Il ritratto di Jennie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il ritratto di Jennie
Il ritratto di Jennie (film 1948).JPG
Ethel Barrymore e Joseph Cotten
Titolo originale Portrait of Jennie
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1948
Durata 88 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico, fantastico
Regia William Dieterle
Soggetto Robert Nathan
Sceneggiatura Peter Berneis, Ben Hecht, David O. Selznick, Robert Nathan, Paul Osborn
Produttore David O. Selznick
Fotografia Joseph H. August
Montaggio Gerald Wilson
Musiche Dimitri Tiomkin, Bernard Herrmann
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Il ritratto di Jennie (Portrait of Jennie) è un film del 1948 diretto dal regista William Dieterle.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Eben Adams, giovane pittore in crisi, incontra in una sera d'inverno in un parco una ragazza verso la quale si sente inspiegabilmente attratto. Tornato al suo studio, ritrae la fanciulla, Jennie, in uno schizzo pieno di vita. Eben rivede Jennie, se ne innamora e dipinge un suo ritratto, che risulta un capolavoro, ma Jennie sparisce nel nulla. Alla ricerca della ragazza, il pittore scopre che Jennie è morta molti anni prima durante una gita in barca a un faro. Nella notte dell'anniversario della sua morte, Eben si reca sul luogo della disgrazia e chiama Jennie che gli appare, prima di sparire in mare. Nel tentativo di raggiungerla, Eben viene travolto dalla tempesta, ma viene salvato da alcuni pescatori.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema