Giorno di Santo Stefano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giorno di Santo Stefano
Nome originale Giorno di Santo Stefano
Tipo di festa religiosa
Data 26 dicembre (per cattolici); 27 dicembre (per le chiese ortodosse orientali); 9 gennaio (per protestanti e ortodossi che seguono il calendario gregoriano)
Periodo Annuale
Celebrata in Alcune aree del mondo
Religione Cristianesimo
Oggetto della celebrazione Santo Stefano
Feste correlate Santi Innocenti
Data d'istituzione in Italia nel 1947

Il giorno di Santo Stefano è una festività cristiana celebrata il 26 dicembre dalla Chiesa cattolica e da alcune Chiese protestanti, mentre la Chiesa ortodossa lo celebra il 27 dicembre.

In questo giorno si ricorda Stefano protomartire, ovvero il primo martire del cristianesimo secondo il Nuovo Testamento. Intorno all'anno 36 d.C. fu accusato di blasfemia dal sinedrio e condannato alla lapidazione. Uno dei suoi principali inquisitori fu Saulo di Tarso, che poi diventerà San Paolo.

Nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Il giorno di Santo Stefano è una festa nazionale in Austria, Città del Vaticano, Croazia, Danimarca, Germania, Irlanda, Italia, Romania, San Marino e Svizzera italiana.

L'Italia lo rese festivo nel 1947 laddove in precedenza era un normale giorno lavorativo; la Chiesa cattolica lo celebra altresì come festa religiosa, ancorché non di precetto, come invece è in Germania e altri Paesi germanofoni. Il motivo del giorno festivo in Italia, non richiesto dalla Chiesa cattolica nonostante la fama del santo, è da ricercarsi nell'intento di prolungare la vacanza del Natale, creando due giorni festivi consecutivi. Cosa che accade anche nel caso del Lunedì dell'Angelo, Pasquetta, festa non religiosa, ma che vuole solo allungare la Pasqua. Prima del 1947 le due giornate erano giorni lavorativi, con le banche e gli uffici aperti.

Nel Regno Unito e in vari Paesi del Commonwealth si celebra altresì il Boxing Day, che corrisponde sempre alla festa di Santo Stefano a meno che non cada di domenica, nel qual caso si celebra il 27 dicembre.

Irlanda[modifica | modifica wikitesto]

In Irlanda questo giorno è chiamato Lá Fhéile Stiofán o Lá an Dreoilín - il secondo nome è la traduzione letterale di un altro nome inglese usato, the Day of the Wren o Wren Day. Quando è usato in questo contesto, wren è spesso pronunciato ran. Questo nome allude alcune leggende, incluse quelle che si raccontano in Irlanda che collegano episodi della vita di Gesù con il passero. In alcune parti dell'Irlanda persone recanti l'immagine di un passero, o portando proprio un passero in gabbia, vanno di casa in casa suonando canzoni, ballando e cantando. A seconda della regione sono chiamati Wrenboys, Mummers o Strawboys.

Catalogna[modifica | modifica wikitesto]

In Catalogna è chiamata Sant Esteve ed è un giorno di festa, e la festività non è osservata in tutta la Spagna.

Serbia e Montenegro[modifica | modifica wikitesto]

Santo Stefano è il santo patrono della Serbia e Montenegro e in questo giorno si celebra la "Festa della Repubblica". In Serbia e Montenegro si festeggia il 9 gennaio (secondo il calendario gregoriano, che è poi quello adottato internazionalmente), poiché la Serbia e il Montenegro, aderendo alla Chiesa ortodossa, adottano il calendario giuliano.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Festività Portale Festività: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di festività