Flunitrazepam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Flunitrazepam
Flunitrazepam.svg
Flunitrazepam-3D-balls.png
Nome IUPAC
6-(2-fluorofenil)-2-metil-9-nitro-2,5-diazabiciclo[5.4.0]undeca-5,8,10,12-tetraen-3-one
Nomi alternativi
Rohypnol
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C16H12F1N3O3
Massa molecolare (u) 313.3
Numero CAS [1622-62-4]
Codice ATC N05CD03
PubChem 3380
DrugBank none
Dati farmacologici
Categoria farmacoterapeutica Ipnotici
Teratogenicità Bassa
Modalità di
somministrazione
Orale
Dati farmacocinetici
Biodisponibilità 50% (suppository)
64-77% (orale)
Metabolismo epatico
Emivita 18-26 ore
Escrezione renale
Indicazioni di sicurezza

Il flunitrazepam appartiene alla classe delle benzodiazepine; sintetizzato agli inizi degli anni settanta dagli stabilimenti Roche (con il nome commerciale Rohypnol o Roophis), ha conosciuto inizialmente un uso ospedaliero nei casi in cui era richiesta la sedazione profonda.

È entrato nel mercato commerciale in Europa nel 1975 e negli anni ottanta ha cominciato ad essere disponibile in altri paesi. Solo agli inizi degli anni novanta è stato introdotto negli Stati Uniti. In Italia è venduto, dietro presentazione di ricetta ministeriale a ricalco, con i nomi commerciali di Roipnol, Darkene e Valsera.

Rohypnol[modifica | modifica sorgente]

Il Rohypnol, prodotto dalla Hoffmann-La Roche, è un farmaco ipnoinducente (o "sonnifero"). Ha effetto ipnotico, ansiolitico e sedativo in quanto induttore di rilassamento muscolo-scheletrico; il suo principio attivo è il flunitrazepam, rientrante nei derivati benzodiazepinici ed è tra questi ritenuto uno tra i più potenti assieme all'alprazolam ed al clonazepam.

La sua commercializzazione è iniziata nel 1970. All'inizio venne usato come ammortizzatore degli effetti di cocaina ed anfetamina: successivamente a scopo ansiolitico ed infine come vera e propria droga, tenuto conto della dipendenza generata dall'assunzione. Sotto l'effetto del Rohypnol (soprattutto insieme ad alcolici od altre droghe) si perde totalmente coscienza di sé e non è infrequente che tale condizione venga seguita da uno stato di amnesia. Per questo motivo, oltre che per alcuni effetti negativi riscontrati a livello cerebrale, negli Stati Uniti è stato da tempo vietato il commercio mentre in Europa e nel resto del mondo è ancora ampiamente usato a livello farmaceutico.

Il farmaco viene normalmente prescritto per il trattamento dell'insonnia (intesa come difficoltà nell'addormentarsi, sonno caratterizzato da risvegli frequenti, risveglio precoce o insieme di tutti questi fattori): trattandosi di una benzodiazepina ad azione medio-rapida, è spesso prescritta a pazienti che faticano a prender sonno. Altre benzodiazepine con emivita intermedia (ad es. loprazolam, lormetazepam o temazepam) sono altrettanto efficaci in pazienti che hanno difficoltà nel rimanere addormentati e risultano generalmente preferibili a benzodiazepine con periodo di dimezzamento lungo, normalmente controindicate in tal senso in quanto causa di sonnolenza e riduzione della prontezza dei riflessi durante il giorno. I farmaci ipnotici dovrebbero essere usati solo per brevi periodi di tempo oppure su base occasionale nei pazienti affetti da insonnia cronica.

Nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

  • I CCCP nella canzone Emilia paranoica citano il Rohypnol, insistendo sull'effetto del tale mescolato all'alcol.
  • In Una notte da leoni il Rohypnol (Roophis) è la droga che causa la perdita di memoria dei protagonisti.
  • Il rohypnol è il sonnifero che il serial killer usa per addormentare la sua prima vittima nella canzone Red or White Wine? dei Drop Dead, Gorgeous.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Rickels K. (1986). "The clinical use of hypnotics: indications for use and the need for a variety of hypnotics.". Acta Psychiatr Scand Suppl. 332: 132-41. PMID 2883820.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

darkene e valsera non sono più in commercio in italia