Pomeriggio Cinque

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Pomeriggio cinque)
Pomeriggio Cinque
Logo del programma
Anno 2008 - in corso
Genere Attualità, Talk show
Edizioni 9
Durata 95 minuti (17:10-18:45)
Produttore Videonews - Fabrizio Spazzini
Presentatore Barbara D'Urso
Regia Giovanni Barbaro
Rete Canale 5
Sito web Pomeriggio Cinque

Pomeriggio Cinque è un rotocalco televisivo italiano in onda dal 1° settembre 2008 su Canale 5, con la conduzione di Barbara D'Urso, in diretta dal lunedì al venerdì, dalle 17:10 circa alle 18:45.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Conduttrice[modifica | modifica wikitesto]

Sigla, produzione e firma[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 19 dicembre 2008 la sigla era creata appositamente per il programma. Dal 12 gennaio 2009 è la versione orchestrale della canzone Follow You Follow Me dei Genesis, che dal 1º settembre 2014 è più breve. Il programma è realizzato dalla testata giornalistica italiana e indipendente Videonews e attualmente è scritto da Barbara D'Urso, Ivan Roncalli e Giuseppe Rolleri. Il direttore responsabile del programma è il direttore di Videonews, quindi Claudio Brachino[1].

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Prima edizione (2008-2009)[modifica | modifica wikitesto]

Il programma partì il 1º settembre 2008, dallo studio 6 di Cologno Monzese, condotto da Barbara D'Urso e Claudio Brachino, già conduttori del rotocalco mattutino Mattino Cinque. Dal 22 settembre, Claudio Brachino decise di lasciare definitivamente (per motivi di lavoro con la direzione di Videonews), la conduzione alla d'Urso, che durante la stagione trattava argomenti di cronaca, costume, gossip e conteneva al suo interno le strisce giornaliere (cioè i day-time) dei reality show di Mediaset, tra cui La talpa (in onda nell'autunno 2008 su Italia 1), Grande Fratello 9 (in onda nell'inverno 2009 su Canale 5) e La fattoria (in onda nella primavera 2009 su Canale 5), che venivano commentate dagli ospiti in studio, tra i quali spesso figurano gli stessi concorrenti esclusi, con i loro parenti. Dal 29 settembre 2008, il programma era diviso in due parti: la prima dalle 16:55 alle 17:50 e la seconda dalle 18:10 alle 18:50 circa. A dividere le due parti era il Tg5 Minuti, spostato alle 17:55 circa. Dal 12 gennaio 2009, dopo la pausa natalizia, il programma, visto il successo ottenuto nell'autunno 2008, subì un restyling con uno studio completamente rinnovato con la presenza del pubblico. In questa prima stagione vennero prodotti degli speciali: il 6, 7, 8 e 9 aprile 2009 per informare sul terremoto che ha colpito l'Aquila, il 10 aprile per parlare dei funerali dei caduti del sisma. La prima edizione ebbe una media del 20,12% di share: visto il successo, il programma fu riproposto per la stagione successiva.

Seconda edizione (2009-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Il programma venne confermato per una seconda edizione sempre con la conduzione di Barbara D'Urso.[2] Il programma conservava la formula dell'anno precedente con la sola aggiunta della presenza del meteorologo Paolo Corazzon e dell'astrologa Ada Alberti. Il programma era diviso dal TG5 minuti in due parti, la prima delle quali trattava argomenti di attualità e costume, tra cui Il Caso e un'intervista a personaggi del mondo dello spettacolo, mentre la seconda era più incentrata sullo spettacolo e nello specifico al Grande Fratello 10 durante la programmazione dello stesso. Le inviate della seconda edizione furono Cristina Del Basso e Francesca Fioretti. Ospiti ricorrenti della stagione furono Antonella Boralevi, Anna Pettinelli, Barbara Palombelli, Alessandro Meluzzi, Selvaggia Lucarelli, Vittorio Sgarbi, Alessandro Cecchi Paone ed Alba Parietti, mentre Raffaello Tonon, Rocco Pietrantonio, Francesca Cipriani, Lory Del Santo, Cristina Del Basso, Eva Henger e Micol Ronchi erano spesso invitati a discutere sul Grande Fratello. Proseguì per alcuni mesi anche una rubrica, iniziata sul finire della prima edizione, curata da Claudio Martelli, in cui si spiegava la Costituzione. Il programma andava in onda dallo studio 10 di Cologno Monzese: la seconda edizione ebbe una media del 20,55% di share. Iniziò il 7 settembre 2009 e terminò il 28 maggio 2010.

Terza edizione (2010-2011)[modifica | modifica wikitesto]

Il programma, sempre condotto da Barbara D'Urso, vennero confermato per la terza edizione che iniziò il 6 settembre 2010 e inizialmente doveva terminare il 3 giugno 2011: visto il successo d'ascolto ottenuto durante la stagione, specie a partire dal mese di marzo del 2011, Massimo Donelli[3], l'allora direttore di Canale 5, decise di prolungare la messa in onda del talk pomeridiano della d'Urso anche per la programmazione estiva, ovvero dal 6 giugno 2011 al 22 luglio 2011, usando il titolo (solamente a fini pubblicitari)[3] Pomeriggio Cinque Estate (di cui Donelli[3] fu ideatore) e questa decisione di Donelli spinse il CDA della RAI a creare Estate in diretta, versione estiva del talk pomeridiano di Rai 1 La vita in diretta, per contrastare Canale 5. Gli inviati della terza edizione del programma furono Veronica Ciardi, Serena Garitta e Patrick Ray Pugliese: gli inviati solitamente erano protagonisti di alcuni filmati e video in chiave ironica, riguardanti, ad esempio, il personaggio dell'intervista. Questa formula dell'intervista cuore a cuore (espressione usata dalla conduttrice) sostituì alcuni dei talk show sul gossip, venne importata dalla prima versione di Domenica Cinque (ora condotto da Federica Panicucci) e venne introdotta nel rotocalco pomeridiano feriale a partire dal 9 marzo 2011 (ovvero quando la trasmissione si allungò di mezz'ora, sostituendo la striscia quotidiana registrata del talent show Amici di Maria De Filippi): in precedenza i filmati degli inviati introducevano il tema del giorno. La trasmissione è rimasta invariata nella sua formula, diviso dal TG5 minuti in due parti, la prima delle quali tratta argomenti di attualità e costume, tra cui Il Caso e appunto un'intervista a personaggi del mondo dello spettacolo, mentre la seconda era più incentrata sullo spettacolo e nello specifico al Grande Fratello 11 durante la sua messa in onda e nel periodo immediatamente successivo alla fine del programma. Presenza fissa di ogni giorno era il meteorologo Paolo Corazzon con la sua rubrica Pomeriggio Cinque Meteo e dell'astrologa Ada Alberti (presente solo il venerdì) con le previsioni dell'oroscopo del fine settimana. A partire da questa edizione si decise di dare maggiore spazio alle storie della gente comune. Il programma andò in onda sempre dallo studio 10 di Cologno Monzese, per ben 10 mesi consecutivi (ovvero dal 6 settembre 2010 al 22 luglio 2011) se si incluse la versione estiva voluta da Donelli[3], lievemente modificato nella sua scenografia: la media auditel della terza edizione di Pomeriggio Cinque fu di 2.039.000 telespettatori ed il 18,52% di share. Ospiti ricorrenti dell'edizione erano, tra i tanti, Anna Pettinelli, Barbara Palombelli, Alessandro Meluzzi e Alessandro Cecchi Paone, mentre Raffaello Tonon, George Leonard, Carmela Gualtieri, Lory Del Santo, Roger Garth, Rocco Pietrantonio, Eva Henger, Selvaggia Lucarelli, Micol Ronchi, Cristina Del Basso, Massimo Maffei, Francesca Cipriani, Guendalina Canessa e Daniele Interrante erano spesso invitati a discutere del Grande Fratello e sulle derivanti questioni dei concorrenti. Nei preserali dei sabati estivi del 2011 andò in onda il meglio delle interviste "cuore a cuore" della d'Urso con il titolo di Pomeriggio Cinque Collection in attesa del debutto della nuova programmazione del preserale (cioè il nuovo quiz Avanti un altro!) di Canale 5.

Quarta edizione (2011-2012)[modifica | modifica wikitesto]

La quarta edizione, sempre condotta da Barbara D'Urso andò in onda dal 12 settembre 2011 al 1º giugno 2012. Vebberi introdotte diverse novità, tra cui la rubrica di cucina per il weekend, in onda all'inizio delle puntate del venerdì, la rubrica Questa casa non è un albergo, in cui delle casalinghe "disperate" si vendicavano dei loro mariti "fannulloni", e infine la rubrica per risolvere i piccoli problemi quotidiani casalinghi Sos Casa: queste rubriche erano a cura degli inviati del programma. Gli inviati di tutta la quarta edizione del programma erano Veronica Ciardi e Margherita Zanatta, le quali fino al gennaio 2012 erano affiancate dagli inviati Patrick Ray Pugliese e Serena Garitta. A partire da questa edizione, il pubblico da casa poteva interagire con il blog della trasmissione, curato dal valletto Marco Ceriani già presente nel programma fin dalla terza edizione. Tra i tanti ospiti ed opinionisti ricorrenti di questa edizione, oltre a quelli già presenti nella precedente edizione del programma, apparivano alcuni dei concorrenti del Grande Fratello 12 (tra cui Valeria Molin Pradel e Claudia Letizia) e altri nuovi opinionisti (come Marika Baldini, Monica Setta ed altri). La trasmissione è rimasta all'incirca invariata nella sua formula, divisa dal TG5 minuti in due parti: la prima parte trattava (a seconda dei casi) argomenti di attualità, di cronaca e di costume, tra cui Il Caso (che poteva essere, a seconda dei casi, un evento di cronaca o di costume) e solitamente un'intervista a personaggi del mondo dello spettacolo, mentre la seconda parte era più incentrata sulle vicende legate ai reality durante la loro messa in onda oppure si hanno talk sui fenomeni di attualità (e di costume). L'orario della trasmissione è rimasto invariato (16.50-18.50) tranne che per le due ultime settimane, cioè, quando è terminata la striscia quotidiana del day-time di Amici di Maria De Filippi, il programma iniziava alle 16.30 invece delle 16.50 e questo spazio venne chiamato Pomeriggio Cinque Magazine dove la conduttrice si occupava di cronaca rosa. La media auditel della quarta edizione di Pomeriggio Cinque è pari a 1.806.000 telespettatori ed il 16,15% di share. Rispetto alla precedente edizione questa volta Massimo Donelli[3] decise di trasformare la versione estiva di Pomeriggio Cinque in un programma più autonomo dal format originale: infatti venne creato Pomeriggio Cinque Cronaca[3], trasmissione estiva condotta da Alessandra Viero con alcune modifiche nella scenografia e nel format.

Quinta edizione (2012-2013)[modifica | modifica wikitesto]

La quinta edizione del programma pomeridiano di Canale 5, sempre condotta da Barbara D'Urso, andò in onda dal 3 settembre 2012 al 28 giugno 2013. Tra le novità di questa quinta edizione vi furono l'introduzione del segmento Pomeriggio Cinque Magazine, in cui la conduttrice si occupa di cronaca rosa, il passaggio dal colore rosso al colore blu nella scenografia e nella grafica (usato anche nell'edizione successiva), l'introduzione del segmento Pomeriggio Cinque - Da che parte stai? (che è rimasto per tutta la stagione), durante il quale il pubblico in studio poteva interagire con gli ospiti presenti nel dibattito sul tema del giorno. Nelle puntate del lunedì inizialmente veniva dato spazio al dibattito politico con quattro opinionisti, tra cui vari politici e varie personalità della società civile (tra cui Alessandro Banfi, Morena Funari, Paolo Liguori, Alessandro Meluzzi e altri), con interazioni da parte del pubblico in studio. In seguito, il dibattito politico si è esteso a tutta la settimana (salvo rari casi) per l'approssimarsi prima delle elezioni politiche del febbraio 2013 e poi delle elezioni amministrative del maggio 2013. A causa di questa svolta del programma verso l'informazione puntando su cronaca nera e politica ed del taglio del budget rispetto agli anni precedenti, il cast di questa edizione venne drasticamente ridotto e scomparvero quasi tutte le rubriche: l'inviato di questa edizione fuGabriele Petronio, proveniente dalle Iene. Dal 7 gennaio 2013 il TG5 Minuti venne inglobato all'interno di Pomeriggio Cinque; dal 14 gennaio, con l'avvio della nuova edizione del talent show Amici di Maria De Filippi, il settore Magazine scomparve e l'inizio della trasmissione venne posticipato. Pomeriggio Cinque si prolungò fino al 28 giugno 2013. La media dei diversi segmenti della quinta edizione fu di 1.731.000 spettatori e il 14,50% nonostante nella prima parte (in onda prima delle ore 18:00) il programma avesse migliorato i risultati auditel rispetto all'edizione precedente, mentre la seconda parte (in onda dopo le ore 18:00) subì un netto calo negli ascolti. Nel giugno 2013 cambiò parzialmente il format del programma con il passaggio di consegne tra Claudio Brachino e Mario Giordano alla direzione di Videonews (struttura che produce la trasmissione). Durante l'ultima puntata venne mostrato un filmato contenente i momenti migliori dell'edizione.

Sesta edizione (2013-2014)[modifica | modifica wikitesto]

La sesta edizione del programma pomeridiano di Canale 5, sempre condotta da Barbara D'Urso, andò in onda dal 2 settembre 2013 al 6 giugno 2014. La principale novità era il rinnovamento di una parte della scenografia dello studio 10: alle spalle del pubblico, su uno sfondo azzurro, appariva il logo della trasmissione e il display che separava il pubblico dalla conduttrice era nuovamente nero. Verso metà stagione, la grafica della trasmissione venne rinnovata eliminando la banda blu (utilizzata per comunicare l'argomento in corso) e viene sostituita da due piccole bande situate a destra del logo. Il programma per le sue prime due settimane di programmazione andò in onda in versione prolungata fino al TG5 delle 20:00, con il segmento preserale Pomeriggio Cinque - Happy Hour durante il quale andavano in onda collegamenti dalle spiagge e interviste ai protagonisti delle fiction Mediaset della nuova stagione televisiva. Da ricordare anche l'introduzione, a partire dalla seconda settimana di programmazione, del segmento Pomeriggio Cinque - Magazine, assente durante la prima settimana. Dal 16 settembre 2013 avvennero dei cambiamenti, come l'eliminazione dei settori Pomeriggio Cinque - Magazine e Pomeriggio Cinque - Happy Hour, e il ritorno agli orari di programmazioni pomeridiani consueti. Tra le novità di questa sesta edizione di Pomeriggio Cinque la rubrica Stop Omofobia (spazio in cui si raccontavano le storie delle persone discriminate a causa dell'orientamento sessuale) e la rubrica Chi ti picchia non ti ama (spazio in cui si raccontavano storie di donne maltrattate dai propri mariti o compagni). Questa nuova formula, confermata da Mario Giordano produce un notevole incremento di ascolti. Dal 4 marzo fino al termine della stagione tornò lo spazio dedicato al Grande Fratello 13 con il segmento Pomeriggio Cinque - Grande Fratello. Dalla settimana precedente le Elezioni Europee al termine della stagione, la seconda parte della trasmissione venne chiamata Pomeriggio Cinque - Elezioni Europee ed in seguito, durante l'ultima settimana, Pomeriggio Cinque - Dopo il voto cosa cambia?. Nell'ultima puntata, come avvenuto alla fine della stagione precedente, durante i saluti finali, vennero mostrato un filmato con i momenti migliori dell'edizione intitolato Un anno con Pomeriggio Cinque. La media Auditel fu di 2.138.000 di spettatori con uno share del 17,47% (21.6% sul target 15-64 anni)[4].

Settima edizione (2014-2015)[modifica | modifica wikitesto]

La settima edizione di Pomeriggio Cinque, sempre condotta da Barbara d'Urso, andò in onda dal 1º settembre 2014 al 12 giugno 2015, con una pausa natalizia dal 12 dicembre 2014 al 7 gennaio 2015. Tra le novità di questa edizione, lo studio in parte rinnovato, il cambiamento del logo della trasmissione, nonché un restyling delle grafiche e della sigla e la possibilità di commentare in diretta la trasmissione sui social network con l'hashtag #pomeriggio5. Nelle prime settimane di programmazione a causa dell'incompletezza del palinsesto e della conseguente assenza delle altre trasmissioni gli orari di trasmissione furono variabili per assestarsi definitivamente il 15 settembre. Il programma manteneva la formula della scorsa edizione, alternando aggiornamenti di cronaca a spazi più leggeri e divertenti, riconfermandosi leader della sua fascia. Riconfermata ed intensificata la presenza del giornalista Giangavino Sulas, del settimanale Oggi, chiamato a commentare i fatti di cronaca trattati dalla D'Urso oltre all'Oroscopo dell'astrologa Ada Alberti, presente fin dalla prima edizione. Dal 27 gennaio era presente il segmento Pomeriggio Cinque - L'isola dei Famosi, dedicato al racconto dei naufraghi in Honduras, in cui dopo il racconto dei fatti principali della giornata dei naufraghi (da parte di Emanuela Gentilin, collegata da Roma) la conduttrice commentava con diversi ospiti del mondo dello spettacolo le vicende dei concorrenti. Questo segmento era ancora presente anche dopo la conclusione del reality, per intervistare tutti i concorrenti al reality. Dal 25 maggio, ovvero la settimana antecedente le elezioni regionali 2015, c'era il segmento Pomeriggio Cinque - Verso il voto, in cui erano presentati i vari candidati delle sette regioni interessate dalle elezioni. Inoltre, a differenza di quanto accaduto negli anni passati, il programma andò in onda anche il 2 giugno senza fermarsi per la Festa della Repubblica. L'ultima puntata andò in onda il 12 giugno 2015, ovvero due settimane dopo rispetto alla decisione iniziale, grazie ai buoni risultati ottenuti dal programma. Nell'ultima puntata andò in onda un filmato contenente i saluti di tutto il cast e della redazione della trasmissione, che diede l'appuntamento alla stagione successiva. La media Auditel di questa edizione era pari al 19.12% di share con 2.269.000 telespettatori[5].

Ottava edizione (2015-2016)[modifica | modifica wikitesto]

L'ottava edizione di Pomeriggio Cinque, condotta da Barbara D'Urso, andò in onda dal 31 agosto 2015 al 10 giugno 2016, con una pausa dal 18 dicembre al 7 gennaio 2016. A partire da questa edizione, caratterizzata dall'utilizzo di telecamere ad alta definizione, il programma fu trasferito allo studio 11 di Cologno Monzese. Vennero totalmente rinnovate la scenografia, firmata da Roberto Bassanini, nonché la sigla e la grafica della trasmissione, ma il logo rimase pressoché invariato. Alla regia, Paolo Riccadonna venne sostituito da Giovanni Barbaro. Il nuovo gruppo autorale era formato da Barbara d'Urso, Giuseppe Rolleri, Ivan Roncalli, Barbara Calabresi, Domenico Di Bernardino e Cristina Nutrizio. Il curatore era Alessandro Banfi. Anche in questa edizione i telespettatori potevano commentare la puntata in diretta tramite l'hashtag #pomeriggio5. Nelle prime due settimane di programmazione Pomeriggio Cinque aveva una durata di circa tre ore e mezza. In questa versione allungata vennero creati i segmenti Pomeriggio Cinque Magazine e Pomeriggio Cinque Insieme . Dal 14 al 18 settembre, con l'assestamento dei palinsesti, la trasmissione andò in onda per circa 2 ore e mezza di diretta con la conseguente riduzione del segmento Magazine e l'allungamento del segmento Insieme. Dal 21 settembre il programma ritrovò la sua collocazione definitiva. La formula era la stessa (mix di cronaca e spettacolo), ma in poche puntate era presente il giornalista Giangavino Sulas, del settimanale Oggi. Nella puntata del 21 settembre venne presentato, in diretta esclusiva, l'ingresso dei quattro concorrenti della casa galleggiante del Grande Fratello 14 e fino all'11 dicembre, c'era il segmento Pomeriggio Cinque - Grande Fratello. Dal 10 marzo tornò il segmento Pomeriggio Cinque - L'Isola dei Famosi, in cui venivano narrate le vicende dei naufraghi e vengono intervistati i concorrenti eliminati o i loro amici e parenti. Ill 22 e 23 marzo vanno in onda due puntate speciali, per aggiornare il pubblico sugli attentati avvenuti la mattina a Bruxelles. Dal 2 maggio 2016 lo spazio dedicato al TG5 venne cancellato. Dal 30 maggio al 2 giugno, il segmento finale Pomeriggio Cinque Insieme divenne Verso il voto ed ospitò i candidati alle elezioni amministrative del successivo 5 giugno.

Durante la stagione vennero realizzate diverse puntate speciali: il 14 novembre per aggiornare il pubblico sull'attacco terroristico avvenuto a Parigi la sera prima[6]. L'8 dicembre andò in onda una puntata speciale, interamente dedicata al Giubileo della Misericordia, aperto nella mattinata, con servizi ed ospiti sul tema. Il massimo stagionale di ascolti del programma venne raggiunto il 26 maggio 2016, ottenendo il 23% di share nella prima parte ed il 21% nella seconda. Il 10 giugno andò in onda l'ultima puntata stagionale: la conduttrice ospitò in studio tutti i giornalisti e gli inviati che avevano collaborato alla realizzazione del programma e con loro diede appuntamento per riprende la trasmissione a fine estate.

Nona edizione (2016-2017)[modifica | modifica wikitesto]

La nona edizione di Pomeriggio Cinque, con la conduzione di Barbara d'Urso, è iniziata il 5 settembre 2016 e terminerà a giugno 2017, con una pausa dal 16 dicembre al 9 gennaio 2017. Il programma va in onda, anche quest'anno, dallo studio 11 di Cologno Monzese. Tra le novità, il parziale restyling della grafica, che quest'anno tende all'azzurro e richiama molto la scenografia dello studio. Il logo sulla destra dello schermo è luminoso e rosa. Ospiti di questa edizione sono: Cristiano Malgioglio il Lunedì e Platinette il Venerdì per commentare le vicende del Grande Fratello Vip. Anche in questa edizione si può commentare con l'hashtag #pomeriggio5. La regia è affidata per la seconda volta a Giovanni Barbaro. In questa edizione ci sono vari opinionisti presenti in alcune puntate come: Anna Laura Ribas, Alessandro Cecchi Paone, Patrizia d'Asburgo Lorena, Pierluigi Diaco. La prima puntata ha esordito con un ascolto medio di 1.989.000 telespettatori pari ad uno share del 22.09%.

Riepilogo delle edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Periodo Conduttrice Inizio Fine Telespettatori Share Sede
1
2008-2009 Barbara d'Urso 1º settembre 5 giugno 2.063.000 20,12% Studio 6 e 5 di Cologno Monzese
2
2009-2010 7 settembre 28 maggio 2.097.000 20,55% Studio 10 di Cologno Monzese
3
2010-2011 6 settembre 22 luglio 2.039.000 18,52%[7]
4
2011-2012 12 settembre 1º giugno 1.798.000 16,13%[7]
5
2012-2013 3 settembre 28 giugno 1.731.000 14,50%[8]
6
2013-2014 2 settembre 6 giugno 2.138.000 17,47%[9]
7
2014-2015 1º settembre 12 giugno 2.269.000 19,12%[10]
8
2015-2016 31 agosto 10 giugno 1.891.000 15,98%[11] Studio 11 di Cologno Monzese
9
2016-2017 5 settembre giugno

Trasmissioni derivate da Pomeriggio Cinque[modifica | modifica wikitesto]

Nato inizialmente come versione pomeridiana di Mattino Cinque, nel corso degli anni sono nati svariati spin-off ed essi sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giordano al Tg4, Brachino a Videonews, Broggiato a Studio Aperto, su DavideMaggio.it.
  2. ^ Aldo Grasso, Cresce l'importanza del daytime in tv, in Corriere della Sera, 21 settembre 2009, p. 55. URL consultato il 22 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il ).
  3. ^ a b c d e f Massimo Donelli intervistato da Davide Maggio
  4. ^ Il pomeriggio di Canale 5 è il più forte della tv italiana e il più seguito in Europa - Comunicato - Qui Mediaset - Mediaset.it
  5. ^ Focus Ascolti TvBlog: Bilancio stagione 2014-2015 Pomeriggio Cinque (Canale 5), su TVBlog.it. URL consultato il 21 agosto 2016.
  6. ^ ATTENTATI A PARIGI: VARIAZIONI PALINSESTI DI SABATO 14 NOVEMBRE 2015. SALTANO TI LASCIO UNA CANZONE E TU SI QUE VALES, su DavideMaggio.it. URL consultato il 14 novembre 2015.
  7. ^ a b Focus Ascolti – Bilancio stagione 2011-‘12: Pomeriggio Cinque (Canale 5), su TVBlog.it. URL consultato il 28 giugno 2016.
  8. ^ Focus Ascolti – Bilancio stagione 2012-2013: Pomeriggio Cinque (Canale 5), su TVBlog.it. URL consultato il 28 giugno 2016.
  9. ^ Focus Ascolti TvBlog - Bilancio stagione 2013-2014: Pomeriggio Cinque (Canale 5), su TVBlog.it. URL consultato il 28 giugno 2016.
  10. ^ Focus Ascolti TvBlog: Bilancio stagione 2014-2015 Pomeriggio Cinque (Canale 5), su TVBlog.it. URL consultato il 28 giugno 2016.
  11. ^ Errore nell'uso delle note: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore tvblog.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione