Sarah Polk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sarah Childress Polk

Sarah Childress Polk (Murfreesboro, 4 settembre 1803Nashville, 14 agosto 1891) fu moglie di James K. Polk, l'undicesimo presidente degli Stati Uniti.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata nel 1803 dal colonnello Joel Childress, un importante mercante ed Elizabeth Whitsitt Childress, Sarah Childress, terza di sei figli[1], incontrò il futuro marito James K. Polk a Murfreesboro quando lei aveva dodici anni e lui diciannove. Soltanto alcuni anni dopo cominciò il corteggiamento che nel 1823 culminò con il fidanzamento della coppia che il 1º gennaio 1824 convolò a nozze, quando lei aveva venti anni. James e Sarah Polk non ebbero figli propri, tuttavia crebbero un nipote, Marshall Tate Polk (1831-1884) come se fosse figlio loro. Dopo la morte del marito, Sarah Polk ottenne anche la tutela di una nipote rimasta orfana, Sarah Polk Jetton (1847-1924).

Di grande aiuto politico per il marito[1], Sarah Polk fu colei che organizzò la prima cena annuale per la festa del Ringraziamento della Casa Bianca. In contrasto con lo stile precedente di Julia Tyler, i ricevimenti dei Polk erano ricordati per la loro tranquillità e sobrietà. Sarah Polk era infatti una devota presbiteriana.[1] Durante l'amministrazione Polk, la first lady infatti abolì le danze e gli alcolici, e lei stessa rifiutava di assistere a corse di cavalli o spettacoli teatrali. Appena quarantunenne quando il marito fu eletto presidente, Sarah Polk sopravvisse a molte delle sue succeditrici: Margaret Taylor, Abigail Fillmore, Jane Pierce, Mary Todd Lincoln, Eliza Johnson e Lucy Webb Hayes. Dopo appena tre mesi il ritiro della coppia nella loro nuova casa a Nashville, James Polk morì. Sarah Polk sopravvisse al marito per quarantadue anni, morendo il 14 agosto 1891 all'età di ottantasette anni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Sarah Polk Biography

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 40191274 LCCN: n97016310

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie