi a migliorare tale record, in quanto vincerà la Grande Boucle anche nei due anni seguenti (1963 e 1964).

Anquetil, per la quarta volta al podio di Parigi (considerando pure il terzo posto nell'edizione 1959), terminò in 114h31'54", davanti al belga Jozef Planckaert (per l'unica volta nella carriera al podio di Parigi in qualità di secondo classificato) e al connazionale Raymond Poulidor (esordiente e subito al suo primo podio nella Grande Boucle come terzo classificato), che sarà il suo grande rivale negli anni a seguire.

Tappe[modifica | modifica wikitesto]

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
24 giugno Nancy > Spa (BEL) 253 Germania Ovest Rudi Altig Germania Ovest Rudi Altig
2ª-1ª 25 giugno Spa (BEL) > Herentals (BEL) 147 Francia André Darrigade Francia André Darrigade
2ª-2ª 25 giugno Herentals (BEL) > Herentals (BEL) (cron. a squadre) 23 Belgio Flandia-Faema Francia André Darrigade
26 giugno Bruxelles (BEL) > Amiens 210 Germania Ovest Rudi Altig Germania Ovest Rudi Altig
27 giugno Amiens > Le Havre 196,5 Belgio Willy Van Den Berghen Germania Ovest Rudi Altig
28 giugno Pont-l'Évêque > Saint-Malo 215 Belgio Emile Daems Germania Ovest Rudi Altig
29 giugno Dinard > Brest 235,5 Francia Robert Cazala Paesi Bassi Albertus Geldermans
30 giugno Quimper > Saint-Nazaire 201 Paesi Bassi Hubert Zilverberg Paesi Bassi Albertus Geldermans
8ª-1ª 1º luglio Saint-Nazaire > Luçon 155 Italia Mario Minieri Francia André Darrigade
8ª-2ª 1º luglio Luçon > La Rochelle (cron. individuale) 43 Francia Jacques Anquetil Francia André Darrigade
2 luglio La Rochelle > Bordeaux 214 Italia Antonio Bailetti Belgio Willy Schroeders
10ª 3 luglio Bordeaux > Bayonne 184,5 Belgio Willy Vannitsen Belgio Willy Schroeders
11ª 4 luglio Bayonne > Pau 155,5 Belgio Eddy Pauwels Belgio Willy Schroeders
12ª 5 luglio Pau > Saint-Gaudens 207,5 Francia Robert Cazala Regno Unito Tom Simpson
13ª 6 luglio Luchon > Superbagnères (cron. individuale) 18,5 Spagna Federico Bahamontes Belgio Jozef Planckaert
14ª 7 luglio Luchon > Carcassonne 215 Francia Jean Stablinski Belgio Jozef Planckaert
15ª 8 luglio Carcassonne > Montpellier 196,5 Belgio Willy Vannitsen Belgio Jozef Planckaert
16ª 9 luglio Montpellier > Aix-en-Provence 185 Belgio Emile Daems Belgio Jozef Planckaert
17ª 10 luglio Aix-en-Provence > Juan-les-Pins 201 Germania Ovest Rudi Altig Belgio Jozef Planckaert
18ª 11 luglio Juan-les-Pins > Briançon 241,5 Belgio Emile Daems Belgio Jozef Planckaert
19ª 12 luglio Briançon > Aix-les-Bains 204,5 Francia Raymond Poulidor Belgio Jozef Planckaert
20ª 13 luglio Bourgoin > Lione (cron. individuale) 68 Francia Jacques Anquetil Francia Jacques Anquetil
21ª 14 luglio Lione > Pougues-les-Eaux 232 Italia Dino Bruni Francia Jacques Anquetil
22ª 15 luglio Nevers > Parigi 271 Italia Rino Benedetti Francia Jacques Anquetil
Totale 4 274

Squadre e corridori partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Partecipanti al Tour de France 1962.
N. Cod.[1] Squadra
1-10 SRP Francia Saint-Raphaël-Helyett
11-20 IGN Italia Ignis-Moschettieri
21-30 GHI Italia G.S. Ghigi
31-40 LIB Francia Liberia-Grammont
41-50 GAZ Italia Gazzola-Fiorelli
51-60 PEL Francia Pelforth-Sauvage-Lejeune
61-70 CAR Italia Carpano
71-80 GIT Francia Gitane-Leroux
N. Cod.[1] Squadra
81-90 WIE Belgio Wiel's-Groene Leeuw
91-100 MAR Francia Margnat-Paloma-D'Alessandro
101-110 PEU Francia Peugeot-BP-Dunlop
111-120 LEG Italia Legnano-Pirelli
121-130 PHI Italia G.S. Philco
131-140 FLA Belgio Flandria-Faema-Clément
141-150 MER Francia Mercier-BP-Hutchinson


Resoconto degli eventi[modifica | modifica wikitesto]

Al Tour de France 1962 parteciparono 149 corridori, dei quali 94 giunsero a Parigi.

I corridori che vinsero il maggior numero di frazioni (tre ciascuno su un totale di 24 frazioni, considerando in tale numero le quattro semitappe) furono il tedesco Rudi Altig e il belga Emile Daems.

Il trionfatore della classifica generale Jacques Anquetil si impose in due tappe, entrambe a cronometro (individuale), specialità nella quale si dimostrò un vero e proprio fuoriclasse. Nella seconda di queste vittorie, la terzultima tappa (la cronometro individuale conclusasi a Lione) egli riuscì a strappare la maglia gialla al belga Jozef Planckaert per poi mantenerla fino a Parigi. Anquetil, quindi, in questa edizione del Tour fu maglia gialla soltanto al termine delle ultime tre frazioni su un totale di ventiquattro.

Classifiche finali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica generale - Maglia gialla[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Francia Jacques Anquetil Saint-Raphaël 114h31'54"
2 Belgio Jozef Planckaert Flandria a 4'59"
3 Francia Raymond Poulidor Mercier a 10'24"
4 Belgio Gilbert Desmet Wiel's a 13'01"
5 Paesi Bassi Albertus Geldermans Saint-Raphaël a 14'04"
6 Regno Unito Tom Simpson Gitane a 17'09"
7 Italia Imerio Massignan Legnano a 17'50"
8 Italia Ercole Baldini Ignis a 19'00"
9 Lussemburgo Charly Gaul Gazzola a 19'11"
9 Belgio Eddy Pauwels Wiel's a 23'04"

Classifica a punti - Maglia verde[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Punti
1 Germania Ovest Rudi Altig Saint-Raphaël 173
2 Belgio Emile Daems Philco 144
3 Francia Jean Graczyk Saint-Raphaël 140
4 Italia Rino Benedetti Ignis 135
5 Francia André Darrigade Gitane 131

Classifica scalatori[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Punti
1 Spagna Federico Bahamontes Margnat 137
2 Italia Imerio Massignan Legnano 77
3 Francia Raymond Poulidor Mercier 70
4 Lussemburgo Charly Gaul Gazzola 58
5 Belgio Jozef Planckaert Flandria 37

Classifica a squadre[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Punti
1 Francia Saint-Raphaël-Helyett 6
2 Francia Mercier-BP-Hutchinson 3
2 Belgio Flandria-Faema-Clément 3
2 Belgio Wiel's-Groene Leeuw 3
5 Francia Gitane-Leroux 2
5 Italia G.S. Philco 2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Codici non ufficiali

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo