Serie A 2010-2011 (calcio a 5)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A 2010-2011
Logo della competizione
Competizione Serie A
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione 28ª (22ª di Serie A)
Organizzatore Divisione Calcio a 5
Date dal 2 ottobre 2010
al 13 giugno 2011
Luogo Italia Italia
Partecipanti 14
Formula Girone all'italiana,
play-off e play-out
Risultati
Vincitore Marca
(1º titolo)
Secondo Pescara
Semi-finalisti Luparense
Montesilvano
Retrocessioni Atiesse
Cagliari
Napoli Vesevo
Statistiche
Miglior marcatore Italia Rodolfo Fortino (30)
Incontri disputati 198
Gol segnati 1 183 (5,97 per incontro)
MAPPA C5 2010-11.jpg
Distribuzione geografica delle squadre
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009-2010 2011-2012 Right arrow.svg

Il campionato di Serie A 2010-2011 è stato il 22º campionato di Serie A e la 28ª manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d'Italia. La stagione regolare ha preso avvio il 2 ottobre 2010 e si è conclusa il 16 aprile 2011, prolungandosi fino 13 giugno seguente con la disputa delle partite di spareggio. La formula di Play-off e play-out è rimasta invariata: le prime otto classificate accedono direttamente agli spareggi-scudetto mentre l'undicesima e la dodicesima classificata si scontreranno nello spareggio salvezza, per decretare la terza squadra che sarà retrocessa in A2. Le ultime due classificate, esattamente la tredicesima e la quattordicesima scendono direttamente. L'unica novità concessa quest'anno è rappresentata dalla finale play-off che vale l'assegnazione dello Scudetto: non si deciderà più al meglio delle 3 gare, ma come in altri sport (vedi basket) sarà ottenuto solo al meglio delle 5 partite. Sono nove le regioni rappresentate in questo torneo. La regione maggiormente presente è l'Abruzzo con ben tre squadre. Seguono Puglia, Sardegna e Veneto con 2 squadre a testa mentre le restanti Campania, Emilia Romagna, Lazio e Sicilia sono rappresentate da una sola squadra ciascuna, assieme al Piemonte, che dopo nove anni d'assenza vede la presenza di una nuova compagine, ovvero il neopromosso Asti. La squadra campione in carica è il Montesilvano, vincitrice del suo primo scudetto. A prendere il posto di Napoli ed Arzignano retrocesse in Serie A2, sono stati l'Asti, l'Acqua e Sapone (vincitori dei due gironi di Serie A2) e lo Sport Five Putignano, promosso tramite i play-off. Per tutte le neopromosse si tratta del debutto nella massima serie. Al posto della Barrese, esclusa dal campionato e quindi confluita nel nuovo Marigliano-Marcianise, è stato ripescato l'Atiesse, sconfitto nei play-out dal Cagliari.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sorteggio calendari[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio del campionato di calcio 2010-2011 è avvenuto a Roma il 6 agosto[1].

Squadre partecipanti[2][modifica | modifica wikitesto]

Club Città Palazzetto[3] Risultato Stagione 2009-2010
Acqua e Sapone Città Sant'Angelo Pala Castagna 1º posto in Serie A2 gir. B
Asti Asti Pala San Quirico 1º posto in Serie A2 gir. A
Atiesse Quartu Sant'Elena Palazzo dello Sport comunale 11º posto in Serie A (ripescato)
Augusta Augusta Palajonio 5º posto in Serie A, elim. ai quarti play-off
Bisceglie Bisceglie Paladolmen 4º posto in Serie A, elim. in sem. play-off
Cagliari Cagliari PalaConi 12º posto in Serie A
Kaos Bologna PalaSavena 8º posto in Serie A, elim. ai quarti play-off
Lazio Roma Pala To Live 7º posto in Serie A, elim. ai quarti play-off
Luparense San Martino di Lupari Palazzetto dello Sport comunale[4] 3º posto in Serie A, elim. in sem. play-off
Marca Castelfranco Veneto PalaMazzalovo (Montebelluna) 1º posto in Serie A, elim. in finale play-off
Montesilvano Montesilvano PalaRoma 2º posto in Serie A, Campione d'Italia
Napoli Vesevo Castellammare di Stabia PalaJacazzi[5] (Aversa) 6º posto in Serie A, elim. ai quarti play-off
Pescara Pescara PalaRigopiano 9º posto in Serie A
Sport Five Putignano PalaFive Massimo Sbiroli 2º posto in Serie A2 gir. B, prom. ai play-off

[modifica | modifica wikitesto]

Club Sponsor Tecnico Sponsor Ufficiale
Acqua e Sapone Givova Acqua & Sapone
Asti Agla Garage Soderini
Atiesse Agla Sgaravatti Land
Augusta Joma ISAB
Bisceglie Joma RAMS 23
Cagliari Erreà IVI petrolifera
Kaos Macron King Kong overside
Lazio Legea APF marketing
Luparense Joma Alter Ego
Marca Nike io Master
Montesilvano Agla Daf Chemiservice
Napoli Vesevo Gimer Sport Ingromarket
Pescara Givova Ponzio
Sport Five Erreà Promomedia (pubblicità e marketing)

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[6][modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Scudetto.svg 1. Marca 65 26 20 5 1 104 45 +59
Noatunloopsong.png 2. Luparense 53 26 16 5 5 99 54 +44
Noatunloopsong.png 3. Lazio[7] 49 26 15 4 7 97 73 +24
Noatunloopsong.png 4. Montesilvano 49 26 14 7 5 80 53 +27
Noatunloopsong.png 5. Bisceglie 47 26 14 5 7 70 61 +11
Noatunloopsong.png 6. Pescara 46 26 14 4 8 89 89 +0
Noatunloopsong.png 7. Asti 42 26 12 6 8 91 73 +18
Noatunloopsong.png 8. Sport Five 38 26 12 2 12 83 76 +7
9. Kaos 33 26 9 6 15 82 89 -7
10. Acqua e Sapone 30 26 9 3 14 61 70 -9
Noatunloopsong-2.png 11. Augusta 25 26 6 7 14 72 105 -33
1downarrow red.svg 12. Cagliari 16 26 4 4 18 67 88 -21
1downarrow red.svg 13. Napoli Vesevo 12 26 3 3 20 47 114 -67
1downarrow red.svg 14. Atiesse 10 26 3 1 22 51 103 -52

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Scudetto.svg Marca Futsal campione d'Italia 2010-11 e qualificata alla Coppa UEFA 2011-12
  • Montesilvano qualificato alla Coppa UEFA 2011-12 in quanto detentore del trofeo.
  • Atiesse, Napoli Vesevo e, dopo i play-out, Cagliari retrocessi in Serie A2 2011-12

Calendario e risultati[modifica | modifica wikitesto]

andata
1ª giornata
ritorno
2 ott. 2010 5 gen. 2011
7-2 Luparense - Atiesse 4-1
1-1 Bisceglie - Acqua & Sapone 6-0
1-2 Cagliari - Putignano 0-4
2-1 Montesilvano - Asti 2-2
4-4 Kaos - Augusta 2-0
1-3 Vesevo - Lazio 2-4
4-4 Pescara - Marca Futsal 2-5
andata
4ª giornata
ritorno
30 ott. 2010 22 gen. 2011
0-1 Acqua & Sapone - Pescara 1-2
8-3 Luparense - Kaos 2-2
3-5 Asti - Marca Futsal 2-6
0-3 Atiesse - Montesilvano 0-3
5-2 Augusta - Vesevo 2-5
4-2 Lazio - Cagliari 5-3
8-5 Putignano - Bisceglie 3-1
andata
7ª giornata
ritorno
20 nov. 2010 12 feb. 2011
6-2 Asti - Acqua & Sapone 2-1
1-2 Cagliari - Bisceglie 4-4
3-1 Montesilvano - Kaos 4-1
8-3 Lazio - Augusta 0-1
2-0 Marca Futsal - Atiesse 5-2
0-3 Vesevo - Luparense 2-11
3-2 Pescara - Putignano 3-2
andata
10ª giornata
ritorno
8 dic. 2010 26 mar. 2011
10-4 Luparense - Lazio 2-2
2-4 Atiesse - Acqua & Sapone 1-7
5-2 Augusta - Cagliari 2-5
3-4 Bisceglie - Pescara 1-6
7-1 Montesilvano - Vesevo 5-2
2-2 Kaos - Marca Futsal 3-3
3-3 Putignano - Asti 2-6
andata
13ª giornata
ritorno
29 dic. 2010 16 apr. 2011
3-4 Acqua & Sapone - Kaos 5-7
2-2 Asti - Bisceglie 1-3
2-6 Atiesse - Putignano 4-3
2-2 Augusta - Luparense 0-3
6-2 Lazio - Montesilvano 1-2
10-3 Marca Futsal - Vesevo 4-1
6-4 Pescara - Cagliari 5-4
andata
2ª giornata
ritorno
9 ott. 2010 8 gen. 2011
2-2 Acqua & Sapone - Montesilvano 1-2
6-1 Asti - Vesevo 3-2
0-7 Atiesse - Kaos 4-6
2-2 Augusta - Bisceglie 2-4
9-3 Lazio - Pescara 2-2
4-0 Marca Futsal - Cagliari 5-3
3-2 Putignano - Luparense 4-6
andata
5ª giornata
ritorno
6 nov. 2010 29 gen. 2011
1-0 Bisceglie - Luparense 1-4
0-3 Cagliari - Kaos 4-4
3-1 Montesilvano - Putignano 4-1
3-2 Lazio - Asti 2-2
4-0 Marca Futsal - Acqua & Sapone 3-2
4-3 Vesevo - Atiesse 4-1
7-3 Pescara - Augusta 4-6
andata
8ª giornata
ritorno
27 nov. 2010 5 mar. 2011
3-1 Acqua & Sapone - Cagliari 2-1
4-1 Luparense - Pescara 4-5
2-3 Atiesse - Lazio 1-2
7-5 Augusta - Asti 5-5
3-0 Bisceglie - Montesilvano 3-3
5-1 Kaos - Vesevo 2-2
1-4 Putignano - Marca Futsal 1-4
andata
11ª giornata
ritorno
11 dic. 2010 2 apr. 2011
2-1 Acqua & Sapone - Putignano 1-4
1-0 Asti - Luparense 3-4
3-2 Augusta - Atiesse 5-5
8-1 Cagliari - Vesevo 3-3
6-4 Lazio - Kaos 9-3
5-2 Marca Futsal - Bisceglie 1-2
4-4 Pescara - Montesilvano 3-3
andata
3ª giornata
ritorno
16 ott. 2010[8] 15 gen. 2011
2-1 Bisceglie - Atiesse 3-2
1-3 Cagliari - Luparense 3-5
10-1 Montesilvano - Augusta 1-1
4-2 Kaos - Putignano 2-5
6-0 Marca Futsal - Lazio 0-0
2-3 Vesevo - Acqua & Sapone 2-4
1-6 Pescara - Asti 2-6
andata
6ª giornata
ritorno
13 nov. 2010 5 feb. 2011
3-4 Acqua & Sapone - Lazio 2-1
2-2 Luparense - Montesilvano 4-3
5-3 Asti - Cagliari 3-3
4-1 Atiesse - Pescara 4-6
2-3 Augusta - Marca Futsal 2-5
0-1 Kaos - Bisceglie 1-4
6-0 Putignano - Vesevo 1-1
andata
9ª giornata
ritorno
4 dic. 2010 19 mar. 2011
7-4 Acqua & Sapone - Augusta 2-2
3-2 Asti - Atiesse 2-4
1-2 Cagliari - Montesilvano 2-4
8-2 Lazio - Putignano 4-6
2-1 Marca Futsal - Luparense 3-3
3-5 Vesevo - Bisceglie 0-2
3-1 Pescara - Kaos 3-5
andata
12ª giornata
ritorno
18 dic. 2010 9 apr. 2011
2-1 Luparense - Acqua & Sapone 3-2
4-2 Bisceglie - Lazio 3-5
4-1 Cagliari - Atiesse 4-1
0-3 Montesilvano - Marca Futsal 4-6
3-5 Kaos - Asti 3-6
1-2 Vesevo - Pescara 1-6
7-2 Putignano - Augusta 3-1

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Rodolfo Fortino vince il titolo di capocannoniere della stagione regolare 2010-2011[9].

Gol Giocatore Squadra
30 Italia Rodolfo Fortino Augusta
26 Italia Vampeta Luparense
25 Italia Gabriel Lima Asti
22 Italia Diego Cavinato Asti
21 Brasile Denilson Manzali Sport Five
19 Italia Mauro Canal Luparense
19 Brasile Rogério Montesilvano
17 Italia Edgar Bertoni Marca
17 Italia Alessandro Patias Marca
16 Italia Eduardo Morgado Pescara
15 Italia Ramon Asti
15 Italia Humberto Honorio Luparense
15 Italia Douglas Nicolodi Pescara (13)
Bisceglie (2)
Gol Giocatore Squadra
14 Italia Vanderlei Bonfim Cagliari
14 Italia Antonio Campano Napoli Vesevo
14 Brasile PC Pescara
14 Brasile Noro Sport Five
14 Italia Edgar Schurtz Pescara
14 Brasile Fernando Silveira Sport Five
14 Italia Sandro Zanetti Lazio
13 Brasile Adelmo Sport Five
13 Brasile Anderson Ferreira Kaos
13 Brasile Marquinho Kaos
13 Italia Patrick Nora Marca
13 Brasile Alcides Pereira Bisceglie
13 Argentina Fernando Wilhelm Marca

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Marca (20)
  • Minor numero di sconfitte: Marca (1)
  • Migliore attacco: Marca (104)
  • Miglior difesa: Marca (45)
  • Miglior differenza reti: Marca (+59)
  • Maggior numero di pareggi: Montesilvano e Augusta (7)
  • Minor numero di pareggi: Atiesse (1)
  • Minor numero di vittorie: Atiesse e Napoli Vesevo (3)
  • Maggior numero di sconfitte: Atiesse (22)
  • Peggiore attacco: Napoli Vesevo (47)
  • Peggior difesa: Napoli Vesevo (114)
  • Peggior differenza reti: Napoli Vesevo (-67)
  • Partita con più reti: Luparense - Lazio 10-4 (14)
  • Partita casalinga con maggiore scarto di gol: Luparense - Napoli Vesevo 11-2 (9)
  • Partita in trasferta con maggiore scarto di gol: Atiesse - Kaos 0-7 (7)
  • Miglior serie positiva: Marca (23)
  • Risultato più frequente: 2-2 (13)
  • Totale dei gol segnati: 1093

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Inizio gara2 tra la Marca e il Pescara al PalaInfoplus

Ai play-off valevoli per lo scudetto sono qualificate d'ufficio le società classificatesi ai primi otto posti al termine della stagione regolare. Gli incontri dei quarti di finale e delle semifinali sono a eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. Gli incontri di ritorno saranno effettuati in casa delle squadre meglio classificate al termine della "stagione regolare". Al termine degli incontri saranno dichiarate vincenti le squadre, che nelle due partite di andata e di ritorno, avranno ottenuto il maggior punteggio. In caso di parità di punti tra le due squadre al termine delle due gare, indipendentemente dalla differenza reti, si disputerà una terza gara di spareggio da giocarsi sempre sul campo della migliore classificata al termine della stagione regolare. In caso di parità al termine della terza gara si giocheranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità sarà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine della "stagione regolare". A differenza delle precedenti edizioni, la finale si disputerà al meglio delle cinque gare secondo l'ordine di seguito evidenziato: 1ª gara in casa della squadra meglio classificata al termine della "stagione regolare"; 2ª e 3ª gara in casa della squadra peggio classificata al termine della “stagione regolare”; 4^ (eventuale) e 5ª gara (eventuale) in casa della squadra meglio classificata al termine della "stagione regolare". Al termine degli incontri saranno dichiarate vincenti le squadre, che avranno ottenuto il maggior punteggio. In caso di parità al termine della prima gara, della seconda gara, della terza gara e della eventuale quarta gara, si procederà direttamente all'effettuazione dei tiri di rigore. In caso di parità al termine della (eventuale) quinta gara si giocheranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità si procederà all'effettuazione dei tiri di rigore.

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finale
                                           
  1  Marca 8 5 -  
8  Sport Five 3 2 -  
  1  Marca 0 5 -  
  4  Montesilvano 0 3 -  
4  Montesilvano 3 3 -
  5  Bisceglie 2 3 -  
    1  Marca 4 2 1 7 -
  6  Pescara 3 1 2 1 -
  6  Pescara 3 1 -  
3  Lazio 2 1 -  
  6  Pescara 2 4 -
  2  Luparense 2 3 -  
2  Luparense 5 5 -
  7  Asti 3 1 -  

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Conversano
7 maggio 2011, ore 18:15
Sport Five3 – 8
(1-2)
referto
MarcaPala San Giacomo
Arbitri:  Maria Luisa Fecola (Forlì)
Domenico Daidone (Trapani)
Gaetano Brindisi (Potenza)
Crono:  Antonio Sessa (Foggia)

Asti
6 maggio 2011, ore 20:30
Asti3 – 5
(2-2)
referto
LuparensePala San Quirico
Arbitri:  Francesca Muccardo (Roma 2)
Alberto Maestroni (Varese)
Sergio Scali (Pinerolo)
Crono:  Nicola Mantovani (Gallarate)

Pescara
7 maggio 2011, ore 20:00
Pescara3 – 2
(2-0)
referto
LazioPalaRigopiano
Arbitri:  Pierluigi Bedendo (Rovigo)
Andrea Giada (Mestre)
Rocco De Francesco (Bari)
Crono:  Ruggiero Chiariello (Barletta)

Bisceglie
7 aprile 2011, ore 20:00
Bisceglie2 – 3
(1-1)
referto
MontesilvanoPalaDolmen
Arbitri:  Roberto Chiarello (Nichelino)
Mirko D'Angeli (Pesaro)
Mirco Romanelli (Fermo)
Crono:  Michele Calaprice (Bari)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Montebelluna
12 maggio 2011, ore 20:00
Marca5 – 2
(0-1)
referto
Sport FivePalaMazzalovo
Arbitri:  Franco Gallozzi (Cassino)
Giorgio D'Agostino (Sondrio)
Mauro De Coppi (Conegliano)
Crono:  Costantino Andriotto (Adria)

Bassano del Grappa
12 maggio 2010, ore 20:30
Luparense5 – 1
(1-0)
referto
AstiPalaInfoplus
Arbitri:  Antonio Marogna (Sassari)
Gaetano Gangilli (La Spezia)
Marcello Mezzasalma (Bassano)
Crono:  Alessandro Solari (Genova)

Roma
12 maggio 2011, ore 20:00
Lazio1 – 1
(0-1)
referto
PescaraFutsal Arena
Arbitri:  Giacomo De Varti (Foggia)
Giovanni Muratore (Perugia)
Giuseppe Fornelli (Molfetta)
Crono:  Raffaele Ziri (Barletta)

Montesilvano
12 maggio 2011, ore 20:00
Montesilvano3 – 3
(1-0)
referto
BiscegliePalaRoma
Arbitri:  Stefano Lena (Treviso)
Luca Giacomin (Mestre)
Antonio Di Vito (Ariano Irpino)
Crono:  Francesco Cirillo (Rovereto)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Montesilvano
20 maggio 2011, ore 20:00
Montesilvano0 – 0
(0-0)
referto
MarcaPalaRoma
Arbitri:  Vittorio Sperati (Rieti)
Marco Paolone (Campobasso)
Francesco Peroni (Città di Castello)
Crono:  Rosario La Cerra (Battipaglia)

Pescara
21 maggio 2011, ore 20:30
Pescara2 – 2
(2-2)
referto
LuparensePalaRigopiano (1.500 spett.)
Arbitri:  Nicola Gisondi (Molfetta)
Claudio Valle (Mantova)
Mario Donati (Foligno)
Crono:  Mario Filippini (Roma 1)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Montebelluna
25 maggio 2011, ore 20:30
Marca5 – 3
(3-2)
referto
MontesilvanoPalaMazzalovo (1.000 spett.)
Arbitri:  Angelo Grimaldi (Vibo Valentia)
Aniello Prisco (Frosinone)
Cristian Tonelli (Forlì)
Crono:  Alessandro Ferrari (Legnano)

Bassano del Grappa
26 maggio 2011, ore 20:30
Luparense3 – 4
(1-1)
referto
PescaraPalaInfoplus (700 spett.)
Arbitri:  Gaetano Trinchese (Nola)
Luca Marconi (Terni)
Francesco Cirillo (Rovereto)
Crono:  Vincenzo Rossi (Trento)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Bassano del Grappa
4 giugno 2011, ore 19:00
Marca4 – 3
(2-1)
referto
PescaraPalainfoplus (1.000 spett.)
Arbitri:  Angelo Galante (Ancona)
Fabio Gelonese (Milano)
Marco Vocca (Battipaglia)
Crono:  Giuseppe Di Gregorio (Enna)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Bassano del Grappa
6 giugno 2011, ore 20:30
Marca2 – 1
(0-0)
referto
PescaraPalaInfoplus (1.500 spett.)
Arbitri:  Leonardo Balli (Prato)
Mario Iacuzio (Nocera Inferiore)
Tito Stampacchia (Modena)
Crono:  Antonio Gallo (Torre Annunziata)

Gara 3[modifica | modifica wikitesto]
Pescara
11 giugno 2011, ore 20:45
Pescara2 – 1
(1-1)
referto
MarcaPala Giovanni Paolo II
Arbitri:  Francesco Massini (Roma 1)
Giovanni Cossu (Cagliari)
Gianluca Mastri (Jesi)
Crono:  Giancarlo Lombardi (Roma 1)

Gara 4[modifica | modifica wikitesto]
Pescara
13 giugno 2011, ore 20:30
Pescara1 – 7
(0-2)
referto
MarcaPala Giovanni Paolo II (2.500 spett.)
Arbitri:  Alessandro Malfer (Rovereto)
Arnaldo Ciciarello (Catanzaro)
Giacomo De Varti (Foggia)
Crono:  Luca Rutigliano (Bari)

Classifica marcatori play-off[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
8 Italia Vinícius Duarte Marca
6 Italia Edgar Bertoni Marca
5 Italia Alessandro Patias Marca
4 Italia Douglas Nicolodi Pescara
4 Brasile PC Pescara
4 Italia Anderson Pellegrini Luparense
4 Brasile Rogério Montesilvano
3 Italia Fabiano Assad Marca
3 Paraguay Gabriel Ayala Luparense
3 Italia Douglas Correia Pescara
3 Italia Jonas Marca
Gol Giocatore Squadra
3 Brasile Fernando Silveira Sport Five
2 Argentina Cristian Borruto Montesilvano
2 Argentina Leandro Cuzzolino Montesilvano
2 Italia Humberto Honorio Luparense
2 Brasile Jeffe Bisceglie
2 Italia Patrick Nora Marca
2 Italia Ramon Asti
2 Paraguay Óscar Velazquez Pescara
2 Brasile Miguel Weber Luparense
2 Argentina Fernando Wilhelm Marca

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre che hanno concluso il campionato all'undicesima e alla dodicesima posizione si affronteranno in un doppio spareggio (andata e ritorno, la prima partita verrà giocata in casa della peggio classificata) per determinare la terza retrocessione in serie A2.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Quartu Sant'Elena
29 aprile 2011, ore 20:30 CEST
Cagliari2 – 6
(0-2)
referto
AugustaPalaBethoveen
Arbitri:  Tito Stampacchia (Modena)
Giancarlo Lombardi (Roma 1)
Walter Mameli (Cagliari)
Crono:  Andrea Schintu (Cagliari)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Augusta
7 maggio 2011, ore 20:00 CEST
Augusta5 – 4
(3-1)
referto
CagliariPalaJonio
Arbitri:  Antonio Barbiero (Vicenza)
Pasquale Casale (Firenze)
Giuseppe Di Gregorio (Enna)
Crono:  Nunzio Saitta (Catania)

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

La tredicesima Supercoppa italiana si è svolta sabato 18 settembre alle ore 20:30 a Montesilvano nel Palazzetto dello Sport Corrado Roma tra i Campioni d'Italia del Montesilvano e i detentori della Coppa Italia della Marca Futsal. La coppa è stata vinta dalla squadra veneta per 3 a 0 e Fernando Wilhelm premiato come miglior giocatore.

Montesilvano
18 settembre 2010, ore 20:30
Montesilvano0 – 3
(0-1)
referto
MarcaPalaRoma
Arbitri:  Alessandro Malfer (Rovereto)
Damiano Calaprice (Bari)
Andrea Bagnariol (Pordenone)
Crono:  Dario Fiorentino (Barletta)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Atiesse sì, Barrese no: ecco la nuova Serie A 2010-11[collegamento interrotto], calcioa5anteprima.com.
  2. ^ [1]
  3. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.27 - Allegato 1 2010/2011 Archiviato il 18 maggio 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  4. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.44 2010/2011 Archiviato il 18 maggio 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  5. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.52 2010/2011 Archiviato il 18 maggio 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  6. ^ Comunicato Ufficiale N.582 2010/2011 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 21 aprile 2011. URL consultato il 15 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2011).
  7. ^ In virtù degli scontri diretti favorevoli
  8. ^ La terza giornata di Serie A viene spezzettata per l'impegno della Nazionale nel "Gran Prix" in Brasile (15-24 ottobre), dovuto alle pre-convocazioni che hanno interessato numerose società: 4 match anticipati al 13 ottobre; rinviate le gare di Asti e Montesilvano al 27 ottobre ed 8 novembre. Solo a Bologna, si gioca regolarmente sabato 16![collegamento interrotto], divisionecalcioa5.it.
  9. ^ Marcatori: Fortino vince il titolo di capocannoniere. Seguono Vampeta e Lima - Divisione Calcio a 5, su divisionecalcioa5.it. URL consultato il 16 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 17 maggio 2011).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio