Lady Bird Johnson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lady Bird Johnson
Lady Bird Johnson, photo portrait, standing at rear of White House, color, crop.jpg

38° First lady degli Stati Uniti
Durata mandato 22 novembre 1963 - 20 gennaio 1969
Predecessore Jacqueline Kennedy
Successore Pat Nixon

Second Lady degli Stati Uniti
Durata mandato 20 gennaio 1961 - 22 novembre 1963
Predecessore Pat Nixon
Successore Muriel Humphrey

Dati generali
Partito politico Democratico
Firma Firma di Lady Bird Johnson

Claudia Alta "Lady Bird" Taylor Johnson (Karnack, 22 dicembre 1912West Lake Hills, 11 luglio 2007) fu moglie di Lyndon B. Johnson, trentaseiesimo presidente degli Stati Uniti d'America.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Lady Bird nel 1915, all'età di tre anni.

Ultima di tre figli, Claudia Alta Taylor nacque a Karnack in Texas, vicino al confine con la Louisiana.[1] Suo padre Thomas Jefferson Taylor (1874-1960) era nativo dell'Alabama e di origini britanniche-gallesi-danesi mentre sua madre Minnie Lee Pattillo (1874-1918), anch'ella originaria dell'Alabama era di origini inglesi e scozzesi.[2] Chiamata Claudia per via del fratello della madre Claud[3], il suo soprannome "Lady Bird" ("coccinella") fu coniato dalla sua governante Alice Tittle.[4][5][6][7] Quel soprannome praticamente sostituirà il suo nome vero per tutta la sua vita.[4] Dopo la morte di sua madre, Lady Bird fu cresciuta da sua zia Effie Pattillo.[8]

Con l'intenzione di diventare una reporter, Lady Bird ricevette una laurea in arte nel 1933[9] ed una seconda in giornalismo nel 1934.[10] Tuttavia le sue ambizioni furono rimandate quando Lady Bird conobbe Lyndon Baines Johnson, un giovane aspirante politico[11] Johnson propose di sposarla pochissimo tempo dopo il loro primo incontro, ma Lady Bird accettò soltanto dieci settimane dopo.[4] La coppia si sposò il 17 novembre 1934 a San Antonio in Texas. Dopo tre aborti, la coppia ebbe due figlie: Lynda Bird Johnson Robb nata nel 1944 e Luci Baines Johnson nata nel 1947.[12]

First Lady degli Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Lady Bird nel 1968.

Lady Bird e la famiglia si trasferirono a Washington[13] per agevolare la scalata politica di Johnson, e la moglie lo aiutò molto, anche economicamente, finanziando la sua campagna con i soldi ereditati dalla madre.[14] John F. Kennedy scelse Lyndon Johnson come proprio compagno di campagna per le elezioni presidenziali statunitensi del 1960, dando un importante ruolo anche a Lady Bird, dato che sua moglie Jacqueline Kennedy in quel periodo era incinta. Kennedy e Johnson vinsero le elezioni a novembre, e in quanto moglie del vicepresidente, Lady Bird spesso fece da sostituta di Jacqueline Kennedy durante le funzioni ed eventi ufficiali.[15] I Johnson erano con Kennedy a Dallas quando il presidente fu assassinato, e Lyndon fu costretto a prestare giuramento come presidente degli Stati Uniti d'America appena due ore dopo.

Come first lady, Lady Johnson iniziò un progetto per migliorare le condizioni estetiche di Washington, chiamato Society for a More Beautiful National Capital, sia per i residenti che per i turisti, piantando milioni di fiori.[16] Fu sempre lei a creare l'attuale ufficio della first lady. Lady Bird fu la prima ad avere un addetto stampa (la sua amica dai tempi dell'università Liz Carpenter), un capo dello staff, ed un portavoce con il congresso[16]. In pratica Lady Bird fu la prima ad assumere personale che lavorasse specificatamente per i progetti della first lady.[17] Durante le elezioni del 1964, viaggiò con il proprio treno per tutti gli stati del Sud per promuovere la legge Civil Rights Act[16], arrivando a tenere anche 45 discorsi in cinque giorni.[17]

Nel 1970, Lady Bird Johnson pubblicò A White House Diary, le proprie memorie in cui raccontava il dietro le quinte di vari eventi storici accaduti durante gli anni del mandato del marito. Fu protetta dai servizi segreti per quarantaquattro anni, più a lungo di chiunque altro nella storia.[18]

Ultimi anni[modifica | modifica wikitesto]

Lady Bird nel 1987.

Dopo che l'ex presidente Johnson morì per un attacco di cuore nel 1973, Lady Bird Johnson ha continuato ad essere molto attiva in vari campi.[17] Dal 1971 al 1978 fece parte del consiglio dell'università del Texas, oltre che di quelli del National Park Service e del National Geographic Society (la prima donna a farne parte). Il 22 dicembre 1982 (giorno del suo settantesimo compleanno), lei e l'attrice Helen Hayes fondarono la National Wildflower Research Center, un'organizzazione no profit dedicata alla conservazione ed alla reintroduzione di piante autoctone. In seguito il centro è stato ufficialmente rinominato Lady Bird Johnson Wildflower Center.[19]

Nel giugno 2007, Lady Bird trascorse sei giorni presso il Seton Hospital ad Austin, per un febbricola.[20] Alle 4:18 (CDT) dell'11 luglio 2007, Lady Bird Johnson è morta per cause naturali a 94 anni.[21]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Presidential Medal of Freedom - nastrino per uniforme ordinaria Presidential Medal of Freedom

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lady Bird Johnson dies in Texas at age 94 in Reuters, 12 luglio 2007, p. A1. URL consultato il 18 luglio 2009.
  2. ^ wc.roots.com
  3. ^ "Vibrant spirit takes Lady Bird from a small town to UT", The Palm Beach Post
  4. ^ a b c Joe Holley, Champion of Conservation, Loyal Force Behind LBJ, The Washington Post, 12 luglio 2007, p. A1. URL consultato il 21 luglio 2007.
  5. ^ Lady Bird Johnson: Her Early Years PBS
  6. ^ "Lady Bird Johnson: Final Tribute"
  7. ^ "Obituary: Lady Bird Johnson", BBC news website
  8. ^ So Glad, So Glad TIME April 3, 1964
  9. ^ Russell, Jan Jarboe, Lady Bird, A Biography of Mrs. Johnson, 1999, New York: Scribner, p. 83
  10. ^ Russell, Jan Jarboe, Lady Bird, A Biography of Mrs. Johnson, 1999, New York: Scribner, p. 88
  11. ^ "Lady Bird Johnson, the First Lady a Nation Mourns." AXcess News. Accessed online on July 12, 2007.
  12. ^ New York Times "Lady Bird Johnson, 94, Dies; Eased a Path to Power" July 12, 2007
  13. ^ [http://www.chron.com/disp/story.mpl/front/4960783.html Houston Chronicle "Lady Bird Johnson, 94, Dies; Eased a Path to Power" July 12, 2007
  14. ^ Wilson, Janet. "Wife, mother, partner." The Austin American-Statesman, July 13, 2007, p.3 (Lady Bird Johnson Commemorative Section)
  15. ^ ". . . to leave this splendor for our grandchildren": Lady Bird Johnson, Environmentalist Extraordinaire, Organization of American Historians.
  16. ^ a b c Washington Post, "Lady Bird Johnson Gave America A Big Bouquet", July 12, 2007
  17. ^ a b c Lady Bird Johnson (London), The Daily Telegraph, 13 luglio 2007. URL consultato il 7 maggio 2010.
  18. ^ Claudia Feldman, Secret Service agent will miss Lady Bird, The Houston Chronicle.
  19. ^ University of Texas System Regents authorize union of The University of Texas at Austin, Lady Bird Johnson Wildflower Center, University of Texas at Austin, 20 giugno 2006. URL consultato il 2 luglio 2006.
  20. ^ Lady Bird Johnson released from hospital June 28, 2007. Reuters @ MSNBC.com
  21. ^ 4:18 (CDT) Former First Lady, Lady Bird Johnson Dies at 94 Fox News

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 97935164 LCCN: n50038949

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie