Michał Żewłakow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michał Żewłakow
Zewlakow michal3.jpg
Dati biografici
Nazionalità Polonia Polonia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Carriera
Giovanili
19??-1995 Polonia Varsavia Polonia Varsavia
Squadre di club1
1995-1998 Polonia Varsavia Polonia Varsavia 89 (6)
1995-1996 Arancione e Nero.svg Hutnik Varsavia  ? (?)
1998-1999 Beveren Beveren 24 (1)
1999-2002 E. Mouscron E. Mouscron 94 (1)
2002-2006 Anderlecht Anderlecht 96 (3)
2006-2010 Olympiakos Olympiakos 87 (3)
2010-2011 Ankaragucu MKE Ankaragücü 19 (1)
2011-2013 Legia Varsavia Legia Varsavia 44 (0)
Nazionale
1999-2011 Polonia Polonia 102 (3)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 luglio 2013

Michał Żewłakow (Varsavia, 22 aprile 1976) è un ex calciatore polacco, difensore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un terzino sinistro che può anche adattarsi al ruolo di esterno sinistro di centrocampo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Żewłakow ha trascorso otto anni nel Polonia Varsavia, arrivando a giocare costantemente in prima squadra nella stagione 1996/1997. Nell'ottobre 1998 si è trasferito in Belgio, al Beveren prima di firmare insieme al gemello Marcin per il Mouscron, per una cifra di 485.000. Michal Żewłakow divenne presto un giocatore chiave, aiutando tra l'altro il suo club a raggiungere la finale di Coppa del Belgio nel 2002.

Nell'estate del 2002 segue l'allenatore Hugo Broos trasferendosi all'Anderlecht. Alla seconda stagione coi bianco-viola debutta in Champions League dopo che l'Anderlecht ha strappato il titolo nazionale al Club Brugge. La stagione successiva perde il posto da titolare, riguadagnandolo nella stagione 2005/06, quando l'Anderlecht vince di nuovo la Jupiler League. Nell'estate del 2006 viene ceduto a parametro zero all'Olympiakos, in Grecia.

Żewłakow, dopo una sola stagione, si è già fatto apprezzare dall'Olympiakos e dai suoi tifosi grazie a ottime prestazioni e a sincere esultanze.

Nel 2010 passa ai turchi dell'Ankaragucu dopo essersi svincolato dall'Olympiakos.[1]

Il 15 giugno 2011 viene acquistato dal Legia Varsavia con cui firma un contratto annuale fino al 30 giugno 2012[2]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Prima scelta della Polonia nel ruolo di terzino sinistro alle qualificazioni per i Mondiali 2002, Żewłakow è stato l'unico giocatore ad apparire in tutte e dieci le partite preliminari della sua Nazionale. Ha preso parte a due gare del Mondiale asiatico ed è stato presenza costante nelle qualificazioni a Euro 2004, ai Mondiali 2006 e a Euro 2008. Nel torneo tedesco ha giocato tutte e tre le gare che hanno visto impegnata la Polonia.

Insieme al gemello Marcin ha raggiunto un record: Michał e Marcin sono stati i primi gemelli a giocare insieme in una partita. Avvenne in Polonia-Francia, nel febbraio 2000. Suo fratello attualmente gioca nel GKS Belchatow.

È stato capitano fino a raggiungere il traguardo di 102 presenze in un'amichevole contro la Grecia, dopo la quale ha annunciato il ritiro dalla nazionale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anderlecht: 2003-2004, 2005-2006
Olympiakos: 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009
Olympiakos: 2007-2008, 2008-2009
Olympiakos: 2007
Legia Varsavia: 2011-2012, 2012-2013
Legia Varsavia: 2012-2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Doppio colpo per l’Ankaragücü, UEFA.
  2. ^ (EN) Legia welcomes Michał Żewłakow, legia.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]