Serie A 2012-2013 (calcio a 5)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A 2012-2013
Logo della competizione
Competizione Serie A
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione 30ª (24ª di Serie A)
Organizzatore Divisione Calcio a 5
Date dal 15 settembre 2012
al 7 giugno 2013
Luogo Italia Italia
Partecipanti 14
Formula Girone all'italiana,
play-off e play-out
Risultati
Vincitore Marca
(2° titolo)
Secondo Luparense
Semi-finalisti Acqua e Sapone
Asti
Retrocessioni Putignano
Venezia
Verona
Statistiche (al 21 aprile 2013)
Miglior marcatore Brasile Kaká (33)
Incontri disputati 182
Gol segnati 1 221 (6,71 per incontro)
MAPPA C5 2012-13.png
Distribuzione geografica delle squadre
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2011-2012 2013-2014 Right arrow.svg

Il campionato di Serie A 2012-2013 è stato il 24º campionato di Serie A e la 30ª manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d'Italia. La stagione regolare ha preso avvio il 15 settembre 2012 e si è conclusa il 20 aprile del 2013, prolungandosi fino al 7 giugno seguente con la disputa delle partite di spareggio. A parità di punteggio fra due o più squadre, la graduatoria finale è determinata in base alla classifica avulsa (stesso parametro utilizzato al termine del girone d'andata per definire le formazioni qualificate alla final eight di Coppa Italia). I criteri imposti sono: punti ottenuti negli scontri diretti, differenza reti negli scontri diretti, differenza reti generale, reti realizzate in generale, sorteggio. Il meccanismo dei play-off e dei play-out è il medesimo della stagione precedente[1]: Al termine della stagione regolare, le prime otto classificate accedono direttamente agli spareggi-scudetto mentre l'undicesima e la dodicesima classificata si scontreranno nello spareggio salvezza, per decretare la terza squadra che sarà retrocessa in A2. Le ultime due classificate retrocedono direttamente nella seconda serie. Anche in questa stagione il pallone ufficiale è stato il Thorax 1000 fornito dalla Molten, adoperato in tutti i campionati organizzati dalla Divisione Calcio a 5. Per il secondo anno consecutivo, sono 7 le regioni rappresentate in questo torneo.

Il Veneto è il territorio che esprime il maggior numero di squadre (quattro), seguito da Abruzzo e Lazio con tre squadre ciascuno[2]. La squadra campione in carica è la Luparense, che dopo due stagioni di digiuno (interrotte dalle prime vittorie di Montesilvano e della Marca) è tornata a cucirsi lo scudetto sul petto, conquistandolo per la quarta volta nelle ultime sei edizioni. A prendere il posto di Fiumicino e Augusta - retrocesse in Serie A2 - sono stati il Verona (vincitore del girone A di Serie A2) e la Cogianco Genzano (vincitrice del raggruppamento B); se per la formazione scaligera si tratta di un ritorno nella massima categoria dopo tredici anni di assenza, la società laziale è al debutto assoluto. A causa della mancata iscrizione della neopromossa Canottieri Lazio e del Bisceglie, sono stati ripescati il retrocesso Kaos e il Napoli, sconfitto nella finale play-off del girone B proprio dalla Canottieri. Il ripescaggio riporta i partenopei nella massima serie dopo appena un anno dalla retrocessione in Serie A2.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sorteggio calendari[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio del campionato di calcio a 5 2012-2013 si è svolto il 6 agosto[3]. Per la stesura dei calendari si sono imposti i seguenti criteri:

  • Le prime quattro classificate della stagione 2011/12 non si incontrano nelle prime due giornate e nell'ultima;
  • Verrà disposto l'anticipo per la eventuale partecipazione alla Elite Round della Coppa UEFA della Luparense, che nel caso di passaggio del turno, giocherebbe la partita della 5ª giornata di andata martedì 2 ottobre, ovviamente in orario serale;
  • In relazione agli impegni amichevoli dell'Italia, la 12ª giornata di andata (prevista il 5 gennaio 2013) e la quinta di ritorno (9 febbraio 2013) si disputeranno comunque al sabato e/o al venerdì;
  • I turni infrasettimanali si giocano martedì 22 gennaio e mercoledì 13 marzo, alle ore 20.00.

In questa stagione sono stati programmati soltanto due turni infrasettimanali, il 22 gennaio ed il 13 marzo del 2013 con ben tre soste di cui quella nel periodo compreso dal 20 ottobre al 17 novembre in quanto la Nazionale italiana era impegnata in quel periodo a disputare il Campionato del Mondo di calcio a 5, tenutosi in Thailandia. Il torneo si è fermato anche il 2 marzo e nella settimana tra il 23-30 marzo, rispettivamente per la disputa della final eight di Coppa Italia e per le qualificazioni al campionato europeo del 2014. Come nella precedente edizione, anche quest'anno le ultime due giornate della stagione regolare si sono svolte in contemporanea, senza anticipi e posticipi (la penultima giornata si è giocata alle ore 19[4], l'ultimo turno alle 18[5]).

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Palazzetto Sponsor tecnico Sponsor ufficiale Risultato Stagione 2011-2012
Acqua e Sapone Città Sant'Angelo Pala Castagna Joma Acqua & Sapone 7º posto in Serie A, elim. ai quarti Play-off
Asti Asti Pala San Quirico Joma Istituto Ayrton Senna

Veneto Banca

6º posto in Serie A, elim. ai quarti Play-off
Cogianco Genzano Pala Cesaroni Adidas Cogianco gruppo Giannini 1º posto in Serie A2 gir. B
Kaos Bologna PalaBoschetto Macron King Kong overside 13º posto in Serie A (ripescato)
Lazio Roma FutsalArena Gems Alpha Formazione 3º posto in Serie A, elim. in sem. Play-off
Luparense San Martino di Lupari PalaBruel (Bassano del Grappa) Joma Alter Ego 1º posto in Serie A, Campione d'Italia
Marca Castelfranco Veneto PalaMazzalovo (Montebelluna) Joma Hidrax 2º posto in Serie A, finalista Play-off
Montesilvano Montesilvano PalaRoma Agla Daf Chemiservice 4º posto in Serie A, elim. in sem. Play-off
Napoli Napoli Centro FIPAV (Cercola) Joma Acqua Minerale Sorgesana 3º posto in Serie A2, elim. in finale Play-off (ripescato)
Pescara Pescara PalaRigopiano Gems Gemmy 5º posto in Serie A,elim. ai quarti Play-off
Putignano Putignano PalaFive “Massimo Sbiroli” Gems Promomedia (pubblicità e marketing) 8º posto in Serie A, elim. ai quarti Play-off
Real Rieti Rieti PalaMalfatti Legea Cartaria Saponer 10º posto in Serie A
Venezia Venezia PalaCosmet (Dolo) Sportika Franco Gomme 12º posto in Serie A, salvo dopo i play-out
Verona Verona PalaOlimpia Macron AGSM 1º posto in Serie A2 gir. A

Classifica[6][modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Noatunloopsong.png 1. Asti 66 26 20 6 0 125 63 +62
Vincitrice della Coppa Italia Noatunloopsong.png 2. Luparense[7] 50 26 15 5 6 111 67 +44
Noatunloopsong.png 3. Lazio 50 26 14 8 4 98 57 +41
Noatunloopsong.png 4. Cogianco 49 26 14 7 5 105 66 +39
Scudetto.svg 5. Marca 45 26 13 6 7 97 66 +31
Noatunloopsong.png 6. Acqua e Sapone 43 26 13 4 9 92 60 +32
Noatunloopsong.png 7. Kaos[8][9] 42 26 13 4 9 98 70 +28
Noatunloopsong.png 8. Pescara[10] 38 26 11 5 10 100 82 +18
9. Montesilvano 38 26 11 5 10 87 73 +14
10. Real Rieti 33 26 10 3 13 73 69 +4
Noatunloopsong-2.png 11. Napoli 25 26 7 4 15 78 95 -17
1downarrow red.svg 12. Venezia 20 26 6 2 18 63 106 -43
1downarrow red.svg 13. Verona 15 26 4 3 19 60 116 -56
1downarrow red.svg 14. Putignano 0 26 0 0 26 34 231 -197

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Scudetto2.png Marca campione d'Italia 2012-2013 e qualificata alla Coppa UEFA 2013-2014 (calcio a 5)
  • 1downarrow red.svg Sport Five Putignano, Verona, e dopo i play-out, Venezia retrocesse in Serie A2 2013-14.
  • Montesilvano rinuncia al campionato di serie A, ripartendo dalla serie B; Cogianco Genzano,Sport Five Putignano e Verona non iscritte al successivo campionato di competenza, occupandosi del solo settore giovanile e scolastico; Venezia non iscritto al campionato di Serie A2.

Calendario e risultati[11][modifica | modifica wikitesto]

andata
1ª giornata
ritorno
15 set. 2012 19 gen. 2013
2-2 Acqua&Sapone - Napoli 7-5
3-0 Cogianco Genzano - Venezia 6-2
1-4 Kaos - Asti 1-3
4-3 Luparense - Real Rieti 4-5
5-4 Pescara - Marca Futsal 4-5
2-6 Putignano - Montesilvano 1-8
1-7 Verona - Lazio 2-7
andata
4ª giornata
ritorno
6 ott. 2012 2 feb. 2013
4-2 Asti - Real Rieti 3-2
7-2 Kaos - Pescara 7-5
2-1 Lazio - Putignano 11-3
2-2 Marca Futsal - Cogianco Genzano 1-4
2-3 Montesilvano - Luparense 2-5
3-1 Napoli - Verona 2-2
1-6 Venezia - Acqua&Sapone 1-0
andata
7ª giornata
ritorno
1º dic. 2012 23 feb. 2013
2-4 Acqua&Sapone - Asti 4-4
7-1 Lazio - Napoli 2-2
3-4 Luparense - Kaos 2-7
7-4 Montesilvano - Venezia 1-1
1-4 Real Rieti - Marca Futsal 3-5
0-5 Putignano - Pescara 1-15
2-3 Verona - Cogianco Genzano 2-8
andata
10ª giornata
ritorno
22 dic. 2012 16 mar. 2013
4-1 Acqua&Sapone - Verona 5-3
7-1 Asti - Napoli 3-3
17-1 Cogianco Genzano - Putignano 11-2
0-1 Kaos - Real Rieti 7-5
4-3 Marca Futsal - Montesilvano 3-4
3-3 Pescara - Luparense 2-3
2-4 Venezia - Lazio 0-4
andata
13ª giornata
ritorno
12 gen. 2013 20 apr. 2013
8-0 Asti - Putignano 8-1
5-2 Lazio - Pescara 2-2
6-0 Luparense - Verona 5-1
1-1 Montesilvano - Cogianco Genzano 5-5
3-4 Napoli - Kaos 1-2
3-2 Real Rieti - Acqua&Sapone 3-1
0-5 Venezia - Marca Futsal 0-6
andata
2ª giornata
ritorno
22 set. 2012 22 gen. 2013
5-5 Asti - Luparense 4-2
3-4 Lazio - Acqua&Sapone 3-3
2-2 Marca Futsal - Kaos 0-0
8-0 Montesilvano - Verona 2-1
1-3 Napoli - Cogianco Genzano 2-3
1-0 Real Rieti - Putignano 8-1
2-3 Venezia - Pescara 1-5
andata
5ª giornata
ritorno
13 ott. 2012 9 feb. 2013
1-1 Acqua&Sapone - Pescara 3-1
4-9 Cogianco Genzano - Asti 0-3
4-3[12] Luparense - Venezia 4-2
3-1 Montesilvano - Lazio 2-1
2-3 Real Rieti - Napoli 4-2
2-4 Putignano - Marca Futsal 2-10
6-4 Verona - Kaos 0-4
andata
8ª giornata
ritorno
8 dic. 2012 9 mar. 2013
3-3 Asti - Lazio 3-3
2-0 Cogianco Genzano - Acqua&Sapone 5-4
7-1 Kaos - Putignano 12-0
1-5 Marca Futsal - Luparense 3-3
1-3 Napoli - Montesilvano 2-3
6-0 Pescara - Verona 1-1
2-4 Venezia - Real Rieti 2-2
andata
11ª giornata
ritorno
29 dic. 2012 6 apr. 2013
3-0 Lazio - Kaos 4-2
1-2 Luparense - Acqua&Sapone 1-0
4-4 Montesilvano - Pescara 3-6
7-4 Napoli - Marca Futsal 2-8
2-2 Real Rieti - Cogianco Genzano 2-3
1-6 Putignano - Verona 1-14
3-4 Venezia - Asti 1-4
andata
3ª giornata
ritorno
29 set. 2012 26 gen. 2013
2-3 Acqua&Sapone - Marca Futsal 2-5
1-1 Cogianco Genzano - Kaos 4-5
2-2 Luparense - Lazio 8-4
3-4 Pescara - Asti 2-7
1-2 Real Rieti - Montesilvano 3-2
1-3 Putignano - Napoli 1-11
0-3 Verona - Venezia 6-1
andata
6ª giornata
ritorno
24 nov. 2012 16 feb. 2013
6-5 Asti - Montesilvano 5-4
0-1 Kaos - Acqua&Sapone 1-3
2-1 Lazio - Real Rieti 4-0
6-1 Marca Futsal - Verona 5-1
2-6 Napoli - Luparense 1-2
4-1 Pescara - Cogianco Genzano 2-4
4-3 Venezia - Putignano 7-2
andata
9ª giornata
ritorno
15 dic. 2012 13 mar. 2013
4-1 Lazio - Marca Futsal 2-2
2-2 Luparense - Cogianco Genzano 3-4
0-3 Montesilvano - Kaos 4-4
5-3 Napoli - Venezia 5-6
2-3 Real Rieti - Pescara 4-5
2-13 Putignano - Acqua&Sapone 2-15
2-7 Verona - Asti 5-8
andata
12ª giornata
ritorno
5 gen. 2013 13 apr. 2013
4-2 Acqua&Sapone - Montesilvano 2-1
2-3 Cogianco Genzano - Lazio 5-5
7-2 Kaos - Venezia 6-10
3-3 Marca Futsal - Asti 1-2
2-5 Pescara - Napoli 7-3
2-15 Putignano - Luparense 1-10
2-2 Verona - Real Rieti 0-7

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
33 Brasile Kaká Kaos
24 Italia Gabriel Lima Asti
24 Argentina Maximiliano Rescia Cogianco
23 Italia Alessandro Patias Asti
23 Italia Diego Cavinato Asti
20 Brasile Mauro Canal Luparense
20 Italia Douglas Nicolodi Pescara
19 Spagna Héctor Albadalejo Acqua e Sapone
18 Spagna Borja Blanco Marca
17 Brasile Rogerio Luparense
17 Paraguay Juan Adrián Salas Lazio
17 Italia Humberto Honorio Luparense
17 Italia Cristiano Scandolara Kaos
16 Italia Antonio Campano Napoli
Gol Giocatore Squadra
15 Italia Vinícius Duarte Marca
15 Italia Patrick Nora Marca
15 Brasile Junior Montesilvano
15 Italia Erick Bellomo Venezia
15 Brasile Mauricio Cogianco
14 Spagna Saúl Olmo Cogianco
14 Argentina Leandro Cuzzolino Montesilvano
14 Italia Vinícius Bacaro Lazio
13 Italia Eduardo Morgado Pescara
13 Italia Edgar Bertoni Marca
13 Brasile Murilo Ferreira Acqua e Sapone
13 Italia Alex Merlim Luparense
13 Brasile Lucas Vizonan Putignano
13 Brasile Roque Sartori Napoli

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

  • Dalla 3ª alla 4ª giornata: Montesilvano
  • Dalla 4ª alla 26ª giornata: Asti
Asti Calcio a 5Città di Montesilvano Calcio a 5

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Asti (20)
  • Maggior numero di vittorie in casa: Asti (10)
  • Maggior numero di vittorie in trasferta: Asti (10)
  • Minor numero di sconfitte: Asti (0)
  • Migliore attacco: Asti (125)
  • Miglior difesa: Lazio (57)
  • Miglior differenza reti: Asti (+62)
  • Maggior numero di pareggi: Lazio (8)
  • Minor numero di pareggi: Putignano (0)
  • Minor numero di vittorie: Putignano (0)
  • Maggior numero di sconfitte: Putignano (26)
  • Peggiore attacco: Putignano (34)
  • Peggior difesa: Putignano (231)
  • Peggior differenza reti: Putignano (-197)
  • Partite con più reti: Cogianco-Putignano 17-1 (18)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Cogianco-Putignano 17-1 (16)
  • Maggior numero di reti in una giornata: 22ª (69)
  • Minor numero di reti in una giornata: 3ª (28)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Asti (7)
  • Miglior serie positiva: Asti (26)
  • Peggior serie negativa: Putignano (26)
  • Risultato più frequente: 2-2 (12 volte)

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Per la prima volta nella storia del campionato di Serie A, una squadra riesce a chiudere imbattuta (Asti, 20 vittorie e 6 pareggi)
  • Per il secondo anno consecutivo la Lazio è la squadra che ha totalizzato più pareggi nel corso della stagione regolare: lo scorso anno furono sette, quest'anno otto.
  • Il nono posto raggiunto al termine del corrente campionato interrompe la lunga serie di partecipazioni consecutive del Montesilvano ai play-off scudetto (10: iniziata nella stagione 2003-04).
  • La Marca è alla quarta finale scudetto consecutiva.
  • Julio Fernandez e Fulvio Colini, i due allenatori finalisti, erano gli unici ad aver già vinto uno scudetto tra gli otto tecnici qualificati ai play-off.
  • Degli ultimi otto scudetti, ben sette sono finiti a squadre venete (quattro alla Luparense, due alla Marca e uno all' Arzignano). L'ottavo, quello della stagione 2009-10, è stato vinto dal Montesilvano. In totale sono otto gli scudetti veneti nelle ultime dieci stagioni.
  • Julio Fernandez è il primo allenatore a vincere due scudetti consecutivi con due squadre diverse.

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La coppa assegnata ai vincitori

Ai play-off valevoli per lo scudetto sono qualificate d'ufficio le società classificatesi ai primi otto posti al termine della stagione regolare. Gli incontri dei quarti di finale e delle semifinali sono a eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. Gli incontri di ritorno saranno effettuati in casa delle squadre meglio classificate al termine della "stagione regolare". Al termine degli incontri saranno dichiarate vincenti le squadre, che nelle due partite di andata e di ritorno, avranno ottenuto il maggior punteggio. In caso di parità di punti tra le due squadre al termine delle due gare, indipendentemente dalla differenza reti, si disputerà una terza gara di spareggio da giocarsi sempre sul campo della migliore classificata al termine della stagione regolare. In caso di parità al termine della terza gara si giocheranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità sarà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine della "stagione regolare". A differenza delle precedenti edizioni, la finale si disputerà al meglio delle cinque gare secondo l'ordine di seguito evidenziato: 1ª gara in casa della squadra meglio classificata al termine della "stagione regolare"; 2ª e 3ª gara in casa della squadra peggio classificata al termine della “stagione regolare”; 4^ (eventuale) e 5ª gara (eventuale) in casa della squadra meglio classificata al termine della "stagione regolare". Al termine degli incontri saranno dichiarate vincenti le squadre, che avranno ottenuto il maggior punteggio. In caso di parità al termine della prima gara, della seconda gara, della terza gara e della eventuale quarta gara, si procederà direttamente all'effettuazione dei tiri di rigore. In caso di parità al termine della (eventuale) quinta gara si giocheranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità si procederà all'effettuazione dei tiri di rigore.

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finale
                                           
  1  Asti 2 7 -  
8  Pescara 2 0 -  
  1  Asti 2 2 -  
  5  Marca 2 3 -  
4  Cogianco 2 2 -
  5  Marca 3 4 -  
    5  Marca 3 5 3 - -
  2  Luparense 2 3 2 - -
  3  Lazio 1 4 3  
6  Acqua e Sapone 3 0 6  
  6  Acqua e Sapone 4 0 -
  2  Luparense 4 3 -  
2  Luparense 2 3 -
  7  Kaos 1 3 -  

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale[13][modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Pescara
3 maggio 2013, ore 20:30
Pescara2 – 2
(1-1)
referto
AstiPalaRigopiano "F. Scorrano"
Arbitri:  Giuseppe Di Gregorio (Enna)
Walter Mameli (Cagliari)
Gianfranco Di Padova (Termoli)
Crono:  Luca Di Stefano (Albano Laziale)

Montebelluna
4 maggio 2013, ore 20:00
Marca3 – 2
(2-0)
referto
CogiancoPalaMazzalovo[14]
Arbitri:  Gennaro Luca De Falco (Catanzaro)
Gianmichele Frasconi (Olbia)
Nicola Zanna (Ferrara)
Crono:  Emanuele Pino Frangione (Bernalda)

Montesilvano
4 maggio 2013, ore 20:30
Acqua e Sapone3 – 1
(2-0)
referto
LazioPalaRoma
Arbitri:  Tito Stampacchia (Modena)
Andrea Sabatini (Bologna)
Alessandro Rafaeli (Jesi)
Crono:  Lorenzo Di Guilmi (Vasto)

San Lazzaro di Savena
4 maggio 2013, ore 20:00
Kaos1 – 2
(0-1)
referto
LuparensePalaSavena
Arbitri:  Marco Delpiano (Cagliari)
Ruggiero Chiariello (Barletta)
Alessandro Ferrari (Legnano)
Crono:  Marco Brasi (Seregno)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Asti
9 maggio 2013, ore 20:00
Asti7 – 0
(2-0)
referto
PescaraPala San Quirico
Arbitri:  Gianantonio Leonforte (Vicenza)
Filippo Vidotto (San Donà di Piave)
Mauro De Coppi (Conegliano)
Crono:  Nicola Salvalaggio (Castelfranco Veneto)

Genzano di Roma
9 maggio 2013, ore 20:00
Cogianco2 – 4
(2-0)
referto
MarcaPalaCesaroni
Arbitri:  Francesco Novellino (Potenza)
Davide Aresu (Cagliari)
Leonardo Gaetani (Pescara)
Crono:  Nicola Raimondi (Battipaglia)

Roma
9 maggio 2013, ore 20:00
Lazio4 – 0
(1-0)
referto
Acqua e SaponeFutsalArena
Arbitri:  Andrea Giada (Mestre)
Luca Rutigliano (Bari)
Gaspare Maurici (Prato)
Crono:  Francesco Bertini (Empoli)

Bassano del Grappa
8 maggio 2013, ore 20:30
Luparense3 – 3
(0-0)
referto
KaosPalaBruel
Arbitri:  Pasquale Casale (Firenze)
Giovanni D’Oria (Bari)
Marco Cattaneo (Bergamo)
Crono:  Emanuela Rea (Roma 1)

Gara 3[modifica | modifica wikitesto]
Roma
11 maggio 2013, ore 18:00
Lazio3 – 6
(2-1)
referto
Acqua e SaponeFutsalArena
Arbitri:  Giacomo De Varti (Foggia)
Antonio Gallo (Torre Annunziata)
Vincenzo Francese (Battipaglia)
Crono:  Giovanni Ferraioli Vitolo (Castellammare di Stabia)

Semifinali[15][modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Montebelluna
17 maggio 2013, ore 20:00
Marca2 – 2
(1-1)
referto
AstiPalaMazzalovo
Arbitri:  Domenico Daidone (Trapani)
Francesca Muccardo (Roma 1)
Alessandro Maggiore (Bologna)
Crono:  Stefano Mezzadri (Parma)

Montesilvano
17 maggio 2013, ore 20:30
Acqua e Sapone4 – 4
(1-1)
referto
LuparensePalaRoma
Arbitri:  Fabio Gelonese (Milano)
Mario Filippini (Roma 1)
Francesco Nitti (Barletta)
Crono:  Donato Lamanuzzi (Molfetta)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Asti
22 maggio 2013, ore 20:30
Asti2 – 3
(0-2)
referto
MarcaPala San Quirico
Arbitri:  Francesco Massini (Roma 1)
Mauro Albertini (Ascoli Piceno)
Gaudenzio Raffaelli (Terni)
Crono:  Ettore Quarti (Imperia)

Bassano del Grappa
22 maggio 2013, ore 20:30
Luparense3 – 0
(1-0)
referto
Acqua e SaponePalaBruel
Arbitri:  Alessandro Malfer (Rovereto)
Damiano Calaprice (Bari)
Giuseppe Parente (Como)
Crono:  Donato Lazzizzera (Sesto San Giovanni)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Bassano del Grappa
31 maggio 2013, ore 20:30
Saluto iniziale di gara1 finale scudetto
Luparense2 – 3
(1-1)
referto
MarcaPalainfoplus (2500 spett.)
Arbitri:  Marco Vocca (Battipaglia)
Nicola Maria Manzione (Salerno)
Biagio Carbone (Mestre)
Crono:  Enrico De Poli (Mestre)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Conegliano
5 giugno 2013, ore 20:30
L'esultanza dei giocatori della Marca
Marca5 – 3
(3-1)
referto
LuparenseZoppas Arena (2000 spett.)
Arbitri:  Arnaldo Ciciarello (Catanzaro)
Alessandro Merenda (Reggio Calabria)
Francesco Cirillo (Rovereto)
Crono:  Daniele Di Resta (Roma 2)

Gara 3[modifica | modifica wikitesto]
Conegliano
7 giugno 2013, ore 20:30
Marca3 – 2
(2-2)
referto
LuparenseZoppas Arena (2000 spett.)
Arbitri:  Angelo Galante (Ancona)
Filippo Ragalà (Bologna)
Leonardo Balli (Prato)
Crono:  Alessandro Rafaeli (Jesi)

Classifica marcatori play-off[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
6 Italia Alex Merlim Luparense
5 Italia Mauro Canal Luparense
5 Italia Alessandro Patias Asti
4 Italia Edgar Bertoni Marca
4 Brasile Chaguinha Acqua e Sapone
4 Italia Vinícius Duarte Marca
4 Italia Jonas Marca
3 Spagna Héctor Albadalejo Acqua e Sapone
3 Italia Vinícius Bacaro Lazio
3 Italia Rodolfo Fortino Asti
3 Italia Patrick Nora Marca
Gol Giocatore Squadra
2 Spagna Borja Blanco Marca
2 Brasile Luiz Paulo Caetano Acqua e Sapone
2 Italia Marco Ercolessi Marca
2 Italia Adriano Foglia Lazio
2 Italia Filipe Follador Marca
2 Brasile Mauricio Cogianco
2 Brasile Rogério Luparense
2 Brasile Gelson Saiotti Luparense
2 Brasile Márcio Zanchetta Acqua e Sapone

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre che hanno concluso il campionato all'undicesima e alla dodicesima posizione si sono affrontate in un doppio spareggio (andata e ritorno, la prima partita giocata in casa della dodicesima classificata) per determinare la terza retrocessione in Serie A2. Le due sono state programmate rispettivamente per il 4 e l'11 maggio 2013[16].

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Andata[17][modifica | modifica wikitesto]

Dolo
4 maggio 2013, ore 20:00
Venezia1 – 6
(0-2)
referto
NapoliPalaCosmet
Arbitri:  Giancarlo Lombardi (Roma 1)
Mario Filippini (Roma 1)
Francesco Cirillo (Rovereto)
Crono:  Luca Bizzotto (Castelfranco Veneto)

Ritorno[18][modifica | modifica wikitesto]

Cercola
11 maggio 2013, ore 18:30
Napoli11 – 3
(4-1)
referto
VeneziaCentro FIPAV
Arbitri:  Gianluca Mastri (Jesi)
Vincenzo Giannantonio (Campobasso)
Gianluca Gentile (Roma 1)
Crono:  Daniele Ferretti (Roma 1)

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente la quindicesima Supercoppa Italiana doveva avere una formula simile a una Final Four con la partecipazione dei campioni d'Italia, i detentori della coppa Italia e le due squadre vincitrici dei due gironi della serie A2 della passata stagione.[19]. Alla fine non si fece più nulla e la gara si svolse, come nelle precedenti edizioni, tra i Campioni d'Italia della Luparense e i detentori della Coppa Italia dell'Asti, martedì 4 dicembre a Bassano del Grappa presso il PalaBruel[20].

Bassano del Grappa
4 dicembre 2012, ore 20:30
Luparense0 – 0
(d.t.s.)
(0-0)
referto
AstiPalaBruel (3100 spett.)
Arbitri:  Marco Vocca (Battipaglia)
Giacomo De Varti (Foggia)
Giovanni D’Oria (Bari)
Crono:  Giovanni Nero (Latina)

Copertura televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Come già avvenuto nelle precedenti stagioni, sarà Rai Sport l'emittente a proporre le partite di Serie A in diretta ed in esclusiva. La tv di stato, trasmetterà settimanalmente l'anticipo serale del venerdì per il secondo anno consecutivo, ed occasionalmente il posticipo del sabato sera (novità di rilievo introdotta da questo campionato) attraverso i canali Rai Sport 1 e Rai Sport 2, con inizio fissato alle ore 20:30[21][22][23][24][25][26][27]. Tuttavia prima di ogni anticipo del venerdì, andrà anche in onda la rubrica This is futsal curata dalla Divisione Calcio a 5 che propone tutte le sintesi e gli highlights dell'ultima giornata disputata del massimo torneo. Come avvenuto nelle precedenti edizioni, per ogni turno dei play-off, Rai Sport garantirà nella sua programmazione anche la diretta di due incontri a partire dai quarti di finale (fra cui un anticipo)[13] e proseguendo con le semifinali sino alle finali[28]. Saranno inoltre trasmessi la finale della Supercoppa italiana[24] e la final eight di Coppa Italia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.50 2012/2013 divisionecalcioa5.it
  2. ^ Serie A, è (ancora) settebello di regioni: ecco le magnifiche quattordici alla caccia della Luparense[collegamento interrotto] - calcioa5anteprima.com
  3. ^ Ecco il calendario della Serie A: alla 1ª giornata c'è subito Pescara-Marca, la Luparense ospita il Rieti
  4. ^ Programma gare del penultimo turno
  5. ^ Orario di gioco 25esima e 26.ma giornata di Serie A, su divisionecalcioa5.it, 29 marzo 2013. URL consultato il 9 aprile 2013.
  6. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.661 2012/2013 divisionecalcioa5.it
  7. ^ Qualificata come seconda, per via degli scontri diretti favorevoli
  8. ^ 1 punto di penalizzazione inflitto, a seguito di un'asserita posizione irregolare di tesseramento che ha riguardato alcuni suoi atleti
  9. ^ La Commissione Disciplinare grazia Kaká ma punisce il Kaos: -1 da scontare in classifica
  10. ^ In base agli scontri diretti favorevoli
  11. ^ divisionecalcioa5.org Archiviato il 23 gennaio 2013 in Internet Archive.
  12. ^ Anticipo disputato il 2 ottobre per via dell'impegno in Coppa UEFA della Luparense.
  13. ^ a b Il programma completo dei quarti
  14. ^ Variazione di campo
  15. ^ Il programma delle semifinali
  16. ^ Programma Gare Play-Out Serie A - Andata e ritorno
  17. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.690 2012/2013 divisionecalcioa5.it
  18. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.710 2012/2013 divisionecalcioa5.it
  19. ^ Supercoppa Italiana: da quest'anno sarà Final Four, si gioca il 4 e 5 dicembre
  20. ^ Modalità di svolgimento della Gara della Supercoppa (PDF).
  21. ^ Serie A 2012-13, programmazione anticipi-posticipi su Rai Sport nei mesi di settembre ed ottobre - divisionecalcioa5.it
  22. ^ Serie A, il palinsesto anticipi-posticipi su Rai Sport per la quinta giornata - divisionecalcioa5.it
  23. ^ Serie A, Asti-Montesilvano e Lazio-Napoli sono i due nuovi anticipi e posticipi su Rai Sport - divisionecalcioa5.it
  24. ^ a b Serie A, la programmazione per le gare dall'8ª all'11ª giornata. Su Rai Sport, diretta anche della Supercoppa (PDF), divisionecalcioa5.it.
  25. ^ A febbraio "scorpacciata" di futsal su Rai Sport che raddoppia gli sforzi: almeno due dirette tv a settimana! - divisionecalcioa5.it
  26. ^ Serie A al rush finale, anticipi e posticipi su Rai Sport dalla 20ª alla 23ª. A marzo in diretta, anche gli incontri della Nazionale per le qualificazioni Euro 2014 (PDF), Divisione Calcio a 5, 22 febbraio 2013. URL consultato il 28 febbraio 2013.
  27. ^ Acqua&Sapone-Luparense e Montesilvano-Acqua&Sapone fra le sfide della terz'ultima e penultima giornata trasmesse in tv su Rai Sport (PDF), 29 marzo 2013. URL consultato il 9 aprile 2013.
  28. ^ Play-off: Innovata la formula nelle finali e garantita la trasmissione in diretta Rai delle partite

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]