Ariston Thermo Group

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ariston Thermo Group
Logo
StatoItalia Italia
Borse valoriMilano
Fondazione
  • 1930 (Industrie Merloni)
  • 1975 (Merloni Termosanitari)
a Fabriano (AN)
Fondata daAristide Merloni
Sede principaleFabriano (AN)
GruppoAriston Thermo Group
Filiali59 società e 8 uffici di rappresentanza in 36 Paesi
Persone chiavePaolo Merloni (Chairman), Laurent Jacquemin (CEO), Francesco Merloni (Presidente onorario)
SettoreComfort Termico
ProdottiCaldaie, scaldacqua, sistemi solari termici, pompe di calore, climatizzatori, bruciatori, servizi pre e post vendita, resistenze e termostati
Fatturato1,43 miliardi di euro (2016)
Dipendenti6.900 (2016)
Slogan«Energy Efficient Comfort»
Sito web

Ariston Thermo Group è un'azienda italiana operante nel settore del comfort termico, Ariston Thermo produce prodotti, sistemi e servizi per il riscaldamento dell'acqua e degli ambienti.

Il Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016, il Gruppo ha venduto 7 milioni di prodotti in oltre 150 Paesi nel mondo, raggiungendo un fatturato di 1,43 miliardi di Euro.

Conta 6.900 dipendenti e 59 società e 8 uffici di rappresentanza in 36 Paesi.

Attivo in tre diversi settori di mercato (comfort termico, bruciatori e componenti), il Gruppo offre prodotti, sistemi e servizi (caldaie, scaldacqua, sistemi solari termici, pompe di calore, climatizzatori, bruciatori, servizi pre e post vendita, resistenze e termostati) principalmente con i marchi Ariston, Chaffoteaux, Elco, Racold, Atag, NTI, Cuenod, Ecoflam e Thermowatt.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1930 Aristide Merloni fonda le Industrie Merloni nelle Marche e inizia la produzione di bilance. Nel 1960 inizia la produzione di scaldacqua elettrici e nasce il marchio Ariston.[1]

Negli anni '80 l'azienda si inserisce nel settore del riscaldamento degli ambienti e inizia la produzione di caldaie.

Negli anni 1990 il Gruppo apre le prime filiali in Europa Orientale e in Asia. Negli stessi anni viene perfezionato l'acquisizione di Racold[2] - società di scaldacqua in India – e inaugurato il primo stabilimento interamente di proprietà in Cina.

All'inizio del XXI secolo, nel 2001 viene conclusa l'acquisizione di alcune società e marchi nel settore del riscaldamento e dei bruciatori: Chaffoteaux, Elco, Cuenod e Rendamax.

Nel biennio 2004/2005 vengono inaugurati i nuovi stabilimenti di Hanoi e San Pietroburgo e perfezionata l'acquisizione di Ecoflam, operatore nei sistemi di riscaldamento; nel 2008, dopo l'acquisizione in Svizzera di Termogamma SA[3] specializzata nelle pompe di calore, l'azienda apre il centro di competenza europeo per il solare termico in Italia, a Serra de' Conti.

Nel 2009 l'azienda – fino a quel momento MTS Group – adotta il nome Ariston Thermo.[4]

Nel 2011, Ariston Thermo acquisisce le società Cipag SA e Domotec AG operante in Svizzera nella produzione, distribuzione e manutenzione di sistemi per il riscaldamento dell'acqua.[5][6][7][8]

Risalgono invece al 2013 Ariston Thermo l'acquisizione di DhE – società italiana che opera nel settore delle resistenze elettriche per applicazioni commerciali e industriali - e la costituzione di una joint venture per la produzione e la commercializzazione in Uzbekistan di sistemi di riscaldamento per uso domestico ad alta efficienza energetica.[9][10][11][12][13][14]

Nel 2014 il Gruppo entra nel mercato sudafricano attraverso l'acquisizione di Heat Tech Geysers - player nel mercato domestico degli scaldacqua - e inaugura uno stabilimento in Vietnam, per la produzione di scaldacqua elettrici.[15][16][17][18][19][20][21] Nello stesso anno acquisisce l'olandese ATAG Heating, brand nel settore del riscaldamento.[22][23]

Nell'aprile 2015, Ariston Thermo firma l'acquisizione della danese Gastech-Energi A/S, una società nel campo del riscaldamento domestico e industriale in Danimarca, annunciata in occasione dell'inaugurazione in Russia di un centro logistico nel sito produttivo di Vsevoložsk, nei pressi di San Pietroburgo.[24][25]

A Settembre 2016 Ariston Thermo annuncia l'acquisizione della quota maggioritaria di NY Thermal Inc., una società, con sede a Saint John (Canada), operante nel mercato delle caldaie idroniche a condensazione per uso domestico e commerciale marchiate NTI in Canada e negli Stati Uniti.[26][27][28][29]

Nel corso del 2017 il Gruppo perfeziona altre due acquisizioni, una negli Stati Uniti d'America, dove ad Agosto acquisisce HTP[30], azienda leader in questo mercato per le soluzioni del comfort termico, e l'altra in Israele in Ottobre che porta nel Gruppo ATMOR[31], azienda leader nella tecnologia degli scaldacqua elettrici istantanei.

