Concerto (evento musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Folla in delirio durante un concerto.

Un concerto è un'esibizione musicale dal vivo di qualsiasi genere, vocale e/o strumentale di un artista (cantante, cantautore, musicista, rapper ecc.), un gruppo musicale, un'orchestra, una banda, qualsiasi musicista o gruppo di musicisti, con una durata media di circa novanta minuti.

Il concerto può effettuarsi in qualsiasi tipo di spazio o struttura con gli adeguati requisiti per poterlo ospitare, normalmente su di un palcoscenico collocato all'interno di un teatro, uno stadio, una piazza (solitamente un concerto in piazza è gratuito), un parco, un palazzetto dello sport, una discoteca, ecc. Sul palcoscenico vengono sistemati i vari strumenti musicali (back line) necessari per l'esecuzione dal vivo, gli impianti audio/luci, le scenografie, le apparecchiature per gli effetti speciali. Un concerto è anche chiamato "live".

La sequenza di concerti di uno stesso artista o gruppo in varie località è chiamata tour o tournée.

L'organizzazione di un concerto comprende varie fasi necessarie per la sua buona riuscita:

  1. Promozione e comunicazione.
  2. Eventuale prevendita dei biglietti.
  3. Richiesta delle autorizzazioni e predisposizione della documentazione tecnica prevista dalle norme.
  4. Montaggio dell'attrezzatura necessaria per la sua effettuazione (palco, audio, luci, video, scenografie, mixer, caveria, fornitura elettrica, ecc.) ed allestimento dello spazio per il pubblico (eventuali sedie ignifughe agganciabili, tappeti di copertura per parquet in palasport o manti erbosi negli stadi, transennamenti, bagni chimici all'aperto, ecc.).
  5. Prove tecniche (taratura impianti audio, prove luci, sound check con i musicisti).
  6. Esecuzione dei brani.
  7. Smontaggio delle attrezzature.

Il tour che ha incassato di più nella storia della musica è lo U2 360° Tour degli U2 finito il 30 luglio 2011, ha superato il record di incassi fatto dai Rolling Stones con il loro A Bigger Bang Tour.[1]

Italia[modifica | modifica sorgente]

Secondo la legislazione italiana, l'organizzatore (detto anche promoter musicale) di un concerto affinché sia autorizzato con apposita Licenza di Polizia Amministrativa (ex Tulps) deve rispettare le norme previste, il cui controllo è affidato alle Commissioni Provinciali di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo (CPVLPS) facenti capo alle Prefetture. Tra le condizioni di sicurezza necessarie, le principali riguardano le caratteristiche tecniche di palco, attrezzatura ed impianti elettrici, la presenza di opportune uscite di sicurezza (libere, visibili e segnalate), quella di vigili del fuoco ed estintori nei pressi del palco ed in tutta la struttura, l'uso di canaline passacavo per i cavi nella sala e di transenne per delimitare zone a rischio, la presenza di ambulanza e medici, l'opportuna quantità di servizi igienici (bagni chimici ove non esistenti), la disponibilità di un'area per disabili, ecc.

In Italia i maggiori promoter e produttori di concerti hanno fondato nel 1996 a Firenze Assomusica, l'associazione italiana degli organizzatori e produttori di spettacoli musicali dal vivo. Molte le manifestazioni esistenti (rassegna, festival, festività religiose, ecc.) che presentano concerti.

Tra i concerti più importanti che si effettuano in Italia ogni anno sono da ricordare il Concerto del Primo Maggio a Roma in piazza San Giovanni, e il Maggio Musicale Fiorentino.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) U2 360 Is the Most Successful Tour of All Time. URL consultato il 4 maggio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica