Lynyrd Skynyrd

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Lynyrd Skynyrd
Fotografia di Lynyrd Skynyrd
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Blues rock[1]
Southern rock[1]
Hard rock[1]
Boogie rock[1]
Rock and roll[1]
Arena rock
Country rock
Periodo di attività 1970- 1977
1987 -in attività
Album pubblicati 28
Studio 11
Live 6
Raccolte 11
Sito web

I Lynyrd Skynyrd (pron. /ˌlɛnərd ˈskɪnərd/) sono una nota band rock americana formatasi a Jacksonville, in Florida nel 1964, esponente del Southern rock. La band acquistò importanza durante gli anni settanta, capeggiata dal cantante e principale autore dei testi Ronnie Van Zant, fino alla sua morte avvenuta in un incidente aereo nel 1977 assieme ad altri due componenti della band: il chitarrista e cantante Steve Gaines e sua sorella, la corista Cassie Gaines. I restanti membri si riunirono nel 1987 per un tour commemorativo durante il quale il posto di cantante fu rivestito da Johnny Van Zant, fratello di Ronnie. La band ha continuato a fare tour e registrare sebbene dal 2010 tra i suoi membri storici siano rimasti i chitarristi Gary Rossington (uno dei fondatori) e Rickey Medlocke, che aveva fatto parte della band nel biennio 1970-71, in qualità di batterista, cantante e mandolinista, rientrandovi nel 1997 come chitarrista.
Il gruppo è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame il 13 marzo 2006 , e sono stati inseriti al 95º posto nella lista dei 100 migliori artisti secondo Rolling Stone.

I primi anni[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate del 1964, gli amici adolescenti Ronnie Van Zant, Allen Collins e Gary Rossington, formarono il gruppo "The Noble Five", che poi cambiò nome nel 1965 in "My Backyard", quando Larry Junstrom e Bob Burns si trasferirono a Jacksonville, Florida. Le loro prime influenze appartenevano alla British invasion come Free, The Yardbirds, The Rolling Stones e Beatles, così come al blues del sud e al country & western music degli Allman Brothers. Nel 1968, il gruppo vinse un concorso tra band locali e con il premio in denaro registrarono le canzoni Need All My Friends e Michelle, singolo di debutto uscito con l'etichetta locale Shade Tree Records. Si guadagnarono inoltre la possibilità di aprire molti concerti per la band californiana di Rock psichedelico Strawberry Alarm Clock.

Nel 1970 Van Zant volle scegliere un nuovo nome per il gruppo. Furono presi in considerazione "One Percent" e "The Noble Five" prima che il gruppo optasse per "Leonard Skinnerd", un omaggio ironico a Leonard Skinner, un insegnante di educazione fisica alla Robert E. Lee High School noto per essere un attivo sostenitore dalla politica repressiva contro la moda maschile dei capelli lunghi, deceduto nel 2010[2]. Il gruppo adottò la forma ortografica più nota poco prima della pubblicazione del primo album, intitolato appunto Pronounced Leh-Nerd Skin-Nerd. Album prodotto dal musicista Al Kooper, come i due successivi. Nonostante la conflittualità dei loro rapporti al liceo, i membri della band svilupparono negli anni successivi un rapporto amichevole con Skinner e lo invitarono ad introdurli in un concerto al Memorial Coliseum di Jacksonville.

Gli anni d'oro 1970-1977[modifica | modifica sorgente]

Nel 1970, la band iniziò un periodo di prove continue presso la "Hell House", una fattoria isolata a Green Cove Springs (Florida), cittadina nei dintorni di Jacksonville per Alan Walden, che in seguito sarebbe diventato il loro manager per la neonata Hustler's Inc fino al 1974, quando la gestione passò a Pete Rudge. In questo periodo il roadie Billy Powell si unì al gruppo come tastierista.

