Håvard Nordtveit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Håvard Nordtveit
2012-07 Nordtveit.jpg
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 188 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra Hoffenheim
Carriera
Giovanili
1997-2003 Vats 94
2003-2005 Skjold IL
2005-2006 Haugesund
2007-2008 Arsenal
Squadre di club1
2006-2007 Haugesund 10 (0)
2007-2008 Arsenal 0 (0)
2008 Salamanca 3 (0)
2008-2009 Arsenal 0 (0)
2009 Lillestrøm 17 (0)
2009-2010 Norimberga 19 (0)
2010-2011 Arsenal 0 (0)
2011-2016 Borussia M'gladbach 152 (10)[1]
2016-2017 West Ham Utd 16 (0)
2017- Hoffenheim 6 (0)
Nazionale
2006-2007 Norvegia Norvegia U-16 10 (1)
2007-2008 Norvegia Norvegia U-17 7 (0)
2007 Norvegia Norvegia U-18 4 (3)
2007-2009 Norvegia Norvegia U-19 14 (0)
2008-2013 Norvegia Norvegia U-21 24 (1)
2011- Norvegia Norvegia 35 (2)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Israele 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 ottobre 2017

Håvard Nordtveit (Vats, 21 giugno 1990) è un calciatore norvegese, difensore o centrocampista dell'Hoffenheim e della Nazionale norvegese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nato come difensore centrale, nel corso della propria carriera è stato impiegato in diverse posizioni, affermandosi come un vero e proprio jolly.[2] Si è affermato nella posizione di centrocampista difensivo.[2] Nel 4-4-2, a Nordtveit vengono affidati i compiti più di contenimento, offrendo così il proprio supporto alla linea difensiva.[2] È stato utilizzato anche come uno dei tre difensori centrali nel 3-5-2.[2] Forte fisicamente, negli anni è migliorato anche nella fase di costruzione del gioco, arrivando all'83% di passaggi riusciti al termine della Bundesliga 2015-2016.[2] Alcuni cali di concentrazione ne hanno, talvolta, pregiudicato le prestazioni.[2] È stato impiegato anche da terzino destro.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Haugesund[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato a livello giovanile per Vats 94 e Skjold IL, Nordtveit è entrato in quelle dell'Haugesund. Con questa squadra ha avuto l'opportunità di esordire in 1. divisjon, secondo livello del campionato norvegese: il 20 agosto 2006 è stato infatti schierato titolare nella vittoria interna per 2-0 sul Sogndal.[4] È diventato il calciatore più giovane ad esordire per questa squadra.[2] È stata l'unica presenza in campionato, in quella stagione.

Il 27 giugno 2007 ha trovato la prima rete con questa maglia, con cui ha contribuito al successo casalingo per 4-0 sul Løv-Ham, in una sfida valida per il terzo turno del Norgesmesterskapet.[5]

Arsenal[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 giugno 2007, Ingolf Steensnæs dell'Haugesund ha reso noto d'aver ceduto Nordtveit all'Arsenal, che lo avrebbe aggregato alla propria squadra riserve.[6] Il giocatore si è imposto rapidamente in questa formazione.[2] L'11 maggio 2008 si è accomodato in panchina in occasione della sfida valida per la Premier League disputatasi in casa del Sunderland, vinta dai Gunners col punteggio di 0-1: con la maglia numero 35, Nordtveit non è stato però impiegato nel corso della sfida.[7]

I prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 agosto 2008, gli spagnoli del Salamanca – all'epoca militanti in Segunda División, secondo livello del campionato – hanno annunciato l'ingaggio di Nordtveit con la formula del prestito, col calciatore che avrebbe vestito la maglia numero 3.[8] Ha debuttato in squadra il 7 settembre, subentrando a Paulo Sérgio nel pareggio per 1-1 maturato sul campo del Siviglia Atlético.[9] Il 30 ottobre 2008 ha fatto anticipatamente ritorno all'Arsenal, a causa del poco spazio a disposizione.[10]

Il 10 marzo 2009 ha fatto ritorno in Norvegia per giocare nel Lillestrøm, con la formula del prestito fino al successivo 1º agosto.[11] Il 14 marzo successivo ha così giocato la prima partita in Eliteserien, schierato titolare nel pareggio per 1-1 maturato sul campo dello Stabæk.[12] Ha giocato 21 partite nel corso di questa porzione di stagione in squadra, tra campionato e coppa, senza segnare alcuna rete.

Il 28 luglio 2009, i tedeschi del Norimberga hanno ufficializzato l'ingaggio di Nordtveit, sempre con la formula del prestito.[13] Ha esordito in Bundesliga il 22 agosto successivo, subentrando ad Andreas Wolf nella sconfitta casalinga per 0-2 contro l'Hannover 96.[14] Tornato all'Arsenal in vista della stagione 2010-2011, non ha disputato alcun incontro in squadra.

Borussia M'gladbach[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 dicembre 2010, i tedeschi del Borussia Mönchengladbach hanno reso noto d'aver ingaggiato Nordtveit a titolo definitivo, con il giocatore norvegese che si è legato al nuovo club con un contratto valido fino al 30 giugno 2013.[15] Ha debuttato in squadra il 25 gennaio 2011, schierato titolare nel successo per 0-1 sul campo del Norimberga.[16] Il 10 aprile ha trovato la prima rete, nel 5-1 inflitto al Colonia.[17] Al termine della stagione, il Borussia Mönchengladbach ha mantenuto il proprio posto in Bundesliga dopo aver avuto la meglio nello spareggio con il Bochum.

Nel campionato 2011-2012, la squadra ha centrato il 4º posto finale, qualificandosi così per la Champions League 2012-2013. Il 21 agosto 2012, Nordtveit ha così avuto l'opportunità di esordire nei turni preliminari della competizione, schierato titolare nella sconfitta casalinga per 1-3 contro la Dinamo Kiev.[18] La formazione ucraina ha avuto la meglio nel doppio confronto, spedendo così il Borussia Mönchengladbach in Europa League. Il 19 dicembre 2012, Nordtveit ha prolungato il contratto che lo legava al Borussia Mönchengladbach fino al 30 giugno 2016.[19]

Il 2 ottobre 2014 ha trovato la prima rete nelle competizioni europee per club: è andato a segno nel pareggio per 1-1 in casa dello Zurigo, sfida valida per la 2ª giornata della fase a gironi dell'Europa League.[20] Il 13 marzo 2016, il Borussia Mönchengladbach ha confermato con una nota ufficiale che Nordtveit non avrebbe rinnovato il contratto in scadenza, col giocatore che aveva manifestato l'intenzione di tornare in Inghilterra.[21]

West Ham Utd[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 maggio 2016, il West Ham United ha ufficializzato l'ingaggio di Nordtveit, che ha firmato un contratto quinquennale con la nuova squadra.[22] Ha scelto di vestire la maglia numero 4.[23] Ha debuttato per gli Hammers il 28 luglio, schierato titolare nella sconfitta per 2-1 in casa del Domžale, sfida valida per l'Europa League 2016-2017.[24] Il 15 agosto ha esordito in Premier League, in occasione della sconfitta per 2-1 contro il Chelsea.[25] Ha trovato difficoltà nell'inserirsi nel sistema di gioco dell'allenatore Slaven Bilić, disputando soltanto 16 partite di campionato per il West Ham, con i media che hanno bollato questa esperienza come un flop.[26][27][28]

Hoffenheim[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 giugno 2017, l'Hoffenheim ha reso noto d'aver tesserato Nordtveit, che ha firmato un contratto valido fino al 30 giugno 2022 ed ha scelto di indossare la maglia numero 6: il giocatore ha fatto così ritorno in Germania.[29]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

A livello giovanile, Nordtveit ha rappresentato la Norvegia Under-16, Under-17, Under-18, Under-19 e Under-21.[30] Per quanto concerne quest'ultima selezione, ha esordito il 23 novembre 2008, schierato titolare nella vittoria per 0-3 contro la Siria.[31] Il 12 agosto 2009 ha trovato la prima rete, attraverso cui ha contribuito alla vittoria per 1-3 contro Cipro.[32]

Il 7 maggio 2013, il suo nome è stato incluso nella lista provvisoria consegnata all'UEFA dal commissario tecnico Tor Ole Skullerud in vista del campionato europeo Under-21 2013.[33] Il 22 maggio, Nordteveit è rimasto tra i 23 calciatori scelti per la manifestazione[34]. La selezione norvegese ha superato la fase a gironi per poi venire eliminata dalla Spagna in semifinale. In base al regolamento, la Norvegia ha ricevuto la medaglia di bronzo in ex aequo con i Paesi Bassi, altra semifinalista battuta.[35]

Il 7 giugno 2011 ha debuttato in Nazionale maggiore, nella vittoria in amichevole contro la Lituania, col punteggio di 1-0.[36] Il 29 febbraio 2012 ha trovato la prima rete, nella vittoria per 0-3 contro l'Irlanda del Nord, a Belfast.[37]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'8 ottobre 2017.

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006 Norvegia Haugesund 1D 1 0 CN  ?  ? - - - - - - 1+ 0+
gen.-lug. 2007 1D 9 0 CN 2 1 - - - - - - 11 1
Totale Haugesund 10 0 2+ 1+ - - - - 12+ 1+
2007-2008 Inghilterra Arsenal PL 0 0 FACup+CdL 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
ago.-ott. 2008 Spagna Salamanca SD 3 0 CR  ?  ? - - - - - - 3+ 0+
mar.-ago. 2009 Norvegia Lillestrøm ES 17 0 CN 4 0 - - - - - - 21 0
2009-2010 Germania Norimberga BL 19 0 CG 1 0 - - - - - - 20 0
2010-gen. 2011 Inghilterra Arsenal PL 0 0 FACup+CdL 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
gen.-giu. 2011 Germania Borussia M'gladbach BL 16+2 1+0 CG - - - - - - - - 18 1
2011-2012 BL 31 1 CG 5 0 - - - - - - 36 1
2012-2013 BL 31 1 CG 2 1 UCL+UEL 2+7[38] 0 - - - 42 2
2013-2014 BL 21 1 CG 1 0 - - - - - - 22 1
2014-2015 BL 22 2 CG 3 0 UEL 5[39] 1 - - - 30 3
2015-2016 BL 31 4 CG 2 0 UCL 6 0 - - - 39 4
Totale Borussia M'gladbach 152+2 10+0 13 1 20 1 - - 187 12
2016-2017 Inghilterra West Ham Utd PL 16 0 FACup+CdL 1+1 0 UEL 3[40] 0 - - - 21 0
2017-2018 Germania Hoffenheim BL 6 0 CG 1 0 UCL+UEL 2+2[41] 0 - - - 11 0
Totale 223+2 10+0 25+ 2+ 25 1 - - 275+ 13+

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
7-6-2011 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Lituania Lituania Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
6-9-2011 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 72’ 72’
29-2-2012 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 3 Lituania Lituania Amichevole 1
15-8-2012 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 3 Grecia Grecia Amichevole -
7-9-2012 Reykjavík Islanda Islanda 2 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2014 -
11-9-2012 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 6’ 6’Uscita al 53’ 53’
12-10-2012 Berna Svizzera Svizzera 1 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 11’ 11’
14-11-2012 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
22-3-2013 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Albania Albania Qual. Mondiali 2014 -
7-6-2013 Tirana Albania Albania 0 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2014 -
14-8-2013 Solna Svezia Svezia 4 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
10-9-2013 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 2 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 2014 -
5-3-2014 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 2 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
27-5-2014 Saint-Denis Francia Francia 4 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
31-5-2014 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Russia Russia Amichevole - Ammonizione al 40’ 40’
3-9-2014 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
9-9-2014 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 2 Italia Italia Qual. Euro 2016 - Ammonizione al 83’ 83’
10-10-2014 La Valletta Malta Malta 0 – 3 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 -
13-10-2014 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Bulgaria Bulgaria Qual. Euro 2016 -
12-11-2014 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Estonia Estonia Amichevole -
16-11-2014 Baku Azerbaigian Azerbaigian 0 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 1
28-3-2015 Zagabria Croazia Croazia 5 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 - Ammonizione al 35’ 35’
8-6-2015 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
12-6-2015 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Euro 2016 -
3-9-2015 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 75’ 75’
6-9-2015 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 90’ 90’
24-3-2016 Tallinn Estonia Estonia 0 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole - Uscita al 66’ 66’
29-3-2016 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Finlandia Finlandia Amichevole - Uscita al 60’ 60’
4-9-2016 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 3 Germania Germania Qual. Mondiali 2018 -
26-3-2017 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 2 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 44’ 44’
10-6-2017 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Rep. Ceca Rep. Ceca Qual. Mondiali 2018 -
13-6-2017 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Svezia Svezia Amichevole - Uscita al 46’ 46’cap.
1-9-2017 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Mondiali 2018 -
4-9-2017 Stoccarda Germania Germania 6 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2018 -
5-10-2017 Serravalle San Marino San Marino 0 – 8 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2018 -
8-10-2017 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2018 -
Totale Presenze 36 Reti 2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 154 (10) compreso lo spareggio promozione-retrocessione della Bundesliga.
  2. ^ a b c d e f g h (EN) Havard Nordtveit: The West Ham-bound ball winner who Arsenal could regret letting go, fourfourtwo.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  3. ^ (EN) Havard Nordtveit - Ten Fast Facts, whufc.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  4. ^ (NO) Haugesund 2 - 0 Sogndal, altomfotball.no. URL consultato l'11 luglio 2017.
  5. ^ (NO) Haugesund 4 - 0 Løv-Ham, altomfotball.no. URL consultato l'11 luglio 2017.
  6. ^ (NO) Nordtveit klar for Arsenal, vg.no. URL consultato l'11 luglio 2017.
  7. ^ Sunderland vs. Arsenal, soccerway.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  8. ^ (ES) El Salamanca presenta al defensa Nordtveit, marca.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  9. ^ Siviglia Atlético - UD Salamanca, 07/set/2008, transfermarkt.it. URL consultato l'11 luglio 2017.
  10. ^ (NO) Nordtveit tilbake til Arsenal, aftenposten.no. URL consultato l'11 luglio 2017.
  11. ^ (NO) Nordtveit klar for Lillestrøm, vg.no. URL consultato l'11 luglio 2017.
  12. ^ (NO) Stabæk 1 - 1 Lillestrøm, altomfotball.no. URL consultato l'11 luglio 2017.
  13. ^ (DE) Club leiht Abwehrspieler Havard Nordtveit aus, fcn.de. URL consultato l'11 luglio 2017.
  14. ^ Norimberga vs. Hannover 96, soccerway.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  15. ^ (DE) Nordtveit ist Borusse, borussia.de. URL consultato l'11 luglio 2017.
  16. ^ Norimberga vs. Borussia M'gladbach, soccerway.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  17. ^ Borussia M'gladbach vs. Colonia, soccerway.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  18. ^ Borussia M'gladbach vs. Dynamo Kiev, soccerway.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  19. ^ (DE) [tt_news=6726&cHash=9f690dfd2bc49cfe77bf0fd08ed60d3e Vertrag mit Havard Nordtveit bis 2016 verlängert], borussia.de. URL consultato l'11 luglio 2017.
  20. ^ Zurigo vs. Borussia M'gladbach, soccerway.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  21. ^ (DE) Nordtveit wechselt im Sommer nach England, borussia.de. URL consultato l'11 luglio 2017.
  22. ^ (EN) Hammers to sign Norway star Nordtveit, whufc.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  23. ^ (EN) 2016/17 squad numbers confirmed, whufc.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  24. ^ Domžale vs. West Ham United, soccerway.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  25. ^ Chelsea vs. West Ham United, soccerway.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  26. ^ (EN) West Ham flop Havard Nordtveit joins Hoffenheim after dismal year at London Stadium, thesun.co.uk. URL consultato l'11 luglio 2017.
  27. ^ (EN) West Ham flop Nordtveit joins Champions League qualifiers Hoffenheim, goal.com. URL consultato l'11 luglio 2017.
  28. ^ (EN) Havard Nordtveit leaves West Ham after just one year to join Hoffenheim, dailystar.co.uk. URL consultato l'11 luglio 2017.
  29. ^ (DE) TSG VERPFLICHTET HÅVARD NORDTVEIT, achtzehn99.de. URL consultato l'11 luglio 2017.
  30. ^ (NO) Håvard Nordtveit, fotball.no. URL consultato l'11 luglio 2017.
  31. ^ (NO) Syria - Norge, fotball.no. URL consultato l'11 luglio 2017.
  32. ^ (NO) Kypros - Norge, fotball.no. URL consultato l'11 luglio 2017.
  33. ^ (NO) Bruttotropp til U21-EM [collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 7 maggio 2013.
  34. ^ La Norvegia rinuncia a Henriksen, uefa.com. URL consultato il 22 maggio 2013.
  35. ^ Nyland e Johansen tra delusione e orgoglio, uefa.com. URL consultato il 22 giugno 2013.
  36. ^ (NO) Norge - Litauen, fotball.no. URL consultato l'11 luglio 2017.
  37. ^ (NO) Nord-Irland - Norge, fotball.no. URL consultato l'11 luglio 2017.
  38. ^ Presenze in Champions League nei turni preliminari.
  39. ^ Una presenza nei turni preliminari.
  40. ^ Presenze nei turni preliminari.
  41. ^ Presenze in Champions League nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]