Architettura vittoriana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esemplare di edificio di stile vittoriano negli USA (1855)
Il municipio di Manchester è un esempio di gotico vittoriano.

Con il termine architettura vittoriana ci si riferisce ad uno degli stili architettonici predominanti utilizzati durante l'epoca vittoriana. Come quest'ultima, si riferisce all'incirca alla durata del regno della regina Vittoria (20 giugno 1837 – 22 gennaio 1901), dal quale prese il nome.

Varietà di architetture vittoriane[modifica | modifica sorgente]

Stili compresi nell'era vittoriana[modifica | modifica sorgente]

Altri movimenti architettonici nel periodo[modifica | modifica sorgente]

Comunque nel periodo fiorirono anche altri stili architettonici, legati a quelli in essere nel periodo precedente, associati comunque all'era vittoriana:

Esempi di architettura vittoriana[modifica | modifica sorgente]

Esempi di architettura vittoriana si trovano a: Albany (USA), Boston (USA), Brooklyn (USA), Chicago (USA), Detroit (USA), Galena (USA), Galveston (USA), Glasgow (UK), Grand Rapids (USA), Jersey City/Hoboken (USA), Kolkata (India), Londra (UK), Louisville (Kentucky) (USA), Manchester (UK), Melbourne (Australia), Mumbai (India), Nelson, New Orleans (USA), Philadelphia (USA), Pittsburgh (USA), Richmond (USA), Saint Paul (USA), San Francisco (USA), St. Louis (USA), Sydney (Australia), Toronto (Canada).

In USA, il South End di Boston è riconosciuto dal National Register of Historic Places come il più antico ed esteso agglomerato vittoriano della città.[1][2] Anche Old Louisville a Louisville è considerata fra le aree vittoriane più grandi della città del Kentucky.

Richmond in Virginia possiede diverse zone con costruzioni in stile vittoriano fra le quali si ricordano Fan District e Church Hill. A Church Hill Patrick Henry fece il suo famoso discorso Give me liberty or give me death nella chiesa episcopale di St. John's Episcopal Church, mentre Fan District è localmente noto come la zona più europea della città e la più estesa di tutti gli Stati Uniti.[3]

Il Distillery District di Toronto comprende la più grande e meglio conservata collezione di architetture vittoriane, sia civili che industriali, dell'intero Nord America. Notevole anche Cabbagetown, The Annex, Corktown, Parkdale e Rosedale.

Carroll Avenue a Los Angeles comprende la maggior parte delle architetture vittoriane della città.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Architettura georgiana.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ South End Realty Group
  2. ^ South End Historical Society
  3. ^ The Fan District - Great Public Spaces | Project for Public Spaces (PPS)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Dixon, Roger and Muthesius, Stephan. Victorian architecture. Thames & Hudson: 1978. ISBN 0-500-18163-2.
  • Prentice, Helaine Kaplan, Rehab Right, Ten-Speed Press. ISBN 0-89815-172-4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]