Il gruppo nel 1973

I Lynyrd Skynyrd continuarono a suonare in giro per il sud degli States nei primi anni settanta, costruendo il proprio rock blues duro e potente come la propria immagine. Nel 1972, Leon Wilkeson rimpiazzò Larry Junstrom al basso. Wilkeson se ne andò appena prima dell'inizio delle registrazioni del primo album. Il chitarrista degli Strawberry Alarm Clock, Ed King, fu chiamato a rimpiazzarlo. Quando l'album fu completato, Van Zant informò King che lo considerava il peggior bassista che egli avesse mai sentito. Per questo suggerì lo spostamento di King alla chitarra, così da poter riprodurre dal vivo il suono a tre chitarre adottato in studio. Cosa che divenne ben presto la caratteristica distintiva del gruppo. Van Zant sposò la propria fidanzata Judy nel 1972.

Il produttore Al Kooper rimase impressionato dalla band, che già allora si chiamava Lynyrd Skynyrd, durante una performance nel 1972 in un club di Atlanta chiamato "Funocchio's" e li mise sotto contratto per la MCA Records. Egli produsse il primo album del 1973 Pronounced Leh-Nerd Skin-Nerd che conteneva Free Bird, un tributo a Duane Allman degli The Allman Brothers Band da poco deceduto. Il disco fu pubblicato il 13 agosto 1973 senza però la partecipazione completa di Leon Wilkeson (egli infatti aveva lasciato la band poco prima della registrazione dell'album, ma tornò poco dopo su invito di Van Zant, ed è infatti raffigurato sulla copertina del disco) sostituito momentaneamente dal chitarrista dei Strawberry Alarm Clock, Ed King che suonò le partiture di basso e chitarra in alcune canzoni. Free Bird fu trasmesso dalle radio nazionali arrivando fin alla posizione 19 della classifica Billboard Hot 100 diventando un'icona rock. Curiosità vuole che la canzone sia diventata causa e oggetto di un tipico cliché del rock and roll, cioè urlare il nome della canzone che si vuole sentire.

Lo zoccolo duro dei fan continuò a crescere rapidamente durante il 1973, anche grazie al fatto di avere fatto da apertura agli Who durante il tour americano di Quadrophenia. Durante uno di questi show, al Cow Palace in California, Gli Who si rifiutarono di salire sul palco dopo i Lynyrd Skynyrd perché la folla continuava a chiamarli a gran voce. Il secondo album del 1974 Second Helping, coincise con l'esplosione della band. Il singolo Sweet Home Alabama (numero 8 in classifica nell'agosto 1974) nacque come risposta ad Alabama e Southern Man di Neil Young. In risposta alla risposta, Warren Zevon registrò il pezzo Play It All Night Long. Tuttavia la convinzione che Van Zant e Young fossero reciprocamente ostili, per quanto diffusa, era falsa; entrambi apprezzavano la musica dell'altro e parlarono spesso di collaborare insieme. Young eseguì canzoni dei Lynyrd Skynyrd nei propri concerti e durante il concerto tributo a Van Zant. Second Helping arrivò al numero 12 delle classifiche e fu più volte disco di platino. Il gruppo andò in tour nel Regno Unito nel 1975 (insieme ai Golden Earring) e nel 1976 (con i Rolling Stones).

Nel luglio del 1974 i Lynyrd Skynyrd furono il gruppo di cartello del Ozark Music Festival, che alcune stime definirono uno degli eventi rock più grandi della storia, con un pubblico di 350.000 persone.

Nel 1975, King e Burns lasciano la band, e Burns viene rimpiazzato da Artimus Pyle. Il primo album della nuova formazione Nuthin' Fancy diventa il loro primo disco ad entrare nei Top Ten. Forte di un successo come Saturday Night Special (n. 27 della classifica di Billboard). Gimme Back My Bullets seguì nel 1976 senza però ottenere lo stesso successo dei due precedenti dischi, conseguenza del quale fu il licenziamento di Kooper. Nel dicembre del 1975 Leslie Hawkins, Cassie Gaines e JoJo Billingsley si unirono al gruppo. Il chitarrista Steve Gaines, fratello della corista Cassie Gaines, rimpiazza King nel 1976, proprio in tempo per registrare il doppio dal vivo One More From The Road, secondo lavoro ad entrare nei primi dieci in classifica.

Il sesto album degli Skynyrd, Street Survivors, fu pubblicato il 17 ottobre del 1977. Sarà l'ultimo lavoro della formazione originale.

L'incidente aereo (1977)[modifica | modifica sorgente]

La leggenda dei Lynyrd Skynyrd subisce un durissimo colpo a causa di un incidente aereo giovedì 20 ottobre 1977, tre giorni dopo l'uscita di Street Survivors. Un volo charter che stava portando la band a Baton Rouge (Louisiana) per una data del tour, a causa di problemi di carburante, si schiantò in una palude a Gillsburg (Mississippi). L'impatto uccise sul colpo il chitarrista e cantante Steve Gaines, la corista Cassie Gaines, sorella di Steve, l'assistente all'organizzazione del tour Dean Kilpatrick, il pilota Walter McCreary e il co-pilota William Gray. Il cantante Ronnie Van Zant, sbalzato fuori dal velivolo a causa della violenza dell'impatto con il terreno, morì poco dopo l'incidente a causa delle gravissime ferite riportate. Gli altri membri della band restarono feriti, anche in modo molto serio. Allen Collins subì la rottura di una vertebra cervicale, sia Collins che Leon Wilkeson rischiarono l'amputazione di un arto, Leon ebbe numerose lesioni interne e un polmone perforato. Gary Rossington si ruppe un piede ed un braccio, e rischiò di vedersi amputato quest'ultimo a causa di una paralisi, poi fortunatamente recuperata del tutto. Leslie Hawkins si ruppe il collo in tre punti ed ebbe il viso sfigurato da gravi lacerazioni.

Street Survivors fu il secondo album della band ad arrivare al disco di platino, arrivando al numero 5 della classifica americana. Il singolo What's Your Name raggiunse il numero 13 della classifica nel gennaio 1978. La copertina originale era caratterizzata da una fotografia della band, in particolare Steve Gaines, avvolto dalle fiamme. In segno di rispetto per i defunti (e su richiesta di Teresa Gaines, la vedova di Steve), la MCA Records ritirò la copertina originale e lo sostituì con un'immagine simile della band davanti a un semplice sfondo nero. Trent'anni più tardi, per la versione deluxe di Street Survivors, la versione originale della copertina fu restaurata e distribuita nuovamente. I Lynyrd Skynyrd si sciolsero dopo la tragedia aerea, riunendosi una sola volta per eseguire una versione strumentale di "Free Bird" nel gennaio 1979. Collins, Rossington, Powell e Pyle eseguirono la canzone con Charlie Daniels e membri della sua band. Leon Wilkeson, che era ancora in fase di fisioterapia per il braccio sinistro malamente rotto, era presente, insieme a Judy Van Zant, Teresa Gaines, JoJo Billingsley e Leslie Hawkins.

Intervallo (1977-1986)[modifica | modifica sorgente]

Rossington e Collins formarono The Rossington-Collins Band tra il 1980 e il 1982, evitando i contatti con Johnny Van Zant per evitare di suscitare sospetti sul ritorno della band, con due album all'attivo. Pyle varò il progetto The Artimus Pyle Band nel 1982. Collins fondò la The Allen Collins Band. Ma la tragedia era ancora dietro l'angolo e nel 1986 Collins si schiantò con la propria auto, che stava guidando in stato di ebbrezza, uccidendo la sua fidanzata sul colpo e restando del tutto paralizzato dalla vita in giù.

Gli anni della riunione (dal 1987 ad oggi)[modifica | modifica sorgente]

Rossington, Powell, King e Wilkeson si rimettono insieme nel 1987 insieme al fratello minore di Van Zant, Johnny Van Zant, che assume il ruolo di cantante e di principale compositore dei pezzi. Le condizioni di Collins gli permettono di partecipare al progetto solo come direttore artistico. Ma il fato è ancora avverso agli Skynyrd: Collins viene colpito da una grave polmonite nel 1989 ed il 23 gennaio 1990 muore nella sua casa di Jacksonville.

La riunione della band in origine doveva essere soltanto un tributo alla formazione originale, fotografato in un doppio album Southern By The Grace Of God/Lynyrd Skynyrd Tribute Tour - 1987, ma la reazione positiva dei fan andò oltre ogni aspettativa e questo spinse la band a restare unita e a scrivere nuovi pezzi. Da allora, i "nuovi" Lynyrd Skynyrd continuano ad incidere dischi e a suonare dal vivo, pur tra innumerevoli cambi di formazione. Tra questi, vanno certamente ricordati i seguenti:

  • nel 1996, rientra in formazione Rickey Medlocke (ex membro dei Blackfoot, altra grandiosa band di southern rock), che aveva fatto parte degli Skynyrds nel biennio 1970-1971 (ed infatti, era apparso nell'antologia postuma intitolata Skynyrd's First and... Last, edita nel 1978, che raccoglieva brani inediti registrati precedentemente all'uscita del primo album. Per maggiori dettagli, leggere la prima voce della sezione "Curiosità");
  • Leon Wilkeson, bassista degli Skynyrd sin dal 1972, muore per problemi renali ed epatici il 27 luglio del 2001.
Un concerto del 2010 a Cardiff

Il 28 novembre 2005 la Rock and Roll Hall of Fame annuncia che i Lynyrd Skynyrd saranno i prossimi a fare il loro ingresso insieme a Black Sabbath, Blondie, Miles Davis e Sex Pistols. La cerimonia si è svolta al Waldorf Astoria Hotel a Manhattan il 13 marzo 2006. I Lynyrd Skynyrd erano già stati nominati 7 volte in precedenza.

Nell'arco dei successivi tre anni, i Lynyrd Skynyrd perdono 3 membri:

  • il chitarrista Hughie Thomasson, "prestato" per tanto tempo dagli Outlaws ai Lynyrd, forse il miglior chitarrista interprete "dall'esterno" del sound della band, muore per attacco cardiaco nel settembre 2007, a soli 55 anni;
  • il 28 gennaio 2009, uno dei membri storici della band, il tastierista Billy Powell[3], decede a causa di un attacco cardiaco[4];
  • il 7 maggio 2009 muore di cancro il bassista Donald Evans, detto Ean, 48 anni, che aveva sostituito nel 2001 lo scomparso Leon Wilkeson.

La sfortuna sembra colpire anche gli ex membri giacché, sempre per un cancro, il 24 giugno 2010 muore Jojo Billingsley, ex corista del gruppo.

La vedova di Ronnie Van Zant, Judy Van Zant, gestisce attualmente uno dei locali di musica dal vivo più importanti di Jacksonville, il Freebird Live, ad un solo isolato dall'oceano a Jacksonville Beach (Florida).

Controversie[modifica | modifica sorgente]

I fans dei Lynyrd Skynyrd si sono spesso lamentati del fatto che la band sia stata a lungo ignorata dalla Rock and Roll Hall of Fame. Qualcuno sostiene che la causa sia da ricercarsi nella controversa immagine sudista, che ha come simbolo la bandiera Confederata, considerata da molti razzista. Bisogna però sottolineare che la bandiera in questione è stata usata anche da molti altri artisti provenienti dal sud degli USA, tra cui Elvis Presley e Dolly Parton, e che la spinta conservatrice sembra più dovuta alla "nuova gestione" di Johnny. Infatti brani come "the Ballad of Courtis Lowe" testimoniano una profonda sensibilità e apertura sui temi razziali, non propriamente repubblicani negli anni '70, ma che comunque sanno dare la suggestione e la nostalgia di una America di un'altra epoca, facilmente interpretabile come conservatorismo. In ogni caso i Lynyrd Skynyrd continuano a glorificare la loro immagine di conservatori "redneck" scegliendo per esempio di suonare per la convention Repubblicana del 2004 e utilizzando sul palco proiezioni in cui la bandiera Confederata si sovrappone e copre la bandiera Americana. Spesso prima di "Sweet home Alabama" viene suonato L'inizio di "God Save the South", l'inno confederato. Molti fan si presentano ai concerti avvolti nella bandiera Confederata, e Johnny Van Zant fa lo stesso nella seconda parte dello show. Un'altra motivazione su cui si è spesso speculato è che, essendo solo due dei membri fondatori ancora nella band, essa sia solamente l'ombra di quella originale. Curiosamente la canzone Free Bird fa parte della lista delle "500 canzoni che hanno caratterizzato il rock" stilata proprio dalla Rock and Roll Hall of Fame. Nel febbraio 2005 il cantante Charlie Daniels ha pubblicato una lettera on-line accompagnata da una petizione diretta alla Hall of Fame, chiedendo ai fan di firmarla per sostenerla.

Leggende metropolitane[modifica | modifica sorgente]

Fin dalla sepoltura del cantante nel 1977, sono sempre circolate voci secondo le quali Ronnie Van Zant fu tumulato con una T-shirt di Neil Young addosso, quale segno di maledizione nei suoi confronti; in realtà (vedi sopra) non è vero che ci fosse ostilità tra i due. Qualche fan sostiene che questo sia il motivo per cui le lapidi di Ronnie Van Zant e Steve Gaines furono profanate il 29 giugno 2000 a Orange Park (Florida). Altri credono che il motivo dell'atto sacrilego sia la canzone A Commercial del 1986 dei Dead Kennedys, che faceva riferimento in modo scherzoso all'esumazione dei corpi dei Lynyrd Skynyrd. La bara di Van Zant fu disseppellita, ma non aperta. I resti cremati di Gaines, contenuti in una busta di plastica dentro a un'urna, furono sparsi sul terreno circostante. La gran parte delle ceneri fu recuperata. Le famiglie decisero di spostare i resti dei due musicisti altrove, lasciando il mausoleo come luogo di commemorazione per le visite dei fan.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Uno dei tre chitarristi attuali, Rickey Medlocke (ex membro dei Blackfoot, band che coniugava efficacemente hard rock e southern rock), pur essendo entrato nella band nel 1996, ne aveva fatto parte nel biennio 1970-1971 (principalmente come batterista, ma anche come vocalist e suonando il mandolino). Non apparve in nessun album fino al 1978, anno in cui uscì "First and...last", che raccoglieva registrazioni della band nel biennio 1971-1972, considerato un album fondamentale dalla maggior parte dei fan poiché composto unicamente da brani altrove inediti. Medlocke è quasi omnipresente, giacché compare:
    • come batterista in "Preacher's Daughter", "Lend a Helpin' Hand", "Wino";
    • come vocalist in "White Dove";
    • come vocalist e batterista in "Comin' Home";
    • come vocalist, batterista e mandolinista in "The Seasons".
    • come co-autore in "Preacher's Daughter" (insieme a Ronnie Van Zant) e "Wino" (insieme a Ronnie Van Zant e Allen Collins);
    • addirittura come unico autore in "White Dove" e "The Seasons".
  • Un altro membro dei Blackfoot vanta un (breve) passato nei Lynyrd Skynyrd: si tratta del bassista Greg Walker (che, come Medlocke, aveva militato nella band nell'arco del biennio 70-71 e, per questo motivo, compare anch'egli soltanto nell'album "First and...Last", in 5 brani).
  • Entrambi i musicisti (Greg Walker e Rickey Medlocke), compaiono anche in un brano di Street Survivors uscito quando la band non si era ancora sciolta. Il brano, "One More Time" era sempre attinto dal periodo 1970-1971.

Citazioni nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Il brano si può sentire inoltre all'interno di numerose produzioni cinematografiche e televisive, tra le quali:

- all'interno del film Forrest Gump;
- nel film Le Avventure di Joe Dirt
- all'inizio del remake cult e horror per eccellenza Non Aprite quella porta diretto da Marcus Nispel, dove cinque ragazzi a bordo di un furgone si dirigono al concerto degli stessi Lynyrd Skynyrd andando incontro ad un massacro;
- nel videogioco Toca Race Driver;
- nel film di Curtis Hanson, 8 Mile, sulla base della quale Eminem e Mekhi Phifer improvvisano un freestyle;
- nella colonna sonora del film di Luciano Ligabue, Radiofreccia;
- nel film Sweet home Alabama del 2002 (in Italia Tutta colpa dell'amore), con Reese Witherspoon e Patrick Dempsey;
- è cantata a squarciagola anche dai detenuti in fuga sull'aereo di Con Air (1997), di Simon West con Nicolas Cage (uno dei detenuti, interpretato da Steve Buscemi, sottolinea l'ironia di cantare su un aereo una canzone di una band vittima di un incidente aereo) e usata, nello stesso film, come canzone conclusiva;
- è cantata da Bart e Marge in una puntata de I Simpson (episodio GABF20);
- la mette un tassista a Boe Szyslak (Simpson) quando in una puntata quest'ultimo, trasferendovisi, chiede una canzone sulla California ma il tassista risponde:"No, non ne conosco nessuna, ma ce n'è una niente male sull'Alabama!".
- nel film d'animazione Cattivissimo me (titolo originale: Despicable Me, 2010) si può ascoltare la canzone nelle prime scene del film;
- compare nel film Sahara del 2005 con Matthew McConaughey e Penélope Cruz;
- è citata all'interno della canzone "All Summer Long" di Kid Rock;
- nel videogioco "Starcraft 2 Wing of Liberty".

Una curiosità è rappresentata dalla reinterpretazione del "cavallo di battaglia" dei Lynyrd Skynyrd, ad opera della band romana Pizza & Fichi, intitolata Sweet home Sambuceto.

  • Anche la canzone Free Bird è stata usata per diverse produzioni, tra le quali si ricordano:
  • La seconda parte di Free Bird (il pezzo strumentale) è stato eseguito dal gruppo statunitense progressive Dream Theater, nell'album live Once in a LIVEtime.
  • La canzone That Smell compare nell'album Another 700 Miles del gruppo statunitense 3 Doors Down e anche nel film Blow con Johnny Depp.
  • La canzone Tuesday's Gone è stata proposta dai Metallica nell'album Garage Inc. ed è anche presente nel videogioco Guitar Hero Metallica.
  • La canzone I Know A Little è presente in Guitar Hero: On Tour, e rappresenta l'ultima canzone sbloccabile, ad eccezione di quella extra, ed è anche la più complessa.
  • La canzone Still Unbroken è stata la theme song del PPV WWE Breaking Point 2009.
  • Nel videogioco Starcraft 2 sono presenti all'interno del jukebox nel bar dell'hyperion le canzoni "sweet home alabama" e "freebird"
  • Southern Rock Opera è un doppio album acclamato dalla critica pubblicato nel 2001 dalla band di alt-country Drive-By Truckers. Una raccolta di canzoni più che una vera opera, il disco si concentra sulla mitologia che circonda i Lynyrd Skynyrd, confrontandosi però anche con aspetti politici e razzisti degli USA meridionali. I titoli delle canzoni comprendono Ronnie And Neil, Birmingham, Cassie's Brother, e Greenville To Baton Rouge.
  • Saturday Night Special è stata usata sia nel film Quella sporca ultima meta (1974), che nel suo remake L'altra sporca ultima meta (2005) con Adam Sandler.
  • Nella serie a fumetti Dampyr, i numeri 15 e 16 contengono un episodio che parla di un famoso gruppo rock-blues che negli anni settanta si schianta con il proprio aereo nella paludi del Mississippi Delta mentre erano all'apice del successo. Continueranno a suonare nelle paludi ma sotto forma di vampiri. Il gruppo nel fumetto si chiama Swamp Lizards e il riferimento ai Lynyrd Skynyrd è palese.

Membri della Band[modifica | modifica sorgente]

Formazione attuale[modifica | modifica sorgente]

Ex membri[modifica | modifica sorgente]

  • Ronnie Van Zant - lead vocals (1964-1977)
  • Larry Junstrom - bass (1964-1970)
  • Greg T. Walker - bass (1970-1971)
  • Leon Wilkeson - bass, backing vocals (1972-1973, 1973-1977, 1987-2001)
  • Ean Evans - bass, backing vocals (2001-2009)
  • Allen Collins - rhythm and lead guitars (1964-1977)
  • Steve Gaines - rhythm and lead guitars, backing vocals (1976-1977)
  • Randall Hall - rhythm and lead guitars, backing vocals (1987-1993)
  • Ed King - rhythm and lead guitars, bass, backing vocals (1972-1975, 1987-1996)
  • Mike Estes - rhythm and lead guitars (1993-1996)
  • Hughie Thomasson - lead and rhythm guitars, backing vocals (1996-2005)
  • Billy Powell - keyboards (1972-1977, 1987-2009)
  • Artimus Pyle - drums, percussion (1974-1977, 1987-1991)
  • Bob Burns - drums (1964-1970, 1972-1974)
  • Kurt Custer - drums, perscussion (1991-1994)
  • Owen Hale - drums, percussion (1994-1998)
  • Jeff McAllister - drums (1998-1999)
  • Kenny Aronoff - drums (1999)
  • Leslie Hawkins - chorus (1975-1977)
  • Cassie Gaines - chorus (1975-1977)
  • JoJo Billingsley - chorus (1975-1977)
  • Robert Kearns - bass, backing vocals (2009 - 2012)

Cronologia[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Formazione originale[modifica | modifica sorgente]

Album da Studio[modifica | modifica sorgente]

Compilations[modifica | modifica sorgente]

Album dal vivo e video[modifica | modifica sorgente]

Formazione della riunione del 1987[modifica | modifica sorgente]

Album da Studio[modifica | modifica sorgente]

Compilations[modifica | modifica sorgente]

Album dal Vivo e Video[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Shade Tree Records

  • 1968 "Need All My Friends"
  • 1971 "I've Been Your Fool"
  • 2009 "Still Unbroken"
  • 2009 "Simple Life"

MCA Records

  • 1973 "Free Bird"
  • 1973 "Gimme Three Steps"
  • 1975 "Don't Ask Me No Questions"
  • 1974 "Sweet Home Alabama" numero 8 US
  • 1975 "Free Bird" reissue, numero 19 US
  • 1975 "Saturday Night Special" numero 27 US
  • 1976 "Double Trouble" numero 80 US
  • 1976 "Gimme Back My Bullets"
  • 1977 "Free Bird (Live)" numero 38 US
  • 1977 "What's Your Name" numero 13 US
  • 1977 "You Got That Right"
  • 1978 "That Smell"
  • 1978 "Down South Jukin'"
  • 1978 "When You Got Good Friends"

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e All Music Guide - Lynyrd Skynyrd
  2. ^ Teacher who inspired Lynyrd Skynyrd name dies | CNN.com
  3. ^ Lynyrd Skynyrd keyboard player Billy Powell dead at 56 | Jacksonville.com
  4. ^ My Way

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]