Tom Selleck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tom Selleck nel 2010

Thomas William Selleck conosciuto come Tom Selleck (Detroit, 29 gennaio 1945) è un attore e produttore cinematografico statunitense, noto soprattutto per il suo ruolo da protagonista nella fortunata serie televisiva Magnum, P.I..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Detroit da padre slovacco di Rusyn e da madre scozzese/americana, ma cresciuto a Los Angeles, Selleck frequentò la University of Southern California con una borsa di studio per la pallacanestro e prese un master in business administration, ma un talent scout gli suggerì la carriera dell'attore. Prese perciò a studiare recitazione alla Beverly Hills Playhouse con Milton Katselas.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Tom Selleck al Festival di Cannes 1992

Tom Selleck divenne noto al grande pubblico nel 1980, quando venne scelto per interpretare il ruolo di Thomas Magnum nella famosa serie televisiva Magnum, P.I. (l'attore fu scelto dalla produzione dopo sei episodi pilota interpretati da altri attori e giudicati insoddisfacenti). La serie è andata avanti con successo per otto stagioni fino al 1988. In Italia divenne una delle serie di maggior successo in assoluto, tanto che vinse anche dei Telegatti che ritirò lo stesso Selleck. Magnum P.I. divenne famoso anche per il suo abbigliamento in stile hawaiano e per il cappellino da baseball dei Detroit Tigers che esibiva negli episodi, oltre che per l'auto che guidava, una Ferrari 308 GTS. Il telefilm offre una giusta miscela di umorismo e di azione. Per la prima volta viene messa in evidenza la problematica dei reduci dal Vietnam, Magnum, Rick e T.C. sono infatti degli ex combattenti, in molti episodi i ricordi di guerra affiorano con un montaggio in bianco e nero. Il fascino innato di Selleck ne fece un sex symbol per molti anni, in Italia e nel mondo. In quegli stessi anni a Selleck venne offerta la parte di Indiana Jones nel primo film della fortunata serie di Steven Spielberg, I predatori dell'arca perduta, ma avendo già firmato un contratto per Magnum, P.I., l'attore dovette rinunciare, e la parte andò così a Harrison Ford. Nel 1990 interpreta con successo un western ambientato in Australia, Carabina Quigley, il cui soggetto era stato pensato per Steve McQueen.

Dal 1996 al 2000 ha partecipato in 10 episodi della serie televisiva Friends, e nel 2003 partecipa nel televisivo Monte Walsh - Il nome della giustizia nella parte del malinconico cowboy Monte Walsh si aggiudica diversi premi.

Dal 2005 è protagonista dei film televisivi dedicati al detective Jesse Stone. Questa serie di film è basata sul personaggio ideato dallo scrittore Robert B. Parker, recentemento scomparso (2010), è uno dei maggiori e più prolifici scrittori di polizieschi americani.

Dal 2010 è protagonista della serie televisiva poliziesca della CBS Blue Bloods.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Tom Selleck è stato sposato con la modella Jacqueline Ray dal 1970 al 1982, con la quale ha vissuto insieme al figlio Kevin, avuto da lei in un precedente matrimonio. Si è sposato una seconda volta con Jillie Mack, nel 1987; hanno avuto una figlia, Hannah.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Tom Selleck ha ricevuto nel 1986 una stella sulla Hollywood Walk of Fame. La stella è situata al 6925 Hollywood Blvd.
  • Nel 1998 Selleck è stato inserito dalla famosa rivista People nella lista delle 50 persone più belle del mondo.
  • Il 28 aprile 2000 Selleck ha ricevuto una laurea ad honorem dalla Pepperdine University per la sua etica e il suo comportamento fuori dalle scene. L'attore è infatti un membro portante del no-profit Istituto Michael Josephson di Etica, ed è anche co-fondatore del Character Counts Coalition.

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Selleck è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 100622918 LCCN: n85213027