Łukasz Fabiański

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Łukasz Fabiański
Lukasz Fabianski Arsenal vs Birmingham 2010-11.jpg
Dati biografici
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 190 cm
Peso 83 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Squadra Swansea City Swansea City
Carriera
Giovanili
1990-2000
2000-2001
2001-2002
2002-2003
2003-2004
Flag of None.svg Polonia Słubice
Flag of None.svg MSP Szamotuły
Flag of None.svg Lubuszanin Drezdenko
600px Giallo e Nero.png Sparta Brodnica
Flag of None.svg Mieszko Gniezno
Squadre di club1
2004-2005 Lech Poznan Lech Poznań 0 (0)
2005-2007 Legia Varsavia Legia Varsavia 53 (-46)
2007-2014 Arsenal Arsenal 31 (-34)
2014- Swansea City Swansea City 0 (-0)
Nazionale
2006- Polonia Polonia 21 (-?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 giugno 2012

Łukasz Fabiański (Kostrzyn nad Odrą, 18 aprile 1985) è un calciatore polacco, portiere dello Swansea e della Nazionale polacca.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Inizi[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua carriera calcistica nella Polonia Słubice, ma l'anno successivo, a 14 anni, si trasferisce all'MSP Szamotuły dove si mette in luce per le sue qualità da portiere.[1] Dopo aver giocato per altri tre club, Lubuszanin Drezdenko, Sparta Brodnica e Mieszko Gnieznom, nella stagione 2004-05 Łukasz firma un contratto con il Lech Poznań.

Legia Varsavia[modifica | modifica sorgente]

Nell'inverno 2005, Fabiański viene messo sotto contratto dall'importante squadra polacca del Legia Varsavia, dove lotta per il posto da portiere titolare con Artur Boruc. Dopo che Boruc fu venduto al Celtic, Fabiański non ebbe più rivali per il posto da titolare. La sua prima partita da titolare risale al 24 luglio 2005 contro l'Arka Gdynia, partita che finì 0-0. Łukasz fu di grande aiuto alla sua squadra per il raggiungimento della vittoria del campionato nella stagione 2005-06.

Per le sue grandi prestazioni nelle stagioni 2005-06 e 2006-07, Fabiański vinse per ben due volte l'Oscar del calcio come miglior portiere del campionato.[1]

Arsenal[modifica | modifica sorgente]

L'8 maggio 2007 Fabiański si reca a Londra per sottoporsi alle visite mediche con lo staff dell'Arsenal.[2]

L'11 maggio l'allenatore dell'Arsenal Arsène Wenger conferma il trasferimento di Fabiański, dicendo "È un acquisto per il futuro della società. Abbiamo trovato in lui tutte le qualità che cercavamo e credo sia uno dei prossimi grandi portieri dell'Arsenal"[3]

Il 26 maggio Fabiański firma con l'Arsenal un contratto a lungo termine.[4] Il suo debutto con la maglia dei gunners avviene il 14 luglio 2007 in un'amichevole contro il Barnet.

Il 18 febbraio 2010, in occasione della partita di Champions League tra Porto e Arsenal, compie due grossolani errori che consentono ai portoghesi di vincere la gara di andata: sul primo gol sbaglia la presa deviando un tiro-cross nella propria rete; nell'azione che porta al secondo gol, il polacco raccoglie in area con le mani un retropassaggio del compagno Sol Campbell regalando così una punizione indiretta agli avversari, che la battono immediatamente segnando col portiere immobile.

Il 28 settembre 2010 durante la partita di Champions League tra Partizan Belgrado e Arsenal sul risultato di 3 a 1 per l'Arsenal, para un rigore all'attaccante brasiliano, naturalizzato serbo, Cleo ed evita un finale rovente alla sua squadra.

Fabianski torna a giocare il 13 marzo 2013 in occasione della vittoria per 2-0 sul campo dello Swansea City non subendo alcuna rete.

Nella stagione 2013-2014 gioca per la prima volta in occasione della prima uscita in Football League Cup nella gara pareggiata 1-1 poi vinta ai rigori in trasferta contro il West Brom. Il 16 febbraio 2014 in occasione della super sfida agli ottavi di FA Cup contro il Liverpool parte titolare portando la sua squadra alla vittoria per 2-1 sui reds. Il 19 febbraio 2014 esordisce in Champions League entrando al minuto 38' al posto di Santi Cazorla a causa dell' espulsione del suo compagno di reparto Szczesny nella gara persa in casa 2-0 contro il Bayern Monaco.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver rappresentato regolarmente la Nazionale Under-21, le sue prestazioni con la maglia del Legia Varsavia convincono l'allenatore Leo Beenhakker a chiamarlo in Nazionale facendo il suo debutto nella gara amichevole contro l'Arabia Saudita il 29 marzo 2006. Dopo questa gara Fabiański fa altre tre apparizioni con la maglia della Polonia. Il 10 settembre 2008 para un rigore ad Andy Selva a Serravalle contro San Marino (partita vinta poi 0-2 dai polacchi). Fu convocato dal commissario tecnico Leo Beenhakker anche per il Mondiale 2006 e per l'Europeo 2008, senza però mai scendere in campo.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 12 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Inghilterra Arsenal PL 3 -2 FACup+CdL 0+5 -8 UCL 0 -0 - - - 8 -10
2008-2009 PL 6 -10 FACup+CdL 6+3 -4 + -2 UCL 3 -0 - - - 18 -16
2009-2010 PL 4 -5 FACup+CdL 2+2 -4 + -4 UCL 2 -3 - - - 10 -16
2010-2011 PL 14 -14 FACup+CdL 0+1 -1 UCL 5 -7 - - - 20 -22
2011-2012 PL 0 -0 FACup+CdL 2+3 -4 + -3 UCL 1 -1 - - - 6 -8
2012-2013 PL 4 -3 FACup+CdL 0 -0 UCL 1 -0 - - - 5 -3
2013-2014 PL 0 -0 FACup+CdL 5+2 -3 + -3 UCL 2 -3 - - - 9 -9
Totale Arsenal 31 -34 31 -36 14 -14 - - 76 -84
2014-2015 Inghilterra Swansea PL 0 -0 FACup+CdL 0 -0 - - - - - - 0 -0
Totale carriera 31 -34 31 -36 14 -14 - - 76 -84

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Poland’s new goalkeeping union not keen to send in the clowns - The Times
  2. ^ (EN) Gunners to pick up Pole - Sky Sports
  3. ^ (EN) Fabianski is set to sign - Arsenal.com
  4. ^ Lukasz Fabianski all'Arsenal - Tutto Mercato Web

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]