Natale in Messico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Natale nel folclore.

Presepe in Messico

Questa voce descrive le principali tradizioni natalizie del Messico, oltre agli aspetti storici e socio-economici della festa.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

In Messico le celebrazioni del Natale iniziarono intorno al 1520.[1]

Tradizioni[modifica | modifica wikitesto]

Nelle tradizioni natalizie del Messico, si ritrovano sia elementi riconducibili alla dominazione spagnola che elementi riconducibili all'epoca pre-colombiana.[1][2]

Presepe[modifica | modifica wikitesto]

Presepe in una chiesa messicana

In Messico si usa allestire il presepe il 16 dicembre. [2] Soltanto il 24 dicembre, viene aggiunta la statuina del Bambin Gesù. [2]

Raffigurazione del Bambin Gesù in abito tzotzil

Posadas[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Posadas (religione) .
Una posada

Una delle tipiche tradizioni messicane del periodo natalizio è rappresantatata dalle posadas, che hanno luogo nei nove giorni precedenti il Natale, tra il 16 e il 24 dicembre. [1][2][3]

Si tratta di rappresentazioni della ricerca di un alloggio da parte di Maria e Giuseppe prima della Nascita di Gesù[1][2][3][4] (il termine posada significa infatti "locanda"[4]) Furono introdotte nel 1580 dal mistico spagnolo Giovanni della Croce. [4]

Le posadas si concludono con delle mangiate e delle bevute e con la rottura delle piñatas, delle brocche riempite di dolciumi, da parte dei bambini.[1][2][3][4]

Pastorelas[modifica | modifica wikitesto]

Un'altra rappresentazione degli eventi della Natività è costituita dalle pastorelas, ovvero la rappresentazione dell'annuncio dato dagli angeli ai pastori della Nascita di Gesù.[1][3]

Anche questa tradizione fu introdotta dagli Spagnoli nel XVI secolo.[1]

Feste locali[modifica | modifica wikitesto]

La Notte dei Rafani ad Oaxaca de Juárez

Si inserisce nel periodo natalizio, pur non essendone stretamente collegata, anche la cosiddetta ha luogo nella città di Oaxaca de Juárez la cosiddetta "Notte dei Rafani" (Noche de rábanos), che ha luogo il 23 dicembre nella città di Oaxaca: in occasione di questa festa vengono infatti intagliate i rafani e vengono realizzate, tra le altre, anche figure della Natività.[1][5]

Gastronomia[modifica | modifica wikitesto]

Il cenone natalizio in Messico è tradizionalmente a base di tacchino, pollo o prosciutto, tamales, riso e pudding di mais.[1]

Pietanze tipiche[modifica | modifica wikitesto]

Ensalada de Noche Buena[modifica | modifica wikitesto]

Una tradizionale pietanza natalizia messicana è l'ensalada de Noche Buena ("insalata della Vigilia di Natale"), un'insalata a base di lattuga e barbabietole, ma che può contenere anche mele, carote, arance, ecc. ed ingredienti che variano a seconda delle regioni.[6]

Tamales[modifica | modifica wikitesto]

Immancabili nella tavola natalizia dei messicani sono inoltre i tamales, pietanze a base di cereali, che vengono riempiti con vari ingredienti.[6]

Pozol[modifica | modifica wikitesto]

Altra pietanza natalizia è il pozol, una zuppa contenente pezzetti di pollo o di maiale.[6]

Dolci[modifica | modifica wikitesto]

Buñuelos[modifica | modifica wikitesto]

Dolcetti tipici del periodo sono i buñuelos, dei dolcetti simili ai crostoli. [6]

Rosca de Reyes[modifica | modifica wikitesto]

Dolce tipico del giorno dell'Epifania è invece la rosca de Reyes, una torta a forma di ghirlanda contenente frutta candita.[2][6][7]

Bevande[modifica | modifica wikitesto]

Bevanda tipica del periodo è invece il ponche navideño, un ponche al biancospino.[6]

Musica natalizia[modifica | modifica wikitesto]

In Messico sono popolari canti natalizi provenienti dalla Spagna come Los peces en el río e Las campanas de Belén.[2]

Una particolare canzone natalizia in uso in Messico è inoltre quella intonata in occasione delle posadas.[8]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i Bowler, Gerry, Dizionario universale del Natale [The World Encyclopedia of Christmas], ed. it. a cura di C. Corvino & E. Petoia, Newton Compton, Roma, 2003, p. 229
  2. ^ a b c d e f g h Christmas in Mexico su Go Mexico.About.com
  3. ^ a b c d La tradición de la Navidad en México su Terra.com.mx
  4. ^ a b c d Bowler, op. cit., p. 270
  5. ^ Bowler, Gerry, op. cit., p. 246
  6. ^ a b c d e f Mexico Christmas Food su Go Mexico About.com
  7. ^ Rosca de Reyes- Three Kings Bread su Mexican Food.About com
  8. ^ Posada Song su Go Mexico.about.com

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]