Sempre nel 2017 due prodotti del marchio Ariston - lo scaldacqua elettrico istantaneo Aures Luxury Round e il nuovissimo Lydos Hybrid, primo scaldacqua elettrico con tecnologia ibrida in Classe A - sono stati premiati con il GOOD DESIGN™ awards nelle categorie "Bath&Accessories" e "Building materials"[32][33]. Le vittorie di Ariston nel 2017 seguono quella raggiunta nel 2016 con la rivoluzionaria caldaia a gas Alteas[34], premiata per la sua silhouette innovativa, materiali pregiati, dettagli impeccabili e facilità d'uso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La storia del marchio Ariston, su museodelmarchioitaliano.it.
  2. ^ MTS group to invest Rs 30 cr in Chakan plant, su expressindia.indianexpress.com (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2014).
  3. ^ MTS Group acquisisce la svizzera Termogamma SA, su soldionline.it.
  4. ^ Mts Group: cambia nome in Ariston Thermo Group, su milanofinanza.it.
  5. ^ Industria: Ariston Thermo compra maggioranza Cipag e Domotec. AD Paolo Merloni, consolidiamo leadership in mercato svizzero, su ansa.it.
  6. ^ Ariston Thermo: acquista maggioranza Cipag e Domotec, su finanza.tgcom.mediaset.it.
  7. ^ Ariston Thermo: acquista maggioranza Cipag e Domotec, su italiaoggi.it.
  8. ^ La Ariston alla conquista del mercato svizzero, su ilrestodelcarlino.it.
  9. ^ Ariston «riscalda» l'Uzbekistan Alleanza con l'ente di Stato, su archiviostorico.corriere.it (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  10. ^ Ariston Thermo più verde il nuovo Ad Senni accrescerà il peso delle fonti rinnovabili, su repubblica.it.
  11. ^ Ariston Thermo sbarca in Vietnam, su firstonline.info.
  12. ^ L'eccellenza italiana di ARISTON THERMO conquista l'Uzbekistan, su ciuz.info.
  13. ^ Ariston Thermo acquisisce l'uzbeca Uztransgaz e l'italiana Dhe, su anconatoday.it.
  14. ^ La Dhe diventa Ariston nuovi posti di lavoro, su tribunatreviso.gelocal.it.
  15. ^ Ariston Thermo cresce in Vietnam, su ansa.it.
  16. ^ Ariston Thermo apre in Vietnam e fa shopping in Sudafrica, su ilsole24ore.com.
  17. ^ Ariston Thermo inaugura uno stabilimento ad Hanoi, su corriereadriatico.it.
  18. ^ Ariston Thermo si espande in Vietnam e Sudafrica, su rugiadapoint.it (archiviato dall'url originale il 2 novembre 2014).
  19. ^ Heat Tech Geysers (Pty) Ltd. manufactures water-heating geysers, su investing.businessweek.com.
  20. ^ Ariston Thermo inaugura sito in Vietnam, shopping in SudAfrica, su milanofinanza.it.
  21. ^ Italian water heating firm opens $18mn plant in Vietnam, su vietnambreakingnews.com.
  22. ^ Ariston Thermo fa il bis in Olanda. Con Atag più forte in Nord Europa, su archiviostorico.corriere.it (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  23. ^ Ariston Thermo compra Atag Heating, su ansa.it.
  24. ^ Ariston Thermo, inaugurato nuovo centro logistico in Russia, su corriere.it.
  25. ^ Ariston Thermo: 2014 in crescita, acquista azienda danese, su milanofinanza.it.
  26. ^ Ariston Thermo entra nel mercato nord americano con l’acquisizione di NTI - RCI – progettare rinnovabili riscaldamento climatizzazione idronica, su rcinews.it. URL consultato l'11 ottobre 2016.
  27. ^ Ariston Thermo sbarca in Nord America | Rugiada Point, su rugiadapoint.it. URL consultato l'11 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2016).
  28. ^ Ariston Thermo entra nel mercato nord americano con l’acquisizione di NTI - GT – Il Giornale del Termoidraulico, su www.ilgiornaledeltermoidraulico.it. URL consultato l'11 ottobre 2016.
  29. ^ Ariston Thermo entra nel mercato nord americano con l’acquisizione di NTI - Commercio idrotermosanitario, in Commercio idrotermosanitario, 26 settembre 2016. URL consultato l'11 ottobre 2016.
  30. ^ Ariston Thermo cresce negli Stati Uniti d'America acquisendo HTP, su ilsole24ore.com. URL consultato l'11 ottobre 2016.
  31. ^ Ariston Thermo cresce all'estero e investe in Israele, su ilsole24ore.com. URL consultato l'11 ottobre 2016.
  32. ^ Lydos Hybrid premiato con il GOOD DESIGN AWARD 2017, su good-designawards.com. URL consultato l'11 ottobre 2016.
  33. ^ Aures Luxury Round premiato com il GOOD DESIGN AWARD 2017, su good-designawards.com. URL consultato l'11 ottobre 2016.
  34. ^ Alteas premiato com il GOOD DESIGN AWARD 2016, su chi-athenaeum.org. URL consultato l'11 ottobre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende