Nancy Reagan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nancy Reagan
Nancy Reagan.jpg

42° First lady degli Stati Uniti
Durata mandato 20 gennaio 1981 - 20 gennaio 1989
Predecessore Rosalynn Carter
Successore Barbara Bush

First Lady della California
Durata mandato 3 gennaio 1967 - 6 gennaio 1975

Dati generali
Partito politico Repubblicano
Firma Firma di Nancy Reagan

Nancy Davis Reagan, nata Anne Frances Robbins (New York City, 6 luglio 1921), è la vedova di Ronald Reagan, il 40° presidente degli Stati Uniti ed è stata un'influente first lady.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia di un venditore di automobili e di un'attrice, durante gli anni Quaranta e Cinquanta, sotto il nome di Nancy Davis, lavorò come attrice, ricoprendo il ruolo di protagonista in film come Solitudine (1951), Il cervello di Donovan (1953) e Le pantere dei mari (1957). Nel 1952 si sposò con Ronald Reagan, l'allora presidente del Screen Actors Guild; insieme hanno avuto due figli. Nancy è stata first lady della California durante il mandato del marito come Governatore, tra il 1967 e il 1975, e divenne first lady degli Stati Uniti dopo la vittoria di Reagan alle elezioni del novembre del 1980.

Già dagli inizi del suo mandato, fu oggetto di critiche, in parte per la sua decisione di acquistare nuovi servizi di porcellana per la China Room (la Sala delle Porcellane) e per aver ripristinato uno stile sfarzoso all'interno della Casa Bianca. Si occupò della causa per la prevenzione all'abuso di droga, fondando la campagna Just Say No, che viene considerata una delle sue iniziative più importanti.

Altre controversie furono causate quando nel 1988 venne rivelato che consultò un astrologo per assistere il marito nei suoi programmi di presidente, dopo l'attentato contro la sua vita del 1981. I Reagan si ritirarono nel 1989 nella loro casa di Bel Air, Los Angeles, e Nancy spese la maggior parte del suo tempo prendendosi cura del marito, a cui venne diagnosticato nel 1994 la malattia di Alzheimer.

Dopo la morte di Reagan nel 2004, Nancy è rimasta attiva in politica, in particolar modo supportando la ricerca sulle cellule staminali.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Presidential Medal of Freedom - nastrino per uniforme ordinaria Presidential Medal of Freedom
Medaglia d'oro del Congresso - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro del Congresso

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 104204147