Knebworth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Knebworth
parrocchia civile
Knebworth – Veduta
Localizzazione
Stato Regno Unito Regno Unito
   Inghilterra Inghilterra
Regione Est
Contea Hertfordshire
Distretto North Hertfordshire
Territorio
Coordinate 51°51′57.6″N 0°11′02.4″W / 51.866°N 0.184°W51.866; -0.184 (Knebworth)Coordinate: 51°51′57.6″N 0°11′02.4″W / 51.866°N 0.184°W51.866; -0.184 (Knebworth)
Abitanti
Altre informazioni
Fuso orario UTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Knebworth

Knebworth è un villaggio inglese situato nell'Hertfordshire settentrionale, poco più a sud di Stevenage. È una civil parish (parrocchia civile).

La civil parish copre un'area compresa tra i villaggi di Woolmer Green, Codicote, Kimpton, Whitwell, St Paul's Walden e Langley, e comprende la zona di Knebworth, il piccolo villaggio di Old Knebworth e la Knebworth House, residenza della famiglia Lytton dal 1490.

Concerti[modifica | modifica sorgente]

Knebworth è noto soprattutto per i grandi concerti all'aperto che si tengono regolarmente nell'ampio parco (conosciuto come Knebworth Park) sin dal 1974.

Il 10 e l'11 agosto 1996 gli Oasis tennero a Knebworth uno dei più grandi concerti all'aperto mai realizzati in Inghilterra, seguito complessivamente da 250.000 spettatori. Ad oggi si tratta dello spettacolo con più richieste in assoluto nella storia della Gran Bretagna. Furono, infatti, ben 2,5 milioni (quasi il cinque per cento della popolazione britannica) le persone che cercarono inutilmente di acquistare un biglietto per l'evento[1]. I Queen realizzarono a Knebworth il loro ultimo concerto con il frontman Freddie Mercury, ancora in vita, il 9 agosto 1986, durante il loro Magic Tour, per promuovere l'album A Kind of Magic. Anche Robbie Williams, nel 2003, si esibì davanti a 375.000 persone per 3 serate, registrando il tutto esaurito. I Red Hot Chili Peppers vi suonarono nel giugno 2012.

Cittadini noti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ M. Ganzerli, Oasis - This is history, Tutto - Musica e Spettacolo (settembre 1996).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]