Edith Roosevelt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edith Roosevelt
Edith Roosevelt.jpg

First lady degli Stati Uniti d'America
Durata mandato 14 settembre 1901 – 4 marzo 1909
Predecessore Ida Saxton McKinley
Successore Helen Herron Taft

Second lady degli Stati Uniti d'America
Durata mandato 4 marzo 1901 – 14 settembre 1901
Predecessore Jennie Tuttle Hobart
Successore Cornelia Cole Fairbanks

Edith Kermit Carow Roosevelt (Norwich, 6 agosto 1861Oyster Bay, 30 settembre 1948) fu la moglie di Theodore Roosevelt e funse da First lady degli Stati Uniti d'America durante la sua presidenza dal 1901 al 1909.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Norwich (Connecticut), da Charles Carow e Gertrude Elizabeth Tyler, Edith Tyler crebbe vicino casa del suo futuro marito Theodore Roosevelt, di cui fu compagna di giochi sin dall'infanzia. Ciò nonostante durante l'adolescenza i due si separarono per proseguire i rispettivi studi e, anche se lei partecipò al matrimonio di Theodore Roosevelt con Alice Hathaway Lee Roosevelt nel 1880, le loro vite andarono avanti separatamente sino al 1885. Infatti nel 1884 Alice morì, e Roosevelt iniziò a vedersi nuovamente con Edith, che sposò il 2 dicembre 1886, quando la donna aveva venticinque anni. Ebbero cinque figli. Theodore Roosevelt Jr. (1887-1944), Kermit (1889-1943), Ethel Carow (1891-1977), Archibald Bullock "Archie" (1894-1979) e Quentin (1897-1918).[1]

Dopo l'assassinio di William McKinley, Edith Roosevelt assolse il proprio nuovo ruolo di first lady con dignità, diventando guardiana della privacy della propria famiglia tentando di tenere i giornalisti fuori dalla Casa Bianca. Di conseguenza si seppe ben poco del suo carattere. Rese il secondo piano della Casa Bianca inaccessibile al pubblico, in modo da rendere la vita dei propri figli quanto più normale possibile. Nel 1902 fece ristrutturare la dimora presidenziale ed istituì al piano terra la galleria dei ritratti delle first lady, oltre che uno studio per la moglie del presidente.[1] Dopo la morte del marito nel 1919, Edith Roosevelt viaggiò molto ma fece sempre ritorno nella propria casa a Sagamore Hill, e continuò sempre ad occuparsi di beneficenza. Morì il 30 settembre 1948 a Oyster Bay (New York) all'età di ottantasette anni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Edith Roosevelt Biography

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 35255319 LCCN: n79085128

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie