Serie A 2017-2018 (calcio a 5)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A 2017-2018
Competizione Serie A
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione 35ª (29ª di Serie A)
Organizzatore Divisione Calcio a 5
Date dal 22 settembre 2017
all'11 giugno 2018
Luogo Italia Italia
Partecipanti 14
Formula Girone all'italiana,
play-off e play-out
Risultati
Vincitore Acqua e Sapone
(1º titolo)
Secondo Luparense
Semi-finalisti Came Dosson
Real Rieti
Retrocessioni Milano
Statistiche
Miglior marcatore Brasile Jader Fornari (27)
Incontri disputati 182
Gol segnati 1 291 (7,09 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2016-2017 2018-2019 Right arrow.svg

La Serie A 2017-2018 è stata il ventinovesimo campionato di Serie A e la trentacinquesima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d'Italia. La stagione regolare è iniziata il 22 settembre 2017 e si è conclusa il 25 aprile 2018, prolungandosi fino all'11 giugno con la disputa delle partite di spareggio. A parità di punteggio fra due o più squadre, la graduatoria finale è determinata in base alla classifica avulsa (stesso parametro valevole anche al termine del girone d'andata, per definire le otto formazioni qualificate alla Coppa Italia). I criteri imposti sono: punti ottenuti negli scontri diretti, differenza reti negli scontri diretti, differenza reti generale, reti realizzate in generale, sorteggio. Rimasta immutata la formula dei play-off (le prime otto classificate accedono direttamente agli spareggi-scudetto[1]) mentre cambia il numero di retrocessioni: scenderanno in Serie A2 due squadre. Le modalità e le procedure per l’individuazione di dette squadre formeranno oggetto di apposito Comunicato Ufficiale di successiva pubblicazione. La società campione d'Italia otterrà il diritto di partecipare alla UEFA Futsal Champions League 2018-2019. Per questa stagione il pallone ufficiale del campionato è Vertigo fornito da Gems, sponsor tecnico della Divisione Calcio a 5. Nelle gare del campionato di Serie A, comprese le gare dei play-off e play-out, è fatto obbligo alle società di impiegare almeno cinque giocatori formati in Italia cioè tesserati per la FIGC prima del compimento del diciottesimo anno di età. Nelle stesse gare è inoltre fatto obbligo di impiegare almeno giocatori che abbiano compiuto anagraficamente il 15º anno di età[1].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il consiglio direttivo della Divisione Calcio a cinque, preso atto della rinuncia della Cogianco ha provveduto al ripescaggio del Milano definendo il ritorno dell'organico a quattordici società[2], dopo cinque stagioni a ranghi ridotti. La Lazio detiene il record di partecipazioni, sia complessive sia consecutive, alla serie A (22 edizioni) mentre tutte le società provenienti dalla Serie A2 sono al debutto. Durante l'estate il Kaos si è fuso con la Fratelli Bari spostando sede e campo di gioco da Ferrara a Reggio Emilia, modificando inoltre la propria denominazione in "Kaos Reggio Emilia"; cambio di nome anche per l'Imola che, dopo aver assorbito il Castello, è divenuta "IC Futsal"[3]. Il PesaroFano infine ha affiancato alla denominazione ufficiale quella di "Pesaro Calcio a 5".

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Penalizzazione Kaos[modifica | modifica wikitesto]

In seguito all'inchiesta avviata lo scorso anno relativa alla falsificazione dei passaporti di alcuni giocatori, in data 28 febbraio la sezione disciplinare del Tribunale Federale Nazionale sanzionava la società SSD Kaos Reggio Emilia Calcio a 5 con la penalizzazione di 8 punti in classifica da scontare nel campionato in corso. Il TFN ha inoltre disposto l’inibizione di 2 anni e un'ammenda di 10mila euro nei confronti di Angelo Barbi, all’epoca dei fatti presidente della società. Squalificati per un anno Luan Felipe Fiuza, Guilherme Zonta Arruda, Luis Felipe Naibo Turmena, Rafael Ciavotela Do Amaral, Lucas Baroni, Tiago Fortuna De Lemos, Mateus Garzia Neuhas ed Henrique Figliero Da Silva, all'epoca dei fatti tesserati dall’ASD Kaos Futsal[4][5]. In seguito al ricorso presentato dalla società emiliana, il 19 aprile seguente la corte federale d'appello annullava tuttavia le sanzioni del TFN[6].

Rinuncia Pescara[modifica | modifica wikitesto]

La stagione segna l'epilogo del Pescara: la società, già pesantemente sanzionata in seguito ai disordini avvenuti durante Gara 1 della scorsa finale scudetto[7], durante la stagione è protagonista dapprima di un nuovo caso di doping (dopo Canal, anche Capuozzo viene trovato positivo a un anabolizzante[8]), a cui seguono a breve distanza le dimissioni di Colini. Nel girone di ritorno, in seguito alla segnalazione di flussi anomali di scommesse sulle partite della squadra[9], il presidente Danilo Iannascoli presenta denuncia contro un tesserato. A questa, fa seguito una lettera congiunta da parte dei giocatori in cui rivelano il mancato pagamento delle proprie competenze da parte della società nei precedenti cinque mesi[10]. Il caos societario ha il suo culmine a tre giornate dal termine, quando la società comunica la formale rinuncia al prosieguo dei campionati di serie A e Under 19 per sopravvenute gravi e ineludibili esigenze di carattere finanziario ed organizzativo. Essendo avvenuta nel girone di ritorno, tutte le residue gare in calendario sono state considerate vinte dalle società avversarie con il punteggio di 0-6[11].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Palazzetto Stagione 2016-17
Acqua e Sapone Città Sant'Angelo Palasport Santa Filomena (Chieti) 3º in Serie A, semifinale play-off
Cisternino Cisternino PalaWojtyla (Martina Franca) 1º nel girone B di Serie A2
Feldi Eboli Eboli PalaDirceu 4º nel girone B di Serie A2, vincitore play-off
Came Dosson Dosson Palestra comunale 11º in Serie A
Imola Castello Imola e Castel San Pietro Terme Palestra Cavina (Imola) 5º in Serie A, quarti di finale play-off
Kaos Reggio Emilia PalaBigi 7º in Serie A, quarti di finale play-off
Latina Latina PalaBianchini 8º in Serie A, quarti di finale play-off
Lazio Roma PalaGems 10º in Serie A, semifinale play-off
Luparense San Martino di Lupari Palazzetto dello sport Campione d'Italia
Milano Milano Palazzetto dello sport (Sedriano) 2º nel girone A di Serie A2, ripescata
Napoli Napoli Centro Federale FIPAV (Cercola) 4º in Serie A, semifinale play-off
PesaroFano Pesaro PalaCampanara 1º nel girone A di Serie A2
Pescara Pescara PalaRigopiano 1º in Serie A, finale play-off
Real Rieti Rieti PalaMalfatti 9º in Serie A

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Cannoniere
Acqua&Sapone Italia Antonio Ricci (1ª-18ª)
Spagna Faustino Pérez (19ª-play-off)
Brasile Júlio De Oliveira (18+4)
Brasile Jonas (13+9)
Cisternino Italia Piero Basile (1ª-19ª)
Italia Sebastiano Giannandrea (20ª-26ª)
Brasile Fabinho (14)
Dosson Brasile Sylvio Rocha Brasile Arlan Pablo Vieira (23+1)
Brasile Rangel (20+4)
Feldi Eboli Italia Massimo Ronconi Brasile Jader Fornari (27)
Imola Castello Italia Vanni Pedrini Italia Mauro Castagna (15)
Kaos Spagna Juanlu Alonso Brasile Fits (24)
Brasile Kaká (23+1)
Latina Italia Massimiliano Mannino (1ª-17ª)
Portogallo Kitó Ferreira (18ª-play-off)
Brasile Diogo Teixeira (17+2)
Lazio Italia Gianfranco Angelini (1ª-17ª)
Italia Fabrizio Reali (18ª-play-out)
Brasile Jorginho (16)
Luparense Spagna David Marín Brasile Humberto Honorio (24+2)
Milano Italia Daniele Sau Brasile Leandrinho (10)
Italia Marcello Esposito (9+1)
Napoli Italia Francesco Cipolla (1ª-5ª)
Portogallo Tiago Polido (6ª-play-off)
Brasile Alessandro Patias (24)
PesaroFano Spagna Ramiro López Brasile Marcelinho (25+2)
Pescara Italia Fulvio Colini (1ª-8ª + anticipo 11ª)
Italia Mario Patriarca (9ª-23ª)
Argentina Matías Rosa (20)
Real Rieti Italia Massimiliano Bellarte Brasile Douglas Nicolodi (24+4)

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[12][modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Noatunloopsong.png 1. Luparense[13] 58 26 19 1 6 128 75 +53
Scudetto.svg 2. Acqua e Sapone 58 26 19 1 6 117 67 +50
Noatunloopsong.png 3. Kaos[13] 53 26 16 5 5 108 68 +40
Noatunloopsong.png 4. Came Dosson 53 26 17 2 7 108 76 +32
Noatunloopsong.png 5. Napoli 50 26 14 8 4 89 62 +27
Noatunloopsong.png 6. Real Rieti 41 26 12 5 9 90 76 +14
Noatunloopsong.png 7. PesaroFano 40 26 13 1 12 104 101 +3
Noatunloopsong.png 8. Latina 32 26 9 5 12 84 106 -22
Nuvola actions cancel.png Pescara 31 26 9 4 13 98 112 -14
9. Feldi Eboli 25 26 6 7 13 86 112 -26
10. Cisternino[13] 24 26 6 6 14 72 103 -31
11. Imola Castello 24 26 7 3 16 69 111 -42
1downarrow red.svg 12. Milano[13] 16 26 5 1 20 64 104 -40
Noatunloopsong-2.png 13. Lazio 16 26 5 1 20 74 118 -44

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Scudetto.svg Acqua e Sapone campione d'Italia 2017-2018.
  • Acqua e Sapone qualificata alla UEFA Futsal Champions League 2018-2019.
  • 1downarrow red.svg Milano retrocesso in Serie A2 2018-19.
  • Nuvola actions cancel.png Pescara escluso dal campionato per cessazione dell'attività agonistica con decorrenza immediata (24ª giornata). Tutte le gare residuali in calendario sono state considerate perse con il punteggio di 0-6 a favore della società antagonista[11].
  • 2rightarrow.png Luparense, Kaos, IC Futsal e Cisternino non iscritti al campionato successivo.

Calendario e risultati[modifica | modifica wikitesto]

andata
1ª giornata
ritorno (14ª)
22 set. 4-3 Luparense-Lazio 7-5 17 dic.
7-2 PesaroFano-ImolaCastello 4-2 16 dic.
23 set. 4-1 Napoli-Acqua e Sapone 1-3
3-1 Milano-Feldi Eboli 1-5
8-5 Kaos-Latina 3-2 15 dic.
2-3 Pescara-Cisternino 5-1
3-4 Real Rieti-Dosson 1-2
andata
2ª giornata
ritorno (15ª)
29 set. 2-2 Cisternino-Napoli 2-2 22 dic.
30 set. 5-4 Acqua e Sapone-Kaos 3-4 23 dic.
6-3 Dosson-Milano 4-2
3-3 ImolaCastello-Luparense 2-8
1 ott. 1-3 Lazio-Real Rieti 3-5 22 dic.
2 ott. 2-5 Feldi Eboli-Pescara 5-8 23 dic.
24 ott. 3-2 Latina-PesaroFano 2-4 22 dic.


andata
3ª giornata
ritorno (16ª)
6 ott. 5-2 Luparense-Latina 7-3 5 gen.
3-2 PesaroFano-Kaos 3-5 6 gen.
6-3 Real Rieti-ImolaCastello 5-0
7 ott. 1-5 Cisternino-Acqua e Sapone 2-6
5-3 Pescara-Dosson 4-7
5-6 Milano-Lazio 3-2 7 gen.
9 ott. 4-4 Napoli-Feldi Eboli 1-1 5 gen.
andata
4ª giornata
ritorno (17ª)
3 ott. 5-4 Kaos-Luparense 2-3 13 gen.
14 ott. 10-3 Acqua e Sapone-PesaroFano 1-4
7-1 Dosson-Napoli 1-4
3-2 ImolaCastello-Milano 3-0
2-3 Feldi Eboli-Cisternino 5-4 12 gen.
16 ott. 6-5 Latina-Real Rieti 3-5
24 ott. 3-3 Lazio-Pescara 1-9 13 gen.


andata
5ª giornata
ritorno (18ª)
20 ott. 5-5 Cisternino-Dosson 2-7 17 gen.
6-10 Feldi Eboli-Acqua e Sapone 2-5
1-0 Napoli-Lazio 5-4
3-1 Real Rieti-Kaos 2-1
21 ott. 8-2 Luparense-PesaroFano 4-2
7-4 Pescara-ImolaCastello 3-4
4-4 Milano-Latina 1-5 16 gen.
andata
6ª giornata
ritorno (19ª)
27 ott. 8-6 PesaroFano-Real Rieti 3-4 16 feb.
5-1 Latina-Pescara 4-14 17 feb.
28 ott. 2-7 Acqua e Sapone-Luparense 4-2
2-6 ImolaCastello-Napoli 3-5
4-1 Kaos-Milano 3-2
4-3 Dosson-Feldi Eboli 6-1 16 feb.
29 ott. 3-1 Lazio-Cisternino 6-3


andata
7ª giornata
ritorno (20ª)
14 nov. 7-1 Napoli-Latina 3-4 23 feb.
1 nov. 1-5 Milano-PesaroFano 3-5
4-3 Dosson-Acqua e Sapone 4-2 24 feb.
6-2 Cisternino-ImolaCastello 6-2
8-5 Feldi Eboli-Lazio 5-4
3-6 Real Rieti-Luparense 4-3
2-2 Pescara-Kaos 1-6 26 feb.
andata
8ª giornata
ritorno (21ª)
3 nov. 5-6 PesaroFano-Pescara 6-2 3 mar.
4 nov. 5-1 Luparense-Milano 7-2
2-1 Acqua e Sapone-Real Rieti 2-2 2 mar.
2-2 ImolaCastello-Feldi Eboli 5-2
5-5 Kaos-Napoli 3-3
5 nov. 0-3 Lazio-Dosson 2-3 3 mar.
6 nov. 6-3 Latina-Cisternino 2-2 2 mar.


andata
9ª giornata
ritorno (22ª)
10 nov. 2-2 Cisternino-Kaos 2-8 17 mar.
3-3 Feldi Eboli-Latina 3-3 16 mar.
11 nov. 6-5 Napoli-PesaroFano 5-2
8-4 Dosson-ImolaCastello 4-2 17 mar.
2-5 Lazio-Acqua e Sapone 2-7
2-6 Milano-Real Rieti 1-5
4-2 Pescara-Luparense 4-9
andata
10ª giornata
ritorno (23ª)
17 nov. 1-1 Latina-Dosson 3-1 10 mar.[14]
4-0 Real Rieti-Pescara 3-3
18 nov. 5-1 Acqua e Sapone-Milano 3-0
2-1 ImolaCastello-Lazio 3-5 11 mar.
2-3 Luparense-Napoli 3-1 12 mar.
4-2 Kaos-Feldi Eboli 5-2 9 mar.
20 nov. 4-2 PesaroFano-Cisternino 4-3


andata
11ª giornata
ritorno (24ª)
8 nov. 4-6 Pescara-Milano 0-6[15] 7 apr.
24 nov. 4-4 Feldi Eboli-PesaroFano 0-3 6 apr.
25 nov. 5-7 Dosson-Kaos 3-5 7 apr.
0-6 ImolaCastello-Acqua e Sapone 3-4
4-0 Napoli-Real Rieti 1-1 6 apr.
27 nov. 2-5 Lazio-Latina 4-6
29 nov. 2-5 Cisternino-Luparense 3-4 7 apr.
andata
12ª giornata
ritorno (25ª)
1 dic. 7-0 Kaos-Lazio 3-0 14 apr.
1-4 Latina-ImolaCastello 1-4
4-7 Pescara-Acqua e Sapone 0-6[15]
2 dic. 3-4 Luparense-Feldi Eboli 8-3
2-3 Milano-Napoli 2-4
3-4 PesaroFano-Dosson 1-6
0-0 Real Rieti-Cisternino 4-6


andata
13ª giornata
ritorno (26ª)
9 dic. 9-4 Acqua e Sapone-Latina 1-0 25 apr.
3-5 Dosson-Luparense 3-4
7-5 Feldi Eboli-Real Rieti 4-4
5-1 Cisternino-Milano 1-9
2-2 ImolaCastello-Kaos 3-7
5-2 Lazio-PesaroFano 5-10
2-2 Napoli-Pescara 6-0[15]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————
DOLUA&SDOA&SLUA&SDO
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
27 Brasile Jader Fornari Feldi Eboli
25 Brasile Marcelinho PesaroFano
24 Brasile Humberto Honorio Luparense
24 Brasile Fits Kaos
24 Brasile Douglas Nicolodi Real Rieti
24 Brasile Alessandro Patias Napoli
23 Brasile Kaká Kaos
23 Brasile Arlan Pablo Vieira Came Dosson
21 Brasile Ramon Luparense
21 Brasile Murilo Schiochet Came Dosson
Gol Giocatore Squadra
20 Brasile Joãozinho Real Rieti
20 Brasile Jorginho Feldi Eboli (4)
Lazio (16)
20 Brasile Rangel Came Dosson
20 Argentina Matías Rosa Pescara
20 Spagna Lolo Suazo Napoli
19 Argentina Cristian Borruto Pescara
19 Argentina Leandro Cuzzolino Pescara
19 Brasile Thiago Grippi Came Dosson
19 Argentina Pablo Taborda Luparense
18 Brasile Júlio De Oliveira Acqua e Sapone

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: A&S, Luparense (19)
  • Minor numero di vittorie: Lazio, Milano (5)
  • Maggior numero di pareggi: Napoli (8)
  • Minor numero di pareggi: 5 squadre (1)
  • Maggior numero di sconfitte: Lazio, Milano (20)
  • Minor numero di sconfitte: Napoli (4)
  • Miglior attacco: Luparense (128)
  • Peggior attacco: Milano (64)
  • Miglior difesa: Napoli (62)
  • Peggior difesa: Lazio (118)
  • Miglior differenza reti: Luparense (+53)
  • Peggior differenza reti: Lazio (-44)
  • Miglior serie positiva: Kaos (11)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: A&S (7)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Milano (7)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Pescara-Latina 14-4 (10)
  • Partita con più reti: Feldi Eboli-A&S 6-10 (16)
  • Maggior numero di reti in una giornata: 5ª, 19ª (60)
  • Minor numero di reti in una giornata: 10ª (32)

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Gli incontri dei quarti di finale e delle semifinali sono a eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. Gli incontri di andata saranno effettuati in casa delle squadre meglio classificate al termine della "stagione regolare". Al termine degli incontri saranno dichiarate vincenti le squadre, che nelle due partite di andata e di ritorno, avranno ottenuto il maggior punteggio. In caso di parità di punti tra le due squadre al termine delle due gare, indipendentemente dalla differenza reti, si disputerà una terza gara di spareggio da giocarsi sempre sul campo della migliore classificata al termine della stagione regolare. In caso di parità al termine della terza gara si giocheranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità sarà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine della "stagione regolare". La finale si disputerà al meglio delle cinque gare secondo l'ordine di seguito evidenziato: 1ª e 2ª gara in casa della squadra meglio classificata al termine della "stagione regolare"; 3ª e 4ª (eventuale) gara in casa della squadra peggio classificata al termine della “stagione regolare”; 5ª gara (eventuale) in casa della squadra meglio classificata al termine della "stagione regolare". Al termine degli incontri saranno dichiarate vincenti le squadre, che avranno ottenuto il maggior punteggio. In caso di parità al termine si giocheranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità si procederà all'effettuazione dei tiri di rigore[16][17].

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finale
                                           
  1  Luparense 5 6 -  
8  Latina 4 3 -  
  1  Luparense 5 4 -  
  4  Came Dosson 1 4 -  
4  Came Dosson 3 3 2
  5  Napoli 3 3 1  
    1  Luparense 5 6(7) 3 3 2
  2  Acqua e Sapone 3 6(8) 5 2 4
  2  Acqua e Sapone 5 3 -  
7  PesaroFano 2 3 -  
  2  Acqua e Sapone 3 4 -
  6  Real Rieti 1 1 -  
3  Kaos 1 2 -
  6  Real Rieti 2 5 -  

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
San Martino di Lupari
3 maggio 2018, ore 20:30 CEST
Luparense5 – 4
(3-2)
referto
LatinaPalasport comunale
Arbitri:  Ciro Oliviero (Pesaro)
Dario Di Nicola (Pescara)
Alberto Volpato (Castelfranco Veneto)
Crono:  Daniel Borgo (Schio)

Dosson
1 maggio 2018, ore 20:00 CEST
Came Dosson3 – 3
(1-1)
referto
NapoliPalestra comunale
Arbitri:  Luca Di Stefano (Albano Laziale)
Giovanni Colombi (Tivoli)
Calogero Castellino (Treviso)
Crono:  Fabio Pozzobon (Treviso)

Reggio Emilia
3 maggio 2018, ore 20:00 CEST
Kaos1 – 2
(1-1)
referto
Real RietiPalaBigi
Arbitri:  Gaudenzio Raffaelli (Treviso)
Nicola Raimondi (Battipaglia)
Stefano Mestieri (Finale Emilia)
Crono:  Damiano Bizzarri (Reggio Emilia)

Chieti
3 maggio 2018, ore 20:00 CEST
Acqua e Sapone5 – 2
(1-0)
referto
PesaroFanoPala Santa Filomena
Arbitri:  Luigi Alessi (Taurianova)
Fabiano Maragno (Bologna)
Marco Di Filippo (Teramo)
Crono:  Alessandro Ribaudo (Roma 2)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Latina
6 maggio 2018, ore 20:00 CEST
Latina3 – 6
(1-3)
referto
LuparensePalaBianchini
Arbitri:  Fabio Pagliarulo (Napoli)
Carmelo Alfano (Palermo)
Simone Pisani (Aprilia)
Crono:  Daniele Intoppa (Roma 2)

Cercola
5 maggio 2018, ore 20:30 CEST
Napoli3 – 3
(1-2)
referto
Came DossonCentro Federale FIPAV
Arbitri:  Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia)
Marco Di Filippo (Teramo)
Giuseppe Galasso (Avellino)
Crono:  Giovanni Ferraioli Vitolo (Castellammare di Stabia)

Rieti
6 maggio 2018, ore 20:30 CEST
Real Rieti5 – 2
(2-1)
referto
KaosPalaMalfatti
Arbitri:  Giuseppe Parente (Como)
Fabrizio Schirripa (Reggio Calabria)
Gaspare Asaro (Roma 2)
Crono:  Alessandro Pompeo Ghiretti (Ciampino)

Pesaro
6 maggio 2018, ore 18:30 CEST
PesaroFano3 – 3
(2-0)
referto
Acqua e SaponePalaCampanara
Arbitri:  Gianfranco Marangi (Brindisi)
Giulio Colombin (Bassano del Grappa)
Stefano Parrella (Cesena)
Crono:  Gianfranco Sorci (Pesaro)

Gara 3[modifica | modifica wikitesto]
Dosson
9 maggio 2018, ore 21:00 CEST
Came Dosson2 – 1
(1-0)
referto
NapoliPalestra comunale
Arbitri:  Giovanni Zannola (Ostia Lido)
Simone Micciulla (Roma 2)
Francesco Paolo Spinazzola (Barletta)
Crono:  Walter Suelotto (Bassano del Grappa)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Bassano del Grappa
14 maggio 2018, ore 20:30 CEST
Luparense5 – 1
(4-0)
referto
Came DossonPalaDue
Arbitri:  Rocco Morabito (Vercelli)
Andrea Campi (Ciampino)
Simone Tassinato (Padova)
Crono:  Elena Lunardi (Padova)

Chieti
14 maggio 2018, ore 20:45 CEST
Acqua e Sapone3 – 1
(2-1)
referto
Real RietiPala Santa Filomena
Arbitri:  Fabrizio Burattoni (Lugo di Romagna)
Francesco Scarpelli (Padova)
Antonino Tupone (Lanciano)
Crono:  Gianluca Rutolo (Chieti)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Dosson
19 maggio 2018, ore 20:45 CEST
Came Dosson4 – 4
(1-1)
referto
LuparensePalestra comunale
Arbitri:  Daniele Di Resta (Roma 2)
Stefano Pani (Oristano)
Giulio Colombin (Bassano del Grappa)
Crono:  Michele Ronca (Rovigo)

Rieti
18 maggio 2018, ore 20:30 CEST
Real Rieti1 – 4
(0-2)
referto
Acqua e SaponePalaMalfatti
Arbitri:  Angelo Galante (Ancona)
Riccardo Davì (Bologna)
Massimo Tariciotti (Ciampino)
Crono:  Alessandra Carradori (Roma 1)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Bassano del Grappa
28 maggio 2018, ore 20:45 CEST
Luparense5 – 3
(2-2)
referto
Acqua e SaponePalaSind
Arbitri:  Donato Lamanuzzi (Molfetta)
Lorenzo Cursi (Jesi)
Gaudenzio Raffaelli (Treviso)
Crono:  Alberto Volpato (Castelfranco Veneto)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Bassano del Grappa
30 maggio 2018, ore 20:45 CEST
Luparense6 – 6
(d.t.s.)
(3-2, 6-6, 6-6)
referto
Acqua e SaponePalaSind
Arbitri:  Raffaele Ziri (Barletta)
Natale Mazzone (Imola)
Federico Beggio (Padova)
Crono:  Stefano De Matteis (Mestre)

Gara 3[modifica | modifica wikitesto]
Pescara
4 giugno 2018, ore 20:45 CEST
Acqua e Sapone5 – 3
(2-0)
referto
LuparensePalasport Giovanni Paolo II
Arbitri:  Ruggiero Chiariello (Barletta)
Rocco Morabito (Vercelli)
Giovanni Zannola (Ostia Lido)
Crono:  Andrea Campi (Ciampino)

Gara 4[modifica | modifica wikitesto]
Pescara
6 giugno 2018, ore 20:15 CEST
Acqua e Sapone2 – 3
(1-1)
referto
LuparensePalasport Giovanni Paolo II
Arbitri:  Alessandro Malfer (Rovereto)
Nicola Maria Manzione (Salerno)
Giovanni Beneduce (Nola)
Crono:  Antonino Tupone (Lanciano)

Gara 5[modifica | modifica wikitesto]
Bassano del Grappa
11 giugno 2018, ore 20:45 CEST
Luparense2 – 4
(1-2)
referto
Acqua e SaponePalaSind
Arbitri:  Angelo Galante (Ancona)
Dario Pezzuto (Lecce)
Riccardo Davì (Bologna)
Crono:  Francesco Scarpelli (Padova)

Squadra vincitrice[modifica | modifica wikitesto]

L'Acqua e Sapone festeggia il primo scudetto della propria storia

Classifica marcatori play-off[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
11 Brasile Rafinha Luparense
9 Spagna Borja Blanco Luparense
9 Brasile Jonas Acqua e Sapone
6 Brasile Edgar Bertoni Acqua e Sapone
5 Brasile Victor Mello Luparense
5 Argentina Pablo Taborda Luparense
Gol Giocatore Squadra
4 Brasile Júlio De Oliveira Acqua e Sapone
4 Brasile Gabriel Lima Acqua e Sapone
4 Brasile Douglas Nicolodi Real Rieti
4 Brasile Rangel Came Dosson
3 Brasile Cainan De Matos Napoli
3 Brasile Murilo Ferreira Acqua e Sapone

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre che hanno concluso il campionato alla dodicesima e alla tredicesima posizione si affronteranno in un doppio spareggio (andata e ritorno, la prima partita verrà giocata in casa dell'ultima classificata) per determinare l'unica squadra a retrocedere in Serie A2. Al termine degli incontri sarà dichiarata vincente la squadra che nelle due partite (di andata e di ritorno) avrà ottenuto il maggior punteggio ovvero a parità di punteggio la squadra che avrà realizzato il maggior numero di reti. Nel caso di parità gli arbitri della gara di ritorno faranno disputare due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità sarà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine della stagione regolare. Su richiesta della società Milano Calcio a 5, previa accettazione della S.S. Lazio Calcio a 5, la Divisione Calcio a 5 ha disposto l'inversione dei campi di gioco: l'andata dei play-out si è giocata a Sedriano, il ritorno a Roma[18].

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Sedriano
5 maggio 2018, ore 16:00 CEST
Milano3 – 2
(3-1)
referto
LazioPalazzetto dello sport
Arbitri:  Salvatore Minichini (Ercolano)
Giovanni Beneduce (Nola)
Crono:  Sue Ellen Salvatore (Gallarate)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
12 maggio 2018, ore 16:00 CEST
Lazio4 – 2
(4-0)
referto
MilanoPalaGems
Arbitri:  Carmelo Loddo (Reggio Calabria)
Dario Pezzuto (Lecce)
Crono:  Alex Iannuzzi (Roma 1)

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

La ventesima edizione della Supercoppa italiana ha opposto i campioni d'Italia della Luparense e i detentori della Coppa Italia del Pescara.

Padova
20 dicembre 2017, ore 20:30
Luparense7 – 5
(4-1)
referto
PescaraPalasport San Lazzaro
Arbitri:  Nicola Maria Manzione (Salerno)
Dario Pezzuto (Lecce)
Gaudenzio Raffaelli (Treviso)
Crono:  Francesco Scarpelli (Padova)

Copertura televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Sportitalia trasmette due gare settimanali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Comunicato Ufficiale N.1 2017/2018 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 7 luglio 2017. URL consultato il 3 agosto 2017.
  2. ^ Serie A: quattordici squadre per la stagione 2017/18, il 23 settembre il via, in Divisione Calcio a 5, 2 agosto 2017. URL consultato il 3 agosto 2017.
  3. ^ Comunicato Ufficiale N.44 2017/2018 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 28 settembre 2017. URL consultato il 3 ottobre 2017.
  4. ^ Passaporti falsi: dal TFN penalizzazione di 8 punti per il Kaos Reggio Emilia, su figc.it, 28 febbraio 2018. URL consultato il 28 febbraio 2018 (archiviato dall'url originale il 1º marzo 2018).
  5. ^ Comunicato Ufficiale N. 44/TFN – Sezione Disciplinare 2017/2018 (PDF), in FIGC, 28 febbraio 2018. URL consultato il 28 febbraio 2018 (archiviato dall'url originale il 1º marzo 2018).
  6. ^ Comunicato stampa Corte Federale d'Appello (PDF), su figc.it, 19 aprile 2018. URL consultato il 21 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 21 aprile 2018).
  7. ^ Calcio a 5, anni di squalifiche dopo la maxi-rissa, su gazzetta.it.
  8. ^ Mazzata Pescara, Capuozzo positivo, in il Centro, 21 ottobre 2017. URL consultato il 1º novembre 2017.
  9. ^ Calcio a 5. Iannascoli: "Scommesse anomale sul Pescara", su ilcentro.it.
  10. ^ Situazione calciatori e calciatrici Pescara Calcio a 5 - Grave crisi societaria, su assocalciatori.it.
  11. ^ a b Comunicato Ufficiale N.754 2017/2018 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 6 aprile 2018. URL consultato il 7 aprile 2018.
  12. ^ Comunicato Ufficiale N.829 2017/2018 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 26 aprile 2018. URL consultato il 27 aprile 2018 (archiviato il 18 giugno 2018).
  13. ^ a b c d In base alla classifica avulsa
  14. ^ Prevista il 24 marzo, viene anticipata per la Coppa Italia
  15. ^ a b c A tavolino
  16. ^ Divisione Calcio a 5, 13 settembre 2017, http://www.divisionecalcioa5.it/wp-content/uploads/2017/09/Comunicato-Ufficiale-020-1.pdf. URL consultato il 27 aprile 2018.
  17. ^ Comunicato Ufficiale N.767 2017/2018 - Allegato 1 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 10 aprile 2018. URL consultato l'11 aprile 2018.
  18. ^ Comunicato Ufficiale N.853 2017/2018 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 3 maggio 2018. URL consultato il 5 maggio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio